Francesco Sabatini agli spazi Bomben


Lezione di italiano – Presentazione pubblica del libro di Francesco Sabatini, venerdì 31 marzo alle ore 18:00. Fondazione Benetton Studi Ricerche presenta, nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso, il libro Lezione di italiano (Mondadori, 2016) di Francesco Sabatini, linguista, filologo e lessicografo, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, di cui è stato presidente dal 2000 al 2008.

Con l’autore ne discuterà Maria Giuseppina Vincitorio, già preside del Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci di Treviso, presidente dell’Associazione professionale Proteo Fare Sapere di Treviso.

Sta finalmente prendendo piede, anche tra noi, l’alta e buona divulgazione scientifica, che avvicina le masse al sapere e le allontana dal fideismo e dal fatalismo. A parte alcune rubriche televisive (spesso basate su materiali inglesi) e traduzioni di opere inglesi, recentemente sono apparse, a opera di autori italiani, fortunatissime sintesi divulgative per le scienze fisiche (C. Rovelli) e antropologiche (L. Cavalli Sforza, E. Boncinelli ecc.).
Tenta ora questa via per la linguistica Francesco Sabatini che ne parlerà nell’incontro in programma. Il suo libro è centrato fortemente sulla lingua italiana: ne profila la storia, ne illustra in parte la grammatica, ne tratteggia qua e là il miglior uso; ma non nasce da uno spirito di esaltazione e “difesa” nazionalistica del nostro idioma. Il progetto del volume nasce da una linea di pensiero più aperta e libera, in cui predomina l’intenzione di fornire, a un vasto pubblico che ne è privo, conoscenze basilari sulla natura del linguaggio umano, sulla modalità del suo impianto nel nostro cervello e sulle conseguenze dell’invenzione della scrittura.

In dieci Dialoghi e dieci Inviti, l’autore accenna al volto dell’Homo sapiens, l’unica specie dotata di linguaggio verbale, fornisce i dati essenziali per valutare la potenza di quest’ultimo, illustra la differenza tra l’«acquisizione» della lingua fonica e l’«apprendimento» della lingua scritta; spiega la necessità della conoscenza riflessa della grammatica per la comprensione di testi complessi e offre un’audace descrizione della struttura portante della frase; abbozza un panorama delle principali civiltà di lingua scritta sorte intorno al Mediterraneo, soffermandosi sulla vicenda storica della lingua italiana e anche sui nostri difetti (la «prolissità italica»). Propone originali “esercizi di lettura” e discute dei nostri dubbi principali in fatto di pronomi e congiuntivi… Richiama, nella Conclusione, alcune categorie sociali (insegnanti, vertici delle professioni e delle cariche pubbliche) alle responsabilità di conduttori, mediante il buon uso della lingua, della vita organizzata nel nostro Paese.

Ingresso libero.
Auditorium spazi Bomben, via Cornarotta 7, Treviso.
Per informazioni: Fondazione Benetton Studi Ricerche, tel. 0422.5121, www.fbsr.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio