Tags:
Categorie: Calendario, TTL

Partita a Scacchi di Marostica


La Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, edizione 2016. A Marostica, ridente cittadina del Veneto, in scena la fastosa rievocazione storica con 600 figuranti in costume, 9-10-11 settembre 2016
La leggenda risale al 1454 e racconta di un duello combattuto attraverso una partita al nobile gioco degli scacchi. Un’epopea d’amore senza tempo, che da sessant’anni conquista spettatori da ogni parte del mondo. Il resto lo fa la naturale scenografia, una delle piazze più belle d’Italia, incorniciata da due castelli medioevali, quello da basso e quello che domina il colle, e un recinto di mura medioevali, fra le più ammirate del Veneto.

È la Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, in scena venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre 2016, con spettacoli ogni sera a partire dalle 21.00 e domenica anche il pomeriggio, alle 17.00. La storia, tratta da un testo di Mirko Vucetich, racconta della vicenda della figlia del Castellano di Marostica Taddeo Parisio e dei due giovani Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara che si contendono la mano della bella figlia del Castellano, Lionora.
Per evitare spargimento di sangue da parte dei due giovani valenti, rifacendosi ad un editto della Serenissima, il castellano decise di concedere la mano della figlia Lionora a chi dei due contendenti avesse vinto una partita al gioco degli scacchi, offrendo invece in sposa Oldrada, sua sorella ancora giovane e bella, allo sconfitto.
L’incontro si svolge in un giorno di festa nella piazza del Castello da basso, con pezzi grandi e vivi, armati caratterizzati dalle insegne del bianco e del nero, secondo le antichissime regole imposte dalla nobile arte.

La leggenda della bella Lionora è così rievocata da 600 figuranti in costume d’epoca impegnati in una splendida sfilata di ambascerie, dame e cavalieri che assieme ai personaggi della scacchiera e a vessilliferi, ballerine, giocolieri, mangiafuoco, musici e commedianti danno vita ad uno spettacolo straordinario, ricco di effetti scenici e interpretato da centinaia di cittadini che partecipano alla rappresentazione.
Il vincitore è salutato da un maestoso tripudio di festa e di colori, con l’illuminazione del Castello e fuochi d’artificio. La leggenda vuole infatti che Lionora, segretamente innamorata di uno dei pretendenti, avesse fatto sapere al contado che il mastio si sarebbe acceso se a vincere fosse stato il suo innamorato.

Sono 4.000 i posti disponibili per ogni spettacolo, con fasce di prezzo diversificate per settore e replica, che vanno dai 15 euro agli 80 euro. Numerose le prenotazioni dall’estero dove la Partita si è fatta conoscere per le fortunate trasferte, portando il nome delle città di Marostica in tutto il mondo. Negli anni lo spettacolo ha saputo rinnovarsi nelle scenografie e negli effetti audio e luce, ma ha mantenuto inalterato il fascino di una storia antica, nobile e romantica, e il potere di incantare e far sognare.

Lo spettacolo, riconosciuto Patrimonio d’Italia, si rinnova ogni anno, grazie alla sapiente regia di Maurizio Panici, che ha apportato aggiornamenti scenografici e tecnici, rendendo la rievocazione ricca di suspance e teatralmente affascinante.

La Partita a Scacchi è organizzata dall’Associazione Pro Marostica in collaborazione con la Città di Marostica e realizzata con il sostegno della Regione del Veneto e con il supporto di Fondazione Banca Popolare di Marostica, Vimar, Pedon e Etra, main partner della manifestazione.

La Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi
venerdì 9 settembre – ore 21
sabato 10 settembre – ore 21
domenica 11 settembre – ore 17 e ore 21
Prevendite www.vivaticket.it e relativi punti vendita
Biglietteria Pro Marostica. Piazza Castello, 1 – Marostica
info e fonte; Associazione Pro Marostica
+39.0424.72127 info@marosticascacchi.it www.marosticascacchi.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio