Rievocazione: Napoleone a Porcia


Dal 29 Aprile al 1 Maggio 2011, a Porcia, sarà ricostruita in chiave storico-filologica la battaglia dell’ultima campagna militare napoleonica in terra d’Italia del 1813-1814. La rievocazione, in collaborazione con l’Associazione Studi Napoleonici 26 Maggio 1805, prevede giornate dedicate all’evento, con mostre di cimeli, armi, fotografie e conferenze, spettacoli cinematografici, musicali e teatrali inerenti la battaglia.
fonte: www.giuseppeborsoi.it
Nel parco di Villa Correr Dolfin, il cosiddetto brolo, verrĂ  allestito un vero accampamento militare con la riproposizione dei momenti piĂą significativi della battaglia, con colpi di cannone, assalti, cariche a cavallo.

All’evento parteciperanno anche un migliaio di Reenactors italiani e stranieri, persone cioè addestrate alla perfezione per rivivere e ricreare la storia, come un grande set cinematografico all’aperto, seguendo i manuali militari e rispettando anche nei particolari il sistema di vita dei soldati dell’epoca, con le loro divise e armi. Anche i comuni di Sacile, Fontanafredda e Polcenigo sono coinvolti nella rievocazione della battaglia.

La manifestazione gode dell’alto patrocinio del Consulat Général de France à Milan.

Programma
Venerdì 29 aprile 2011 ore 18.00: Parco di Villa Correr Dolfin, Coordinato dai membri dell’Associazione di Studi Napoleonici “26 maggio 1805”, è previsto l’arrivo, all’interno degli spazi appositamente allestiti di Villa Dolfin Correr in Porcia, dei gruppi di rievocazione che costituiranno il fulcro delle manifestazioni dei giorni successivi. Tra essi sono previsti reparti provenienti dalla Germania, dall’Austria, dalla Repubblica Ceca, dal Belgio e naturalmente dall’Italia.

Nelle ore successive gli stessi provvederanno all’allestimento dell’accampamento militare francese, dei bivacchi delle truppe regolari e dei guerriglieri spagnoli e dell’accantonamento dell’esercito asburgico, con le rispettive cucine da campo ed accantonamenti. E’ prevista infatti la presenza di circa 120-140 soldati rievocatori o “reenactors”. Contemporaneamente verranno allestite negli spazi interni ed esterni della Villa le strutture che animeranno in particolare la rievocazione storica dei due giorni successivi.

Sabato 30 aprile 2011 ore 10.00: negli accampamenti verranno ricostruiti vari momenti di vita militare: sveglia dei soldati, approntamento del rancio del mattino, arruolamento dei coscritti, addestramento formale delle reclute (marcia, schieramento, evoluzioni) ed istruzione al maneggio delle armi (caricamento e modalitĂ  di combattimento).

Centro cittadino: verranno organizzate visite guidate, curate da personale dell’organizzazione e da alcuni Reenactors, per le scolaresche e le comitive. Su richiesta e soprattutto per bambini e ragazzi verranno stilati e sottoscritti dai Reenactors documenti di servizio e di congedo personalizzati e riprodotti su carta “anticata” e con materiali e procedure d’epoca.

Negli spazi esterni ed interni di villa Dolfin saranno visitabili appositi spazi allestiti dai figuranti in abiti civili e militari e riproducenti le consuete occupazioni legate alla vita del campo militare, e attività ad essa connesse (taverna, bottega del fabbro, calzolaioetc.). Sarà possibile richiedere informazioni, acquistare materiali, utilizzare la mescita della taverna, il tutto immergendosi nello spirito e nella quotidianità di un’armata napoleonica in marcia.

Quest’anno l’ambientazione e la ricostruzione di cui sopra verrà integrata anche da un “angolo” risorgimentale che riprodurrà l’atmosfera sopra descritta calandola però in un contesto più marcatamente ottocentesco e quindi legato alle Guerre d’Indipendenza del nostro Risorgimento. Sempre negli spazi esterni della villa verrà allestito anche un piccolo mercato locale, allestito dai civili del posto in occasione dell’acquartieramento delle truppe di transito. Vi sarà quindi un piccolo mercato delle erbe, integrato da alcuni piccoli banchi di vendita occupati dai contadini del territorio che si recavano nel paese per vendere i proprio prodotti, alimentari e artigianali. La vita di questo piccolo mondo “sospeso” verrà animata anche da piccoli gruppi di soldati e di abitanti, intenti al passeggio quotidiano o alle attività di una normale giornata di lavoro.

Programma
ore 10.00 Castello di Guardia nel centro storico del paese verrĂ  inaugurata e aperta al pubblico la mostra di modellismo a soggetto napoleonico/risorgimentale CittĂ  di Porcia.
ore 12.30: Pranzo presso il parco di Villa Correr Dolfin
ore 16.00: sfilata dei reparti napoleonici e risorgimentali lungo le vie del centro storico di Porcia, con partenza da Villa Dolfin e breve sosta nei pressi della Loggia, per solennizzare il saluto dei reparti partecipanti alla cittadina ospitante.
Ore 17.00 presso la barchessa est di Villa Correr Dolfin conferenza del prof. Dino Minichelli dell’Associazione di Studi Napoleonici 26 maggio 1805 sul tema dei veterani napoleonici ai primi moti e alle prime imprese del Risorgimento italiano, con particolare attenzione al periodo 1815-1848.
Ore 19.30: cena nel parco di Villa Correr Dolfin
Ore 20.00: chiusura al pubblico della Mostra di modellismo presso i locali del Casello di Guardia.
Ore 20.30 visita delle attivitĂ  commerciali e dei bivacchi in corso di allestimento, che animeranno la serata alla luce delle torce e con la voce e i racconti dei veterani.

Negli spazi di villa Dolfin e del Casello di Guardia verranno anche allestiti banchi di vendita al pubblico con libri, riviste e materiali vari riconducibili (CD, DVD, stampe etc.) al tema della manifestazione.

Domenica 1 maggio 2011 Parco di villa Correr Dolfin
Ore 9.30: ricostruzione di vari momenti di vita militare allestite nel centro cittadino e apertura della mostra di modellismo presso il castello di guardia
Ore 11.30: ricostruzione di un episodio della guerriglia dell’ultima Campagna militare napoleonica in terra d’Italia del 1813-1814, che vide la progressiva ritirata delle truppe franco-italiche dell’Armata d’Italia di Eugenio di Beauhrnais di fronte all’avanzata dei reparti dell’Impero Asburgico, per concludersi con la Convenzione di Schiarino Rizzino del 1814 che segnò la fine del Regno d’Italia di epoca napoleonica. Con l’occasione verrà ricostruita la carica dei Carabinieri a cavallo avvenuta a Grenoble (Francia) il 6 luglio 1815, nella quale il neo costituito Corpo Militare dette una delle sue prime prove di valore nelle fila del riorganizzato esercito piemontese e proprio contro l’Armata napoleonica dei Cento Giorni.

Infine, come omaggio alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, verrà ricostruita anche la famosa carica dei Carabinieri a cavallo avvenuta il 30 aprile 1848 a Pastrengo, che valse a rompere il fronte austriaco e a garantire una delle più belle vittorie dell’esercito piemontese nella Prima Guerra d’Indipendenza a cui, va ricordato, i giovani veneti e friulani dettero un grande contributo anche con la valorosa difesa della Repubblica Veneta di Daniele Manin che fu l’ultimo centro di resistenza agli Asburgo a cedere le armi, dopo un lunghissimo assedio, nell’agosto 1849. Al termine della ricostruzione avrà luogo la consueta sfilata dei reparti partecipanti per il saluto al pubblico presente.

ore 13.00: Pranzo presso il chiosco enogastronomico della ProPorcia nel parco di Villa Correr Dolfin
Ore 17.00: presso l’antico Casello di Guardia, consegna degli attestati di partecipazione e dei premi per le varie categorie di concorso della mostra modellistica a soggetto napoleonico/risorgimentale ospitata dai locali della struttura. Successiva chiusura della stessa.
Ore 18.00: Chiusura ufficiale della manifestazione

Per informazioni: Associazione ProPorcia 33080 Porcia Telefono: +39 0434 591008 Fax: +39 0434 591008
Email: info@proporcia.it Sito Web: www.proporcia.it

fonte: www.giuseppeborsoi.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it











Categorie

Archivio