Tags: ,
Categorie: Calendario

Vecchia sarai tu! Crespano del Grappa


Centorizzonti Teatri 2016 2017: Vecchia sarai tu! Crespano del Grappa venerdì 17 febbraio con uno spettacolo dedicato allo scorrere del tempo e alla dignità della vecchiaia.
L’attrice e autrice torinese sarà sul palco del Teatro Ex Collegio Maria Bambina del Belvedere, dove affronterà un tema non semplice con il linguaggio comico che la contraddistingue.
Vincitrice con questo spettacolo del Premio Cervi – Teatro della Memoria 2012 e dei Premi Calandra 2012 per Migliore Spettacolo, Migliore Attrice, Migliore Regia, Antonella Questa racconta l’animo, il corpo e la vita delle donne in circostanze differenti, con delicatezza e ironia.
L’appuntamento è il quarto dei sette che compongono del programma Teatri, promosso dalle amministrazioni di Asolo, Caerano di San Marco e Crespano del Grappa, che fanno parte della rete dei 17 comuni aderenti al progetto Centorizzonti 2016 2017.

Vecchia sarai tu!, spettacolo di e con Antonella Questa in collaborazione con Francesco Brandi, che ne firma anche la regia, sarĂ  la prossima proposta della V edizione Centorizzonti – progetto in rete di teatro, paesi e paesaggi, intitolata Vivi!, in scena venerdì 17 febbraio alle 21.00 al Teatro Ex Collegio Maria Bambina del Belvedere di Crespano del Grappa – Treviso.
L’appuntamento si inserisce in un percorso che consta di sette appuntamenti in tre teatri – il Teatro Eleonora Duse di Asolo, il Teatro Maffioli di Caerano San Marco e il Teatro Santa Maria Bambina del Belvedere a Crespano del Grappa -: Centorizzonti 2016 2017, sostenuto da 17 comuni della provincia di Treviso e Belluno e realizzato da Echidna Paesaggio culturale, ha scelto come filo conduttore le dinamiche contemporanee dell’inclusione, dei diritti e dell’uguaglianza e delle fragilitĂ , che il teatro, luogo vivo per eccellenza, amplifica.
Antonella Questa, attrice e autrice torinese conosciuta per indagare attraverso i suoi spettacoli l’universo femminile, toccando anche temi scomodi, con la leggerezza del linguaggio comico che la contraddistingue, è un gradito ritorno per il progetto Centorizzonti, che l’ha coinvolta con altri lavori nelle passate edizioni. Questa volta, con Vecchia sarai tu!, l’attrice racconta l’etĂ  delle donne e l’invecchiamento al quale non hanno ancora diritto, portando in scena uno spettacolo comico (vincitore del Premio Cervi – Teatro della Memoria 2012 e dei Premi Calandra 2012 per Migliore Spettacolo, Migliore Attrice, Migliore Regia) per esorcizzare la paura di invecchiare e ricordarsi che vecchia… lo sarai anche tu!

Sul palco si alternano tre donne, tutte interpretate da Antonella Questa che propone un viaggio alla scoperta di come esse vivano la loro etĂ  e l’avanzare inesorabile del tempo: chi si rifiuta di invecchiare per sentirsi ancora giovane, chi da vecchia subisce la tirannia dell’invecchiare bene e chi giovane lo è davvero, ma si sente giĂ  vecchia.
Tutto ha inizio con una vecchia di ottant’anni che si ritrova in ospizio contro la propria volontĂ . Una banale caduta, qualche giorno in ospedale, il figlio lontano, una nuora avida, la nipote che non ha mai tempo. La soluzione migliore per tutti è la casa di riposo. Per tutti tranne che per lei. Come tornare a casa, davanti al suo mare, per ritrovare le amiche di sempre con cui fare quattro chiacchiere il pomeriggio, per rivedere Carmè, l’amico d’infanzia, e finire la vita dovel’ha sempre vissuta? Scappare le appare l’unica soluzione, costi quel che costi.

Quando ho compiuto quarant’anni – racconta l’attrice – ho scoperto intorno a me molte donne che affrontavano male questo traguardo, pensando giĂ  all’avvicinarsi dei cinquanta, vivendo con ansia il presente, lo scorrere inesorabile del tempo, come se qualcosa fosse finito per sempre e il futuro riservasse solo angoscia oppure un posto ai margini della societĂ . L’etĂ  non è piĂą un valore. Quand’è che si diventa davvero vecchie? Cosa succede ad una donna quando è veramente vecchia? E chi lo si sente giĂ ? Oggi la vecchiaia viene rifiutata come una malattia che porta solo al disfacimento del corpo, all’annullamento della donna, alla morte. Eppure….
Le proposte di Centorizzonti 2016 – 2017, dopo questo spettacolo, proseguiranno fino al 1° aprile 2017: il prossimo appuntamento in programma sarà con un’altra grande donna e attrice, Lella Costa, protagonista del reading Il pranzo di Babette al Teatro Maffioli di Caerano San Marco – Treviso sabato 11 marzo alle 21.00.

Biglietti: € 15,00 interi, € 13,00 ridotti (posti numerati)
Biglietteria Online: Mailticket.it
Prevendita: sportelli del Credito Trevigiano BCC
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 340 9446568, 041 412500; www.echidnacultura.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio