Academia Ars Canendi al Teatro Comunale Mario Del Monaco


Academia Ars Canendi al Teatro Comunale Mario Del Monaco

Domenica 18 ottobre alle ore 18.00 il Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso presenta il concerto dell’Academia Ars Canendi La voce di Dio nelle foreste del Sudamerica. Musica Barocca delle riduzioni gesuitiche. Con il coro dell’Academia, preparato da Manuela Meneghello, vi sarà l’Orchestra Gruppo d’Archi Veneto diretta da Luis Szaran e l’oboista Paolo Fontolan.
Il fenomeno delle riduzioni gesuitiche del Sudamerica è arrivato al grande pubblico solo 30 anni fa grazie al film “Mission”, interpretato da Robert De Niro e vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1986. Fino ad allora, la complessità della vicenda storica ed i molti aspetti controversi avevano limitato la conoscenza di un fenomeno dai sorprendenti risvolti sociali e culturali. Nelle Riduzioni trovavano posto fino a 5.000 indigeni, cui venivano insegnati i precetti religiosi, la scrittura, le tecniche di coltivazione, l’artigianato e la composizione musicale. Lo sviluppo delle Riduzioni creò concorrenza commerciale alle attività dei conquistadores, fino alla soppressione dell’ordine gesuitico nel 1773. Le Riduzioni furono semidistrutte e saccheggiate dai conquistadores, che ripresero il controllo schiavista sugli indigeni. L’esperienza delle Riduzioni non si spense completamente ma proseguì brevemente sotto la guida dei francescani e lasciò un segno indelebile nella cultura dell’area. Ad esempio, si deve ai gesuiti la trascrizione della lingua degli indios, il guaranì, l’unica lingua indigena del Sudamerica tramandata fino ai nostri giorni e che oggi è la lingua ufficiale del Paraguay, insieme allo spagnolo. Il recupero e trascrizione della musica delle Riduzioni, compiuta nell’ultimo quarto del Novecento, si deve al costante lavoro di musicologi europei e sudamericani ed in particolare al Maestro paraguayano Luis Szarán, compositore e direttore della Orchestra Sinfonica di Asuncion. Dal 2000 il coro Academia Ars Canendi supporta il M° Szarán nella divulgazione della musica delle Riduzioni in tutto il mondo: nel 2005 e 2012 ha compiuto due tournée in Paraguay, restituendo queste musiche ai luoghi dove furono composte ed eseguite originariamente dagli indios. Lo spettacolo, proposto per la prima volta a Treviso insieme al Gruppo d’Archi Veneto, non si esaurisce solamente in una sequenza di brani musicali: il concerto, arricchito dal racconto e dalle immagini, è un vero e proprio viaggio nella vicenda delle Riduzioni per scoprire gli intrecci tra culture diverse, le reciproche contaminazioni musicali, l’eredità di questa eccezionale esperienza sociale e culturale.

La Voce di Dio nelle foreste del Sudamerica
Musica barocca delle riduzioni gesuitiche
Ensemble Vocale Academia Ars Canendi
Orchestra Gruppo D’archi Veneto
Paolo Fontolan oboe solista
Tommaso Nardin narratore
Manuela Meneghello direttore del coro
Luis Szarán direttore

Manuela Meneghello e Academia Ars Canendi
Il soprano Manuela Meneghello si diploma in canto al Conservatorio Pollini di Padova sotto la guida di Adriana Rognoni e frequenta corsi di perfezionamento con docenti quali Nina Dorliak, Malcolm King, Giovanni Acciai. Debutta a Mannheim nel 1987 nel ruolo della Sacerdotessa nell’Aida di Giuseppe Verdi. Da allora gli impegni si susseguono numerosi nei più significativi teatri italiani ed europei. Si afferma anche nel campo didattico, sia come docente di canto che come vocalista. L’8 marzo 1995 riunisce alcuni cantori già provenienti da altre formazioni corali del territorio e fonda l’Academia Ars Canendi, assumendo il ruolo di Maestro del coro e direttore artistico. L’ensemble si caratterizza per la struttura corale snella, composta da pochi elementi e perciò adatta alle esecuzioni cameristiche, spaziando da brani madrigalistici del ’500 (Compère, Des Prez, Monteverdi) ad autori classici (Rossini, Bruckner, Cajkovskij) a composizioni contemporanee (Bardos, Busto, Durighello, Kverno, Malipiero). Dopo i primi concerti esclusivamente vocali, l’Academia ha avviato collaborazioni con molteplici realtà orchestrali, sotto la guida di vari direttori. Tra queste espe rienze, oltre all’esecuzione delle musiche delle Riduzioni con Luis Szarán, meritano una citazione l’Ave Phoebe, dum queror di Malipiero con l’Orchestra del Petruzzelli di Bari e la direzione del M° Molinini (Premio Abbiati 1999), i Carmina Burana di Orff col M° Zarpellon, la Petite Messe Solennelle di Rossini con la direzione del M° Acciai, la Nona Sinfonia di Beethoven, la Via Crucis di Liszt, il Dixit Dominus e Zadok the Priest di Händel con la direzione del M° Doni. Sono in repertorio il Gloria RV588 e il Magnificat di Vivaldi, il Te Deum di Charpentier, la Messa da Requiem di Mozart, il Confitebor Tibi Domine di Pergolesi. Col M° Fanna ha avviato da alcuni anni il progetto per l’esecuzione delle messe brevi di Mozart e Haydn durante le celebrazioni liturgiche. Nel 2015 è stata avviata una serie di concerti per festeggiare il ventennale del gruppo corale, aperto dal Miserere mei, Deus di Durante con la direzione del M° Acciai, che si concluderà l’8 dicembre col Dixit Dominus di Händel e la direzione del M° Poloni. Il coro, sotto la direzione del M° Doni, ha recentemente partecipato all’incisione del cd prodotto dalle Edizioni Paoline per il Giubileo indetto da Papa Francesco, in pubblicazione il prossimo 13 novembre.

Orchestra Gruppo D’archi Veneto
Fondata nel 2003 da Fiorella Foti, che ne è anche Direttrice artistica, e prevalentemente formata da musicisti trevigiani, l’Orchestra ha al suo attivo un centinaio di concerti.
Oltre a quelli tenuti nel quadro degli eventi a ricordo di Canova e Palladio, a collaborazioni con prestigiosi solisti e Ensembles (Leonora Armellini, Markus Placci, Giuliano Carmignola, Walter Vestidello, Sonatori de la Gioiosa Marca, Gemma Bertagnolli, Corrado Orlando, Trio Malipiero, Enrico Bronzi…), dal 2009 l’Orchestra è protagonista del “Concerto di Santa Cecilia”, organizzato a Treviso in cooperazione con l’Associazione Musicale “F.Manzato”.
Negli anni scorsi l’Ensemble – cui compositori come J.Cacco e M.Segafreddo hanno dedicato loro brani – ha realizzato il progetto del direttore d’orchestra F.Fanna finalizzato alla riscoperta delle Messe Brevi di Haydn e Mozart. Dal 2010 è partner del Coro “Academia Ars Canendi” per la valorizzazione delle musiche delle Riduzioni Gesuitiche dell’America Latina.
Per l’attività oltre confine, ha effettuato tre tournée in Grecia e tenuto concerti in Svizzera e in Austria.

Luis Szarán
Ha iniziato gli studi musicali ad Asunción con José Luis Miranda e li ha proseguiti presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma con Massimo Pradella e Piero Belluggi. Si è perfezionato presso il Teatro Colón di Buenos Aires con Hans Swarowsky, all’Accademia Chigiana di Siena con Franco Ferrara, all’Istituto Francesco Cannetti con Luciano Berio, a Bayreuth con Zwinieg Rudzinsky. Dal 1990 è direttore titolare dell’Orquesta Sinfónica della Città di Asunción (OSCA) e direttore dell’Orchestra da Camera Philomusica di Asunción.
Ha diretto prestigiose orchestre tra le quali: Orchestra Sinfonica di São Paolo, Orchestra Sinfonica di Santiago, Orchestra della Comunità di Madrid, Nuova Filarmonica d’Amburgo; South East Symphony, Hutchinson Symphony e Lawrence Chambers Players negli Stati Uniti; Orchestra Nazionale da Camera dell’Uruguay, Orchestra da Camera Mayo di Buenos Aires, Cappella Civica di Trieste, Orchestra Filarmonica di Valencia, Orchestra Sinfonietta di Parigi, Orchestra Filarmonica Polacca.
È stato direttore artistico del Festival Internazionale di Musica di Cascavel (Brasile) fra il 1990 e il 1995. Ha composto brani eseguiti per la prima volta dall’Orchestra Sinfonietta di Parigi, dall’Orchestra Sinfonica di Berlino, dall’Orchestra Filarmonica di Venezia e dall’Orchestra Filarmonica di Torino. Nel 2002 ha ricevuto la Medaglia Vivaldi del Festival Internazionale di Venezia. Per il suo lavoro nel campo della cultura gli sono stati attribuiti riconoscimenti nazionali e internazionali fra i quali: Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana, Ordine delle Scienze e Lettere di Francia, Orbis Guaraniticus dell’UNESCO, Ordine Nazionale al Merito del Paraguay. È membro della Real Accademia Spagnola di Storia. Ha fondato il progetto culturale Sonidos de la Tierra finalizzato al recupero e all’integrazione sociale dei giovani nelle aree più povere del mondo attraverso la diffusione della cultura musicale. Per questa attività ha ottenuto nel 2005 il premio Skoll Award for Social Entrepreneurship della Fondazione Skoll in California. Dal 2006 è direttore fondatore dell’Orchestra Mondiale Giovanile Weitweite Klänge di Norimberga.

Prezzi biglietti
interi € 21,00 -€ 15,00; ridotti € 18,00 – € 12,00
Speciale Giovani fino a 19 anni: € 8,00
per i biglietti disponibili in vendita il giorno dello spettacolo,
su presentazione di documento d’identità.
Info www.academiaarscanendi.it | tel. 0423.940041 – 347.8595092
Biglietteria
Teatro Comunale, Corso del Popolo 31 – Treviso (tel. 0422.540480)
da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 14.00 e sabato dalle 10.00 alle 12.30 di persona;
da martedì a venerdì dalle 14.30 alle 16.30 al telefono;
Il giorno del concerto dalle 17.00
online: www.teatrispa.it – www.boxol.it
info e fonte; Teatri e Umanesimo Latino S.p.A.

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio