Tags: ,
Categorie: Eventi

Al cinema con 3 euro nelle sale cinematografiche di Treviso e provincia


Al cinema con 3 euro nelle sale cinematografiche di Treviso e provincia

Ultimo appuntamento del mese della rassegna La Regione Veneto per il cinema di qualità – I martedì al cinema: Martedì 31 marzo 2015 nelle sale cinematografiche di Treviso e provincia.  Le proiezioni della rassegna riprenderanno martedì 5 maggio. Punta sulla commedia il Multisala Corso di Treviso che propone, alle 17.30, 20.00 e 22.00, Non Sposate le mie Figlie di Philippe de Chauveron (Francia 2014, 97’). Claude e Marie Verneuil sono una tranquilla coppia borghese cattolica e conservatrice che ha allevato 4 figlie secondo i principi di tolleranza, integrazione e apertura che sono nei geni della cultura francese. Ma il destino li mette a dura prova – non una ma ben 4 volte! Il primo boccone amaro arriva infatti quando la loro primogenita decide di sposare un musulmano. Ma poi la seconda sceglie un ebreo e la terza un cinese. Ormai tutte le loro speranze di assistere ad un tradizionale matrimonio in chiesa vengono riposte sulla figlia minore che finalmente ha incontrato un bravo cattolico.

Negli stessi orari, al Multisala Edera, sempre a Treviso, sarà possibile assistere a Il Nome del Figlio (Italia 2015, 94’), film di Francesca Archibugi con Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio e Rocco Papaleo. Potrebbe essere la solita cena allegra tra amici che si frequentano e si sfottono da quando erano bambini, e invece una domanda semplice sul nome del figlio che Paolo e Simona stanno per avere induce a una discussione che porterà a sconvolgere una serata serena.

La commedia Il Nome del Figlio è in programma, alle 17.00 e alle 21.00, anche al Multisala Hesperia di Castelfranco Veneto.

Alle 20.00 e alle 22.00, il Cinema Cristallo di Oderzo offre, al costo di tre euro, la proiezione di My Old Lady (USA, Francia 2014, 106’), commedia di Israel Horovitz, con Kevin Kline, Maggie Smith, e Kristin Scott Thomas. Mathias Gold, un giramondo newyorkese, si reca a Parigi per liquidare un lussuoso appartamento ereditato dal padre. Una volta a Parigi, Mathias scopre che nel suo appartamento risiede un’anziana signora di nome Mathilde insieme alla figlia Chloé. Dato che la sua casa è occupata e vincolata a un contratto, Mathias si ritrova ad avere un debito mensile di 2.400 euro nei confronti della sua coinquilina. Dovrà quindi trovare il modo per liberare l’appartamento e riuscire finalmente a venderlo.

Doppio appuntamento al Multisala Italia di Montebelluna che, alle 15.30, 19.45 e 21.45, proietta, Suite Francese di Saul Dibb (Drammatico, Francia, Canada 2015, 107’) tratto dal celebrato romanzo di Irène Némirovsky. Ambientato in Francia nel 1940, il film narra della bellissima Lucile Angellier che, nell’attesa di ricevere notizie del marito prigioniero di guerra, vive un’esistenza soffocante insieme alla suocera, donna dispotica e meschina i cui panni sono indossati da Kristin Scott Thomas. La vita di Lucile viene stravolta quando i parigini in fuga si rifugiano nella cittadina dove vive e la città viene invasa dai soldati tedeschi che occupano le loro case. Inizialmente Lucile ignora la presenza di Bruno un raffinato ufficiale tedesco che è stato dislocato nella loro abitazione. Ma dopo un’iniziale indifferenza, Lucile si risveglia e inizia a esplorare sentimenti sepolti che la porteranno inevitabilmente verso di lui. Alle 17.30, inoltre, è in cartellone l’ultima opera firmata da Paolo e Vittorio Taviani Maraviglioso Boccaccio (Italia 2015, 120’) con Lello Arena, Paola Cortellesi, Carolina Crescentini, Flavio Parenti e Vittoria Puccini. Lo sfondo del film è quello della Firenze trecentesca colpita dalla peste, che spinge dieci giovani a rifugiarsi in campagna e a impiegare il tempo raccontandosi delle brevi storie. Drammatiche o argute, erotiche o grottesche, tutte le novelle hanno in realtà un unico, grande protagonista: l’amore, nelle sue innumerevoli sfumature. Sarà proprio l’amore a diventare per tutti il migliore antidoto contro le sofferenze e le incertezze di un’epoca.

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala. Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione a tre euro sul sito internet www.spettacoloveneto.it.
Per informazioni:
Fice Tre Venezie Tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it www.spettacoloveneto.it
Ufficio Stampa Studio Pierrepi www.studiopierrepi.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio