Centorizzonti 2017: Lella Costa al Teatro Maffioli di Caerano


Centorizzonti 2017: Lella Costa al Teatro Maffioli di Caerano

Centorizzonti 2017: Lella Costa con il reading il pranzo di babette, al Teatro Maffioli di Caerano San Marco sabato 11 marzo 2017. Lella Costa torna per la seconda volta dopo aver portato in scena ad Asolo il 23 novembre scorso Human insieme a Marco Baliani nel corso della V edizione, intitolata Vivi!  Lella Costa, una delle artiste più colte e sensibili del teatro italiano, incontra uno dei racconti più emblematici di Karen Blixen, quel Pranzo di Babette divenuto famoso grazie al celebre film diretto da Gabriel Axel (1987). Una riflessione sulla necessità della condivisione, una testimonianza del fatto che felicità e benessere non sono possibili se non sono collettivi.

E’ la storia di un dono: Babette, cuoca francese riparatasi in un paesino della Danimarca per fuggire alla Comune di Parigi, che decide di impiegare i diecimila franchi d’oro vinti ad una lotteria cucinando un pranzo succulento solo per dodici invitati. È il racconto di un piccolo complotto messo in atto a fin di bene dalla donna per consentire un momento di felicità autentica a persone che non hanno saputo o potuto permetterselo, perché felicità e benessere non sono possibili se non sono collettivi.
Babette è grata per essere stata accolta. Non vuole insegnare a vivere, vuole solo ringraziare. O meglio vuole essere al servizio degli altri come scelta consapevole.
L’idea di femminilità che emerge dal racconto, proprio all’indomani della Festa della donna, è profonda: Ne escono di diverse, – spiega Costa – ma quella che mi intriga di più è l’essere a servizio degli altri come scelta consapevole. Un servizio animato dal principio di bellezza e non perché non si conoscono alternative. Qui nessuno sale in cattedra e spiega le idee altrui. Babette non vuole insegnare agli altri a vivere. Vuole ringraziare. Lei ha pagato un prezzo per le sue idee e le sue scelte: di questo cammina leggera. È grata per essere stata accolta. E questo basta.
Il tema proposto con Il pranzo di Babette rientra nel disegno della V edizione di Centorizzonti, dedicata ad affrontare in modo diverso e attraverso punti di vista differenti le dinamiche contemporanee dell’inclusione, dei diritti e dell’uguaglianza e delle fragilità.
I biglietti saranno acquistabili la sera stessa in teatro.
Le proposte di Centorizzonti 2016 – 2017, dopo questo spettacolo, proseguiranno fino al 1° aprile 2017: il prossimo appuntamento in programma sarà sabato 18 marzo 2017 alle 21.00 al Teatro Eleonora Duse di Asolo – Treviso con Toni Sartana e le Streghe di Bagdàd (La Cativissima capitolo II), commedia di e con Natalino Balasso prodotta dal Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale.

Biglietti: € 15,00 interi, € 13,00 ridotti (posti numerati)
Biglietteria Online: Mailticket.it
Prevendita: sportelli del Credito Trevigiano BCC
info fonte e prenotazioni: Tel. 340 9446568, 041 412500; www.echidnacultura.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio