Concerto di Santa Cecilia al Duomo di Conegliano


Concerto di Santa Cecilia al Duomo di Conegliano

Concerto di Santa Cecilia – Sabato 21 novembre 2015 alle 20.45 nel Duomo di Conegliano (TV). Per la festività di Santa Cecilia l’Istituto Musica Arturo Benedetti Michelangeli con il patrocinio del Comune di Conegliano propone un concerto interamente dedicato alla musica sacra di Mozart, che si terrà sabato 21 novembre 2015 presso il Duomo di Conegliano alle ore 20.45 e vedrà protagonisti l’Orchestra e il Coro dell’Istituto in collaborazione con il Coro San Benedetto Abate di Orsago. Dirige il M° Alberto Pollesel.

Due sono i motivi principali che possono incuriosire la cittadinanza a sedersi tra i banchi del Duomo per partecipare a questo concerto: prima di tutto scoprire la scrittura di un Mozart non strettamente legato al mondo dell’opera e del Singspiel (probabilmente quello più conosciuto e frizzante) e in seconda istanza calarci direttamente nelle vicende personali di un genio ramingo alla ricerca di committenti o mentori tra i quali anche esponenti di rilievo del Clero. In questo specifico contesto si sviluppa la stesura di Sonate da Chiesa, Missae, Vesperae e Litaniae che rappresentano i tasselli di un fulgido mosaico musicale che Mozart non riuscirà mai a terminare, nell’ora convulsa e misteriosa della fine: la Messa da Requiem KV 626, una messa per la sua stessa morte, un’opera che porta la morte dentro la furente partitura del celeberrimo Dies Irae.

Le pagine che verranno proposte in questo concerto sono sicuramente più rassicuranti e spensierate, a tratti persino giocose, a partire dalle Sonate da Chiesa e dalla Missa brevis KV 194 composte nel 1774 quando Mozart aveva appena diciotto anni. Seguono il dolcissimo Laudate Dominum in cui la voce sopranile offre tratti di intensa commozione e l’Ave Verum Corpus, opera scritta per la solennità del Corpus Domini e considerata uno dei momenti più alti della produzione mozartiana.
Il programma del concerto si chiude con l’esecuzione integrale della Missa brevis KV 259. La Messa presenta un festoso organico orchestrale e un ampio respiro compositivo con continui rimandi al mondo sinfonico.

Un concerto questo che lambisce la sfera intima e personale di Mozart e del suo rapporto con la religione, tema sul quale, data l’indole sregolata e irriverente di un genio che ha saputo investigare tutte le sfumature dell’animo umano, si continua a dibattere ancora molto.
Mozart nasce e muore cattolico e lo storico Bruce MacIntyre suggerisce che Mozart sembra essere stato un cattolico dal libero pensiero con una relazione privata e speciale con Dio.
Sicuramente una relazione molto speciale dati i capolavori che ha lasciato in eredità all’umanità intera.
La cittadinanza è invitata, l’ingresso è libero.

Istituto Musicale A. Benedetti Michelangeli
Via Frate A. Armellini, 13 31015 Conegliano Tv
Info e fonte; 0438 21.190 info@istituto-michelangeli.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio