Tags: ,
Categorie: Eventi

Giro d’Italia 2016 – Tracciati e blocchi stradali a Treviso e provincia


Giro d’Italia 2016 – Tracciati e blocchi stradali a Treviso e provincia

99° Giro d’Italia 2016 – Modifiche alla circolazione stradale e blocchi del traffico in provincia di Treviso in occasione della Tappa di Asolo e del tracciato sulle strade della Marca. Nelle giornate del 18 e 19 maggio 2016 il percorso del Giro d’Italia prevede il transito nei territori di molti abitati della provincia di Treviso. E’ raccomandata la massima attenzione durante gli orari e lungo il percorso segnalati, il massimo rispetto nei confronti degli atleti oltre ad offrire la vostra disponibilitĂ  verso gli organizzatori e volontari impegnati durante una giornata di sport e spettacolo.
Le informazioni pubblicate hanno come fonte; www.gazzetta.it

Tappa n°11
Modena /Asolo 227 km
18 maggio 2016

Tappa divisa nettamente in due parti: la prima totalmente pianeggiante da Modena fino ai piedi di Asolo di circa 200 km e una seconda molto più complessa e articolata che porta all’arrivo. Si attraversa tutta la pianura Padana. Anche in questa tappa gli attraversamenti urbani sono caratterizzati da rotatorie, cordoli, spartitraffico e dossi. Dopo Maser si affronta la salita breve, ma molto impegnativa della Forcella Mostaccin (fino al 16%) con successiva discesa impegnativa che porta alle colline di Monfumo e Castelcucco con una serie di saliscendi che immette sulla salita finale di Asolo. A 5 km dall’arrivo si sale a Asolo con una rampa di 1 km attorno al 7% che immette nel centro storico attraverso una porta medievale e un tratto in pavé. Segue una veloce discesa su strada larga che termina all’ultimo km. Ultima curva a 900 m e quindi lungo rettilineo leggermente arcuato largo 7.5 m sul asfalto perfettamente livellato. Primo e unico arrivo ad Asolo nel 2010, tappa terminata con la vittoria di Vincenzo Nibali.

ULTIMI KM ED ARRIVO AD ASOLO

PLANIMETRIA DELLA TAPPA

 

Tappa n°12
Noale/Bibione
19 maggio 2016 182 km

Tappa completamente pianeggiante. Si svolge quasi interamente su strade larghe e rettilinee. Nella prima parte si segue la Riviera del Brenta per poi entrare nel Trevigiano mediante strade statali. Anche in questa tappa gli attraversamenti urbani sono caratterizzati da rotatorie, cordoli, spartitraffico e dossi, in particolare negli abitati di Mestre, Treviso e Portogruaro. Giunti a Bibione si affronta un circuito di 8 km da ripetere 2 volte. Circuito finale di 8 km con 14 curve e lunghi tratti rettilinei su strade prevalentemente ampie e ben pavimentate. Rettilineo finale di 300 m in asfalto di larghezza 7.5 m. Cinque volte arrivo di tappa nella storia del Giro d’Italia, l’ultima nel 2000.
I ciclisti giungeranno nel Comune di Treviso provenendo da quello di Silea, quindi; entreranno in via Callalta e percorreranno via Postumia, via IV Novembre, il sottopasso della Ferrovia, viale Nino Bixio, viale Vittorio Veneto, Viale Brigata Treviso, Via Gian Giacomo Felissent proseguento poi nel territorio comunale di Villorba.

PLANIMETRIA DELLA TAPPA



CRONOTABELLA E PASSAGGI STADALI

Le Polizie Locali provvederanno ad emettere apposite ordinanze di modifica della viabilitĂ .
Info e fonte; www.gazzetta.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio