Tags: ,
Categorie: Eventi

Luigi Coletti: il Patrimonio artistico trevigiano – Fondazione Benetton


Luigi Coletti: il Patrimonio artistico trevigiano – Fondazione Benetton

La biblioteca incontra – Martedì 21 marzo ore 18:00 in  Fondazione Benetton a Treviso. Luigi Coletti e l’Associazione per il Patrimonio artistico trevigiano. Nel 1908 viene istituita, anche a Treviso, l’Associazione per il Patrimonio artistico Trevigiano, presieduta da Luigi Coletti e spesso ricordata più brevemente dalle cronache come Amici dei monumenti.

Luigi Coletti e l’Associazione per il Patrimonio artistico trevigiano è il titolo dell’appuntamento in programma martedì 21 marzo alle ore 18, negli spazi Bomben di Treviso. Eugenio Manzato e Chiara Voltarel, storici dell’arte, indagheranno il ruolo fondamentale svolto da Coletti per la tutela dei beni artistici del territorio, anche con la partecipazione attiva alle operazioni di salvataggio delle opere d’arte, promotore e responsabile dei più importanti restauri nel territorio trevigiano.

Seconda tappa de La biblioteca incontra: iniziativa dedicata all’approfondimento e alla valorizzazione del patrimonio documentario conservato dalla Fondazione Benetton, il ciclo di appuntamenti pubblici è interamente dedicato quest’anno al Fondo Coletti che contiene numerosi documenti testimoni delle battaglie di Luigi Coletti e dell’Associazione fino al 1940: lo Statuto dell’Associazione fondata nel 1908; i verbali delle riunioni; fascicoli che riguardano memorabili interventi come quelli sul Battistero di San Giovanni, della Loggia dei Cavalieri, della chiesa di San Vito e Santa Lucia dove vennero riportati alla luce gli antichi affreschi, delle mura civiche; i documenti relativi alla mostra Treviso del passato organizzata nel 1923; e il carteggio che racconta forse il suo più grande successo: la riapertura del tempio di San Francesco.
I ritagli di stampa che Coletti ha raccolto e conservato nel suo archivio dimostrano la vivace attività dell’Associazione e il grande interesse che ha sempre suscitato sull’opinione pubblica. Le cronache di quegli anni raccontano di viaggi e delle numerose uscite domenicali a cura di Coletti, alla scoperta delle bellezze di Treviso, dei palazzi, delle chiese e delle sue facciate affrescate.
Impegno, dedizione e attività, che vedono il naturale prosieguo nell’Associazione Amici dei Musei e Monumenti di Treviso, capitanati dal figlio di Luigi Coletti, Fernando (Nando). Istituita nel 1986, oggi presieduta da Eugenio Manzato, l’Associazione è artefice, da ormai trent’anni, di numerosissimi iniziative rivolte ai Musei Civici in primis, contribuendo all’incremento o al restauro del patrimonio museale, ma anche ad altre istituzioni, proponendo interventi accompagnati sempre da attività culturali di ampio respiro come conferenze, mostre, viaggi.

I prossimi appuntamenti del ciclo La biblioteca incontra… saranno: Restaurare a Treviso tra buone pratiche e istituzioni: l’esempio di Luigi Coletti, con Rossella Riscica, architetto, Antonio Bigolin, restauratore, e Luca Majoli, Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso (11 aprile); La famiglia Coletti, un trait d’union di lunga durata fra Treviso e Cadore, con Bruno De Donà, storico e giornalista, e Emanuele D’Andrea, avvocato e vice presidente della Magnifica Comunità di Cadore (23 maggio).

Ingresso libero.
Per informazioni: Fondazione Benetton, tel. 0422.5121, biblioteca@fbsr.it, www.fbsr.it.

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio