Paesaggi che cambiano: Arte Sella – Proiezione agli Spazi Bomben


Paesaggi che cambiano: Arte Sella – Proiezione agli Spazi Bomben

Paesaggi che cambiano 2016 – La rassegna cinematografica prosegue mercoledì 26 ottobre alle ore 21 negli spazi Bomben di Treviso, con la proiezione di Arte Sella, la cittĂ  delle idee di Luca Bergamaschi e Katia Bernardi (Italia, 2016, 50’). InterverrĂ  Giacomo Bianchi, presidente di Arte Sella. A Borgo Valsugana, immerso nel bosco e circondato dalle montagne del Trentino, si trova Arte Sella, vero e proprio museo a cielo aperto nel quale arte e natura convivono in un luogo che tutti gli anni accoglie artisti di fama internazionale chiamati a creare un’opera unicamente con elementi naturali.

Il documentario ricostruisce, attraverso il racconto di dodici mesi, un processo creativo unico che, nell’arco di un cammino ormai più che ventennale, ha visto incontrarsi in questo luogo linguaggi artistici, sensibilità e ispirazioni diversi, accomunati dal desiderio di intessere un fecondo e continuo dialogo tra la creatività e il mondo naturale. Nel tempo, più di 300 artisti si sono avvicendati in questo percorso, consegnando il loro lavoro alla Val di Sella e alle cure dell’Associazione Arte Sella; Arte Sella è così diventata sempre più un’occasione di sperimentazione e di crescita creativa in continuo dialogo e ascolto con i mondi della musica, dello spettacolo, della fotografia e della cultura nelle sue molteplici sfaccettature.
Nel racconto del film, incentrato sulle figure di Luc Schuiten, visionario architetto belga, di Reiner Gross, artista berlinese, di Emanuele Montibeller, direttore artistico di Arte Sella, e di Floriano, falegname e capo cantiere, emerge chiaramente, tra difficoltà pratiche e sfide creative, l’obiettivo comune di creare opere d’arte con e per la natura, insieme a una riflessione sul concetto di effimero nell’arte e sul delicato equilibrio che lega uomo e natura, arte e paesaggio.
In occasione del Trento Film Festival 2016, Arte Sella, la cittĂ  delle idee ha ricevuto il premio Floriano Bertarelli del Touring.

La rassegna proseguirà in novembre e dicembre 2016 con altre tre storie originali, raccontate con sguardi appassionati e innovativi, a volte anche spiazzanti, che ancora una volta, sottolinea la curatrice Simonetta Zanon «testimoniano la vitalità del cinema del reale, in particolare quello italiano, che ci piace sostenere e diffondere e che appare sempre più efficace nell’intercettare e interpretare le trasformazioni dei luoghi, nel contesto dei mutamenti sociali, antropologici e culturali che le determinano». Mercoledì 9 novembre è proposta la visione di Nevica d’agosto di Lucilla Tempesti (Italia, 2016, 66’); mercoledì 23 novembre di I sogni del lago salato di Andrea Segre (Italia, 2015, 72’); infine mercoledì 7 dicembre sarà proiettato Cresceranno le siepi di Dimitri Feltrin (Italia, 2016, 71’). I registi interverranno alle serate.

Auditorium spazi Bomben, via Cornarotta 7, Treviso.
Ingresso unico 4 euro.
Schede informative consultabili nel sito: www.fbsr.it.
Per le scuole secondarie di secondo grado è possibile riservare i posti per un’intera classe o per gruppi di studenti (ingresso 4 euro). Per informazioni e prenotazioni: perlascuola@fbsr.it.
Per informazioni: Fondazione Benetton Studi Ricerche, tel. 0422.5121, fbsr@fbsr.it, www.fbsr.it.

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio