Il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene scommette sul Green


Il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene scommette sul Green

La Viticoltura del Conegliano Valdobbiadene Ă© sempre piĂą Green. E’ stato presentato il nuovo Protocollo Viticolo messo a punto dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Il documento 2016 contiene importanti novitĂ  determinate sia da nuove collaborazioni scientifiche sia dall’ulteriore riduzione dei prodotti da utilizzare in vigneto per il rispetto degli operatori dei consumatori quanto del territorio ed in un’area vitivinicola in questi giorni capitale europea della cultura enologica 2016 ed in attesa del riconoscimento Unesco.
Inoltre, alla storica collaborazione con l’ente Crea di Conegliano si è affiancata anche l’Arpav di Teolo.

Scarica QUI la copia del Protocollo Vinicolo 2016

Da parte di Arpav è stato fornito al Consorzio un supporto tecnico operativo per la valutazione dell’impatto delle sostanze impiegate in viticultura finalizzato alla protezione/salvaguardia della salute umana utilizzando parametri ecotossicologici delle sostanze stesse con la possibilitĂ  di scegliere quindi quelle a minor impatto.
Le novitĂ  di carattere tecnico sono, invece, frutto di valutazioni interne alla commissione che redige il Protocollo Viticolo.

Il Prosecco, grazie al suo vasto mercato internazionale é diventato rapidamente l’ambasciatore di un territorio quanto una evidente voce economica della comunità che risiede all’interno delle aree di produzione del Consorzio di Tutela e dei suoi Associati.
Di qui la necessitĂ  di provvedere alla salvaguardia del territorio con norme e regolamenti di utilizzo degli agrofarmaci e dei fitosanitari destinati alla difesa integrata dei vigneti, progetto realizzato in concertazione con la filiera tecnica e produttiva, le Amministrazioni ed i servizi di Polizia Rurale.

Molti tra i principi attivi degli agrofarmaci autorizzati dalla U.E. quanto dai Ministeri Nazionali competenti sono stati eliminati dal nuovo Protocollo Viticolo a garanzia di una agricoltura sempre un passo avanti nella direzione della tutela e della sicurezza dell’ambiente e del consumatore.

A conferma della direzione Green intrapresa dal Consorzio anche i riscontri sulla biodiversità presente all’interno delle zone di coltivazione e produzione del Prosecco DOCG.
Gli studi effettuati in collaborazione con la Facoltà di Biologia dell’Università di Padova evidenziano che una importante quota di bioindicatori, egualmente ripartita tra flora e fauna, dimostrano un basso impatto ambientale dei trattamenti chimici fin qui prodotti.
L’attenta osservazione sulla presenza e concentrazione di insetti, piccoli animali e piante sensibili agli agrofarmaci ha evidenziato che i regimi di utilizzo di questi non hanno apportato modifiche significative dell’habitat naturale dei terreni esposti ai trattamenti quanto di quelli più vicini alle coltivazioni ed anche nel confronto con il prato arido, cioè, quello comunque prossimo alle zone produttive ma per sua natura non coinvolto da attività umane.

Consorzio Tutela Del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco
Piazza LibertĂ , 7 (Villa Brandolini)
Solighetto 31053 Pieve Di Soligo (Tv)
Tel + 39 0438 83028 Fax +39 0438 842700
info@prosecco.it www.prosecco.it

TTL Staff © redazione@time-to-lose.it - www.time-to-lose.it












Categorie

Archivio