Eventi

Rock 4 AIL 2017 – Festival al Parco Dan di Vittorio Veneto

Rock 4 AIL 2017: il programma del festival benefico in favore dell’AIL. Si terrà da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio al Parco Dan in zona industriale a Vittorio Veneto (TV) l’undicesima edizione di Rock 4 AIL. Line Up: Modena City Ramblers, Management Del Dolore Post-Operatorio, Giorgio Poi, Wrongonyou, Eugenio in Via di Gioia, Dj Aladyn e molti altri.

rock-4-ail-2017

Un’edizione ricchissima per un festival che si conferma, ancora una volta, in crescita. I due palchi di Rock 4 AIL ospiteranno quest’anno 11 concerti e 6 dj set per una tre giorni di musica davvero intensa e come sempre ad ingresso gratuito, con l’importante obiettivo di raccogliere fondi in favore dell’Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma. Il festival è organizzato dall’Associazione Synago Onlus in collaborazione con il Progetto Giovani della Città di Vittorio Veneto.

La line-up del festival, appena annunciata, vede come protagonisti indiscussi della prima serata, venerdì 30 giugno, i Modena City Ramblers. Semplicemente la folk-rock band più amata di sempre in Italia e non solo, sulla scena dall’inizio degli anni Novanta con 18 album all’attivo.
A quattro anni di distanza dall’ultimo disco di inediti i Modena City Ramblers tornano con l’album: Mani come rami, ai piedi radici.
Rispetto ai loro ultimi lavori, in questa nuova avventura in studio i Ramblers hanno fatto tutto da soli, con l’eccezione di un’unica collaborazione di enorme prestigio: la band americana Calexico.

Ad aprire la serata del venerdì saranno i trevigiani La Ruggine che presenteranno in esclusiva per Rock 4 AIL il loro nuovo album Bestie in Frac, per poi cedere la scena ad altri local heroes: El Cuento de la Chica Y la Tequila con la loro trascinante energia di mexican roots, rock e blues.

Sabato 1 luglio si apre invece con i Frammenti ed il loro groove elettro-pop, per passare poi agli Eugenio In Via Di Gioia.
Già vincitori del premio della critica al Premio Buscaglione, i giovani torinesi si muovono tra cantautorato e nu-folk, adagiati su testi che giocano con le parole sia a livello lessicale che fonetico, dando vita ad un immaginario artistico profondamente personale e a tratti stralunato. Chiunque li abbia visti dal vivo almeno una volta ne è rimasto colpito, provare per credere.

Saliranno quindi sul palco i Management Del Dolore Post-Operatorio con il loro irriverente post-punk.
Anticipato dal primo singolo Naufragando, Un incubo stupendo è il titolo del loro nuovo album, uscito a marzo per La Tempesta Dischi. Un grande ritorno sulle scene per una band che ha nella dimensione live il proprio vestito ideale.
La loro esibizione farà di certo scatenare il pubblico per poi lasciare lo scettro della serata al re dei piatti: Dj Aladyn, direttamente da Tropical Pizza di Radio Deejay.
La sua nuova creatura si chiama SelectaVision, un live innovativo, d’impatto, che fonde mille generi musicali e mondi visivi di ieri e di oggi per trasformarsi in un’esperienza audiovisiva senza pari.

Domenica 2 luglio, MIR, Charles Wallace e Dem Breaks accompagneranno il tramonto, aprendo ad una delle più belle novità del 2017, Giorgio Poi Il suo disco d’esordio Fa Niente, uscito a febbraio per Bomba Dischi/Universal, non smette di raccogliere entusiasmanti riscontri testimoniati dalle innumerevoli uscite sulla stampa specializzata e un crescente seguito di spettatori ai concerti. Sarà infine Wrongonyou a chiudere in bellezza il festival. Romano, classe 1990, un giovane talento fuori dal comune che con la sua musica fresca, autentica, arriva dritto al cuore conquistando già dalle prime note chiunque lo stia ascoltando.

Durante la tre giorni, sul secondo palco del festival si alterneranno numerosi dj set e, grazie alla presenza di un terzo palco coperto, il programma si svolgerà regolarmente anche in caso di pioggia.

Tutto il ricavato verrà devoluto all’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mieloma.

info e fonte; rock4ail.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply