Mostra; In nome dell’Uomo 2017-11-02
Time To Lose

Agenda-Calendario

Mostra; In nome dell’Uomo

Mostra: In nome dell’Uomo – L’arte contro la violenza.

Mostra a cura di Barbara Codogno.
Dal 12 novembre al 2 dicembre 2017 in Villa Guidini – Zero Branco.
Per la prima volta a Treviso l’arte contemporanea fa il suo ingresso nella lotta contro la violenza sulle donne, essendo il 25 novembre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
E lo fa attraverso un’importante mostra d’arte dal titolo evocativo In nome dell’Uomo che si terrà dal 12 novembre al 2 dicembre 2017 a Villa Guidini (Zero Branco, Treviso).
In nome dell’Uomo nasce come presa di posizione contro la violenza sulle donne e la violenza in generale. Si propone come momento di riflessione sociale e culturale che suggerisca soluzione e speranza.

In nome dell’Uomo è un progetto d’arte contemporanea

Fortemente voluto e realizzato grazie al sostengo della Commissione Intercomunale Pari Opportunità (CPOI), presieduta da Simona Guardati, e i Comuni di Casale sul Sile, Casier, Preganziol e Zero Branco. Si avvale dei patrocini della Commissione per la Realizzazione delle Pari Opportunità tra Uomo e Donna della Regione del Veneto, Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Treviso e Associazione Italiana Donne Medico – Sezione di Treviso; della collaborazione di Cambiamento Maschile Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Montebelluna.

Cambiamento Maschile – L’Uomo di domani è un Uomo nuovo. E dice no alla violenza.

In nome dell’Uomo nasce come presa di posizione contro la violenza sulle donne e la violenza in generale. Non solo rifuggo, condanno e non pratico la violenza ma in nome dell’Uomo — inteso come Umanità — gli individui tutti sono chiamati sulla terra per fare il bene, per fare il meglio che può fare l’Uomo. Se cambiasse l’atteggiamento violento che in molti assumono, la violenza subdola e diffusa — una consuetudine che ormai ci ha anestetizzato — allora saremo di fronte ad un cambiamento culturale epocale: che porterebbe con sé, necessariamente, anche la fine della violenza sul corpo della donna.

Espongono

Emanuela Callegarin
Adolfina De Stefani Ketra
Antonello Mantovani
Stefano Reolon
Carla Rigato Alberto Saka
Gabriella Santuari
Bàrbel Schmidtmann
Elisabetta Sgobbi
Felice Tagliaferri
Andrea Tagliapietra
Giovanni Oscar Urso
Marco Vecchiato
Mariarosa Vio
Grazia Zattarin

Vernissage sabato 11 novembre

Inaugurazione alle ore 17.00 – Parco di Villa Guidini Adolfina De Stefani e Antonello Mantovani Omaggio alla Donna performance ispirata alla poesia Supplica a mia madre di Pier Paolo Pasolini
Ore 17.30, Auditorium: Video art – Proiezione del video Inside di Mariarosa Vio e Andrea Tagliapietra
Ore 17.45, Auditorium: Saluti istituzionali. La curatrice presenta la mostra al pubblico.
Ore 18.30, Spettacolo teatrale: L’età del consenso regia di Valentina Paronetto, Nicola Mattarollo, Mattia Zorzetto con la partecipazione dei ragazzi del percorso di teatro del Liceo Duca degli Abruzzi di Treviso, coordinato dalla professoressa Annalisa Dossini A seguire: No sta bestemar monologo di e con Cristiano Contaldo
Ore 19.00, Foyer per convivialità

Finissage sabato 2 dicembre

Chiusura della mostra a partire dalle ore 15.00 Auditorium: Proiezione di documentari su storie di donne. Riflessioni e letture sul tema della violenza. Evento in collaborazione con Fabio Gemo, antropologo e direttore artistico dell’Etnofilmfest.
In contemporanea: Incontro con l’artista. Visita guidata aperta al pubblico. Saranno presenti gli artisti.
Per tutta la durata della mostra si terranno visite educational rivolte agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

In Nome dell’Uomo – L’arte contro la violenza
Villa Guidini a Zero Branco (TV) 12 Novembre – 2 Dicembre 2017
Martedì, Mercoledì e Giovedì 9.00 —13.00 e 15.00 —18.00 Venerdì e Sabato 9.00 —13.00 Domenica 15.00 —18.00
Ingresso libero, chiuso Lunedì
Via Guidini, 52 31059 Zero Branco TV
Info e prenotazioni:
Biblioteca di Zero Branco 0422/485518


You must be logged in to post a comment Login