Bill Frisell 858 Quartet – Rassegna Jazz “Ostinati! 2009” 2009-10-13
Time To Lose

Rassegna

Bill Frisell 858 Quartet – Rassegna Jazz “Ostinati! 2009”

Centro d’arte degli studenti dell’ Università – Rassegna Jazz Ostinati! 2009
La rassegna “Ostinati 2009”
del Centro d’Arte riprende dopo la pausa estiva venerdi 23 ottobre (ore 21) al cinema Lux di Padova, con il ritorno di uno tra gli artisti più amati dalle nostre rassegne: il chitarrista e compositore Bill Frisell, questa volta alla testa del 858 Quartet.PADOVA, 23 ottobre 2009 – cinema Lux (via Cavallotti), ore 21

Bill Frisell 858 Quartet

Bill Frisell – chitarre
Ron Miles – tromba
Eyvind Kang – viola
Hank Roberts – violoncello


Bill Frisell, fin dagli esordi della fine degli anni Settanta, è emerso come strumentista originale, trasversale a ogni genere codificato. Influenzato dalla surf music, dal rock inglese, da Jimi Hendrix, studia in profondità con il chitarrista jazz Jim Hall. Da quel momento il linguaggio di Frisell accosta diversi frammenti di stili, riuscendo a fonderli in virtù di un tocco riconoscibile fin dalle prime note.

Il lato più jazzistico della sua cultura musicale trova maggiore spazio negli anni Ottanta, quando fa parte dei gruppi del batterista Paul Motian, incide con Bob Moses e con il Bass Desires di Marc Johnson. Nello stesso tempo incontra John Zorn con il quale realizza più di dieci album e condivide l’esperienza del gruppo Naked City, dove Frisell si dimostra il chitarrista forse più completo della sua generazione.

Frisell dopo i primi album a suo nome per la Ecm fonda il trio con Kermit Driscoll e Joey Baron, gruppo che influenzerà molte formazioni dagli anni 90 ad oggi, con la sua sintesi di rock, jazz e libera improvvisazione. Intanto è elemento stabile del trio di Paul Motian insieme a Joe Lovano : altro gruppo cardine del jazz anni 90. Per la sua fantasia timbrica e melodica, Frisell è chiamato in studio da innumerevoli musicisti tra i quali : L. Anderson, E. Costello, D. Sylvian, C. Veloso, M. Faithfull, R. Sakamoto, L. Konitz, J. Hemphill, G. Peacock, D. Sanborn, J. Hall. Incide in trio anche con Ginger Baker e Charlie Haden, e con Dave Holland e Elvin Jones.

Con l’album “Have A Little Faith”, Bill Frisell inizia ad approfondire una personale rivisitazione della musica “classica” americana e delle radici country e blues della musica popolare, che proseguirà fino ad oggi con il recente “Disfarmer”. Nel frattempo continua l’attività in trio con il bassista Tony Scherr ed il batterista Kenny Wollesen.

Il progetto 858 Quartet, che vede accanto a Frisell alcuni suoi abituali partner come Miles, Kang e Roberts, si realizza nel 2001 quando Frisell è invitato a comporre musiche ispirate dal ciclo di quadri astratti di Gerhard Richter “Abstracts Pictures 858”. Il repertorio è inciso in un cd edito dalla Songlines e documenta una musica “da camera” tra le più affascinanti di questi ultimi anni e uno dei risultati più maturi raggiunti dal compositore e chitarrista.

Il concerto di Bill Frisell 858 Quartet è in programma il 23 ottobre al Lux di Padova alle ore 21

I biglietti saranno in vendita dalle ore 20 alla cassa del cinema a 15 euro, ridotti 10 euro.

Informazioni, Centro d’Arte via S.Massimo, Padova – 0498071370

www.centrodarte.it

Press Office: ZEROZEROJAZZ

press@zerozerojazz.com

Tel 347 2486786

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply