Andrea Pozzan al Mirik Café 2014-02-12
Time To Lose

Calendario

Andrea Pozzan al Mirik Café

Presentazione editoriale pubblica di; Dove sarò domani. Diario di un viaggio di superficie? (Mediafactory – collana Marana York, 2013) di Andrea Pozzan.

sabato 22 febbraio 2014 dalle ore 21:00
Mirik Café, via Roma 105- Carbonera

Cosa ci blocca e ci impedisce di muoverci, protetti e al tempo stesso imprigionati da rassicuranti porte e guardati a vista da attenti e discreti agenti anti-cambiamento? Ci sono momenti in cui la vita sembra chiudersi dentro a orizzonti sempre più stretti, dove peraltro noi stessi ci siamo volontariamente confinati per paura di essere travolti dagli eventi. Meglio starsene buoni -diciamo a noi stessi- finendo giorno dopo giorno per tollerare situazioni di compromesso sempre più pesanti, che ci impediscono di respirare: il tutto per avere in cambio l?illusione della sicurezza o, peggio, una comoda soluzione alle fatiche del vivere. Per qualche misteriosa ragione, però, le forze che si oppongono alla nostra fuga verso la libertà sono tutte concentrate nella ?porta? da cui siamo entrati: il resto del recinto non è vigilato e basta fare una rapida perlustrazione per trovare un varco ed uscire, inspirando una profonda boccata d?aria. Certo, qui comincia la parte più difficile. Dove andrò? Cosa farò.. Dove sarò domani? Inizia così – da una strana visione claustrofobica- il viaggio apparentemente senza meta del protagonista di questo racconto; un viaggio che tocca velocemente solo la superficie di luoghi e incontri, interrotto da parentesi introspettive e da didascalie autoironiche. Un percorso dell?anima reso veloce dalla necessità di andare, scoprire, spingere la paura un po? più in là (come diceva Calabresi): ma sarà proprio affrontando l?incognita del domani che il protagonista (e il lettore con lui) imparerà a fidarsi della vita e delle sue sorprendenti svolte: perché solo percorrendo strade nuove si può sperare di cambiare il proprio destino. I luoghi fisici toccati nel racconto sono poco più che delle rappresentazioni convenzionali: vere protagoniste sono le figure di donne, ?volti del sentimento? che impersonano alcune delle innumerevoli sfaccettature del multi-verso femminile. Ci sono anche personaggi maschili, ma in genere non ci fanno una gran figura oppure spariscono di punto in bianco (protagonista incluso).

Andrea Pozzan, vicentino, dopo la laurea in filosofia ha iniziato ad occuparsi di selezione e formazione del personale, cercando di portare nel mondo aziendale uno stile ispirato alla sua formazione umanistica. Oggi è responsabile della divisione Risorse Umane di Competenze in Rete srl, anche se continua a definirsi un ?filosofo non praticante?. ?Dove sarò domani? – edizioni Mediafactory 2013 – è il suo primo cimento letterario.

info; info@psicologando.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply