Appuntamento con Alessandro Marzo Magno 2017-04-29
Time To Lose

Calendario

Appuntamento con Alessandro Marzo Magno

Il Veneto tra grandi donne e razzie napoleoniche. Mercoledì 3 maggio 2017, ore 20:30 presso la sede di birra Follina.
Una serata dedicata alla letteratura, alla storia e alla cultura all’interno del birrificio artigianale Birra Follina: lo scrittore e storico Alessandro Marzo Magno presenterà infatti i suoi ultimi libri, Serenissime. Le donne illustri di Venezia dal medioevo ad oggi (Biblioteca dell’Immagine) e Missione Grande Bellezza. Gli eroi e le eroine che salvarono i capolavori italiani saccheggiati da Napoleone e da Hitler (Garzanti). L’evento, organizzato in collaborazione con la libreria La Pieve di Pieve di Soligo (TV), è ad ingresso libero, e sarà seguito da una degustazione di birre artigianali Follina accompagnata da un piccolo buffet.

Approfondimenti
L’autore

Alessandro Marzo Magno, veneziano poi trasferito a Trieste e Milano, si è laureato in Storia a Ca’ Foscari. Giornalista, è stato per quasi dieci anni responsabile degli esteri del settimanale Diario, diretto da Enrico Deaglio. Ha pubblicato una quindicina di libri, soprattutto di divulgazione storica, prima con il Saggiatore, poi con Garzanti e anche con Biblioteca dell’Immagine. Parla di storia del cibo come ospite della trasmissione Geo & Geo, su Rai 3.

Le opere
Serenissime. Le donne illustri di Venezia dal medioevo ad oggi (Edizioni Biblioteca dell’Immagine, 2017)
Venezia è femmina. Tra le tante città rappresentate da leoni, destrieri, volatili – maschi e crudeli – la Serenissima si contraddistingueva per essere raffigurata in forma di giustizia: femmina e misericordiosa. Forse è per questo che a Venezia le donne hanno trovato più spazio che altrove. La parità fra i sessi era al di là da venire, ma nella millenaria storia della repubblica si susseguono figure femminili che hanno ricoperto un ruolo fondamentale negli avvenimenti della loro epoca e in quelli successivi. Questo libro ripercorre le vite di dodici donne, dal medioevo ai giorni nostri: da Marietta Barovier, la vetraia che inventa le perle di vetro colorate, a Patty Pravo, la cantante da 110 milioni di dischi. Alcune di loro sono figure di cui tutta Italia dovrebbe andare fiera: Elena Lucrezia Corner Piscopia, la prima laureata del mondo, Elisabetta Caminer, la prima direttrice di giornale in Italia, Giuliana Coen Camerino, la creatrice del made in Italy. Quasi tutte però hanno un tratto comune: sono state più o meno dimenticate. Questo libro vuole mantenerne viva la memoria.

Missione grande bellezza. Gli eroi e le eroine che salvarono i capolavori italiani saccheggiati da Napoleone e da Hitler (Edizioni Garzanti, 2017)
I protagonisti di questo libro sono le donne e gli uomini che si sono dedicati al recupero delle opere d’arte saccheggiate in Italia da Napoleone prima e dai nazisti poi.
Si racconta la storia dei recuperi, si narrano anche le vicende dei saccheggi. Il generale Bonaparte che, prima ancora di entrare in Italia, dice ai suoi soldati: «Ricche province, grandi città saranno in vostro potere. Vi troverete onore, gloria, ricchezze» e comincia la storia di una ruberia che inizia nel 1796 e va avanti per almeno una decina d’anni (ma continuerà con i dominatori successivi).
Adolf Hitler – pittore mancato – viene in Italia nel 1934 e poi di nuovo nel 1938, rimane estasiato di fronte alle bellezze artistiche di Roma, Firenze, Venezia: le vuole e se le prenderà.
Ancora oggi sopportiamo le conseguenze di quei saccheggi: all’incirca la metà dei capolavori asportati in epoca napoleonica non sono mai tornati; altri sono andati a formare il Louvre italiano, ovvero la milanese pinacoteca di Brera.

info e fonte;
Birra Follina – Via Pedeguarda 26, Pedeguarda di Follina (TV)
T. 0438 82461 – Mob. 335 413692 – info@birrafollina.it

TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda. Per richieste, rettifiche o segnalazioni contattaci in Contact us

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply