Capodanno in musica al Teatro Corso 2011-12-21
Time To Lose

Calendario

Capodanno in musica al Teatro Corso

Capodanno in musica al Teatro Corso di Mestre – Sabato 31 Dicembre 2011 ore 21Mav Symphony Orchestra Diretta da Maffeo Scarpis. Un Capodanno in musica quello proposto dal Teatro Corso il 31 dicembre alle 21, la MAV una delle migliori orchestre d’Ungheria festeggerà con ben 60 musicisti schierati sul palcoscenico, insieme al pubblico, l’arrivo del nuovo anno e in questa serata speciale sarà diretta da Maffeo Scarpis.

MAV Symphony Orchestra è stata fondata nel 1945 dalle Ferrovie dello Stato ungherese – una delle più grandi società in Ungheria. L’orchestra è composta da novanta musicisti professionisti ed è attualmente tra le migliori orchestre d’ Ungheria.
Negli ultimi decenni ha sviluppato un vasto repertorio di composizioni barocche fino ad opere di moderni compositori contemporanei. MAVSO presenta i suoi concerti nelle sale da concerto più rispettate d’ Ungheria: la Liszt Music Academy e il Palazzo delle Arti. Oltre ai concerti sinfonici si esibisce regolarmente in musica da camera e concerti giovanili.
MAVSO è l’unica tra le orchestre ungheresi che ha partecipato al leggendario Tre Tenori – si sono esibiti con grande successo nel gennaio 1999 a Tokyo Dome per 32000 persone e davanti ai membri della famiglia imperiale giapponese .
L’orchestra si è esibita per il Pavarotti’s Farewell Concert Tour in Europa – tenendo in due anni una decina di concerti con il tenore.
Negli ultimi anni ci sono stati concerti con le star più grandi dell’ opera come Kiri Te Kanawa, José Carreras e Placido Domingo, e anche con Gabriel Yared , conosciuto per il suo lavoro nel cinema francese e americano. Ha vinto un Oscar e un Grammy Award per il suo lavoro su Il paziente inglese ed è stato anche nominato per Il talento di Mr. Ripley e Ritorno a Cold Mountain.

MAFFEO SCARPIS , nato a Castelfranco Veneto, affianca agli studi universitari di Sociologia, quelli musicali, diplomandosi con l’allora primo fagotto del Teatro alla Scala di Milano, Mario Cazzola e successivamente dedicandosi allo studio del violino del pianoforte. Studia direzione d’Orchestra con il M°Myung- Whung Chung e con il M°Peter Maag, di cui sarà molto presto assistente all’Opera di Roma.
Debutta come direttore nel 1993 dirigendo Traviata con il tenore Gianfranco Cecchele e la soprano Masako Deguci e successivamente in due concerti a Roma e Milano con la Metropolitan Symphony Orchestra, accompagnando la soprano Denia Mazzola Gavazzeni in un programma interamente dedicato ai leader di Richard Strauss.
Descritto dal Corriere della Sera come “direttore dal gesto di rara chiarezza e interprete lucido delle ultime voci del novecento”, Maffeo Scarpis spazia con eclettico entusiasmo, dal repertorio classico, agli ultimi esperimenti compositivi. Diverse le prime esecuzioni assolute affidate alla sua bacchetta, come l’Elegia del compositore salisburghese H.Grassl, il concerto di Sven-Tùùr con il violoncellista D.Geringas e il concerto per tromba e orchestra del compositore israeliano Y.Leef con solista M.Stockhausen.
Le innumerevoli collaborazioni con orchestre internazionali quali la Israel Symphony, la Metropolitan London Symphony, l’Orchestra del Teatro Hermitage di St. Pietroburgo, l’Orchestra della Radio Televisione di Lubijana e l’Orchestra della Radio Televisione di Zagabria lo hanno portato a dirigere in prestigiosi teatri quali, la Recanati Hall di Tel-Aviv, lo Stein Auditorium di New Delhi, il Bhabha Theatre di Mumbay, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, il Palazzo Laterano di Roma, ad accompagnare solisti quali: M.Sirbu, M.Stockhausen, P.Vernikov, J.Rachlin, A.Meunier, D.Geringas, M.Bourgue, B.Canino, R.Filippini, F.Manara e attori come Ugo Pagliai e Moni Ovadia.

In Italia, tra le altre, è stato invitato a dirigere l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’ Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra Cantelli di Milano, la Sinfonica Abruzzese e l’Orchestra
Sinfonica del Friuli Venezia Giulia.
Maffeo Scarpis dal 2003 è assistente alla Direzione artistica dell’Orchestra di Padova e del Veneto con la quale dirige più di venti concerti all’anno.
Nel 2005 viene trasmessa in tutto il mondo da RAI International l’esecuzione della II sinfonia di F.Schubert da lui diretta con l’Orchestra di Padova e del Veneto, mentre grande interesse hanno suscitato la registrazione per Radio RAI del concerto “le Soirèe” di N. Rota con l’Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia e la prima esecuzione italiana del Requiem di J. Rutter registrata da RAI TRE con l’Orchestra Haydn di Bolzano.
Affronta con frizzante entusiasmo le musiche di J.Strauss, classico repertorio dei concerti di Capodanno, coinvolgendo il pubblico in una atmosfera degna della migliore tradizione viennese.
Ha inciso il Concerto Funebre di K.A.Hartmann per la casa discografica Fonit-Cetra con il violinista Mauro Loguercio; il Concerto per violino e orchestra di P.I.Tchaikovsky per la casa discografica Wide Classique con il violinista Christian Joseph Saccon e un CD per la Velut Luna con la cantante americana Cheryl Porter.
Nel maggio 2010 ha inaugurato, con le musiche di J.Williams e A. Pärt, il Festival Internazionale di danza contemporanea della Biennale di Venezia con l’Orchestra di Padova e del Veneto e le coreografie del famoso ballerino brasiliano Ismael Ivo.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA:
Glinka Rouslan and Ludmila – ouverture
Ponchielli Danza delle ore
Listz Rapsodia ungherese n° 2
Suppè: Cavalleria leggera
Brahms Danza ungherese n. 1
Brahms Danza ungherese n. 5

J. Strauss Il pipistrello – ouverture
J. Strauss Voci di primavera
J. Strauss Auf der Jagd op. 373
J. Strauss Elien a Magyar op. 332
J. Strauss Il bel Danubio blu
J. Strauss Radetzky Marsch

PREZZI:
Platea € 35,00 + diritti di prevendita
Galleria € 30,00 + diritti di prevendita
INFO:
Telefono 041/ 5369810 www.veneziaspettacoli.it
PREVENDITE:
Biglietterie del Teatro Corso dalle ore 17.00 alle ore 22.00 Telefono 041/986722

Ufficio Stampa; Maba Comunica

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply