Cinema e cucina al Parco Alberi Parlanti 2009-10-18
Time To Lose

Calendario

Cinema e cucina al Parco Alberi Parlanti

Parco degli Alberi Parlanti – Treviso. 5 appuntamenti all’insegna del cinema e della buona cucina. Film di successo abbinati a piatti fatti in casa per scoprire il mondo. Venerdì tra cinema e cucina! Frutto della partnership tra Gli Alcuni e l’associazione veneziana Panecinema per proporre “Il paesaggio ripreso” un cartellone che mixa la proiezione di pellicole dedicate ai grandi temi ambientali alla degustazione di prelibati piatti fatti in casa e pane biologico.

Il filo conduttore della rassegna è appunto quello delle tematiche ambientali, della riscoperta di mondi lontani e affascinanti, mettendo sotto la lente di ingrandimento anche grandi problematiche contemporanee come l’inquinamento e altri crimini ambientali.

Sono previsti anche 2 appuntamenti con i registi e altre interessanti proposte culturali e discussioni a tema.

Il buffet è dalle ore 20 mentre le proiezioni iniziano alle ore 21.

Biglietto buffet e film 15 euro; ridotto studenti 10 euro; abbonamento 5 serate 50 euro.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0422.694046/0422.421142, info.parco@alcuni.it.

Venerdì 20 novembre, il film “Il vento fa il suo giro” di Giorgio Diritti.

Un pastore francese si trasferisce a Chersogno, piccolo villaggio delle Alpi Occitane, con la moglie, due figlie e le sue capre. Gli abitanti del villaggio, dopo una generosa accoglienza, cominciano a sentire scomoda la presenza del nuovo arrivato…

Il menu prevede: pane di segale e formaggi d’alpeggio con salse dolci fatte in casa. Cruditée in bicchiere, Madeleines e biscotti allo zucchero di canna e farina di grano saraceno e crema pasticcera. In più una esposizione di oggetti e legni di Muriel Noury.

Venerdì 27 novembre “Biutiful cauntri”, di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero

Allevatori che vedono morire le proprie pecore per la diossina, un educatore ambientale che lotta contro i crimini ambientali, contadini che coltivano le terre inquinate per la vicinanza di discariche. Come in Gomorra una camorra dai colletti bianchi, imprenditoria deviata e istituzioni colluse. Nel menu: focacce di Panecinema con pomodori e cipolle, rosmarino e olio d’oliva con prodotti delle terre confiscate alla mafia. Biscotti impastati con farina di grano duro e crema al cacao. Alla serata parteciperà anche il regista Andrea D’Ambrosio.


Venerdì 4 dicembre “Into the wild” di Sean Penn

Il film è basato sul romanzo di Jon Krakauer “Nelle terre estreme”, che racconta la storia vera di Christopher McCandless, giovane proveniente dal West Virginia che abbandona la famiglia per un lungo viaggio di attraverso gli Stati Uniti, fino a raggiungere le terre sconfinate dell’Alaska. Il buffet sarà a base di pane “americano” rivisto e corretto con hamburger bio e insalatine di campo, bicchierini di yogurt di fattoria da mucche libere con cereali e “bacche” di cioccolato e fette di panfrutto tostato.

Venerdì 11 dicembre, il film “Dove sognano le formiche verdi” di Werner Herzog

Un gruppo di aborigeni dell’Australia rischia la vita per difendere un luogo ritenuto sacro. Una compagnia mineraria è in cerca di uranio e dovrebbe sconvolgere il terreno dove per anni i locali hanno vissuto coltivando miti e tradizioni. Lo scontro è inevitabile.

Il menu a tema prevede: pane integrale con carne salada ed erbette selvatiche addomesticate. Brioche Panecinema farcite con marmellata di fichi e cioccolato di Modica.

Nel corso della serata verranno presentate le creazioni di REALE: abiti e accessori femminili prodotti in Italia con tessuti biologici, naturali e di ricerca come quelli composti da alga marina, bambù, modal.

Venerdì 18 dicembre “Il pianeta azzurro” di Franco Piavoli

Il film segue il ciclo delle stagioni nel paesaggio di campagna, dal risveglio della vita dopo le gelate invernali alle fioriture della primavera, dal calore estivo nel lavoro dei campi al crepuscolo dell’autunno.

Il buffet sarà a base di pane ai cinque semi con formaggi molli di fattoria: stracchino, robiola fresca, ricotta di pecora servito con insalata di cappucci, finocchio e arance. Insalata di frutta tagliata Panecinema, lingue di gatto e crema al mascarpone, in omaggio al regista. È prevista la presenza del regista Franco Diavoli.

Prima del film in programma anche una chiacchierata sul paesaggio veneto con la partecipazione di Alessandro Franceschini, presidente della cooperativa Pace e Sviluppo, ed Eriberto Eulisse, direttore di Civiltà dell’Acqua.

Ufficio stampa Gruppo Alcuni:

0422.421165

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply