Danza in Galleria – spettacolo Teatrale … spazio Paraggi 2009-01-06
Time To Lose

Calendario

Danza in Galleria – spettacolo Teatrale … spazio Paraggi

Danza in Galleria – spettacolo Teatrale … spazio Paraggi …

SABATO 7 FEBBRAIO alle 21.00

Prova aperta ad invito di “MA COSA MI SONO MESSO IN TESTA”
Il progetto Danza in galleria ha l’obiettivo di promuovere la diffusione e la discussione sulla danza contemporanea ponendo l’accento sulla sua caratteristica performativa, portando eventi teatrali in luoghi non-teatrali.
Per il terzo anno danza in galleria vuole offrire, grazie allo Spazio Paraggi, un incontro fra il pubblico e la danza contemporanea con la presentazione di uno studio di Domenico Santonicola e la proiezione di un lavoro di videodanza.

“Ma cosa mi sono messo in testa?” – corti di teatro danza
La performance si presenta come una raccolta di immagini che sono rimaste attaccate alla memoria fisica e che ancor oggi spingono per vedere la luce. Un materiale coreografico ed emotivo emerso nel tempo dalla sperimentazione e dal lavoro di improvvisazione. Una serie di personaggi e di immagini fantastiche che risultano al contempo surreali ed aspramente quotidiane.

Lo Studio
È la presentazione di un lavoro abbozzato ma non ancora definito. Un qualcosa in via di sviluppo che accoglie ancora influenze esterne ed interne. Una fase dove tutto ancora è possibile o accessibile. L’interprete si mette in discussione e in relazione con il pubblico in uno scambio reale dove poter sperimentare il flusso del lavoro, le sue zone d’ombra e l’eco che provoca.

“Beatrice al mercato” – videodanza
La proiezione del video è una proposta in più: è la testimonianza della relazione artistica che continua da anni fra Silvia Bugno, Domenico Santonicola e la compagnia Ubidanza di Genova.
Grazie all’invito ricevuto dal festival Corpi Urbani/Urban Bodies e all’iniziativa del video maker Marzio Mirabella, con “Beatrice al mercato” la Compagnia UBIdanza, diretta da Aline Nari e Davide Frangioni, ha avuto l’occasione di mettere a confronto la propria poetica con lo specifico del linguaggio video. Lo scenario urbano rappresentato dal mercato di Bolzaneto è stato così il punto di partenza per la costruzione di una piccola memoria in cui ritrovare le atmosfere sospese ed evocative, che contraddistinguono il linguaggio della Compagnia, e riconoscere alcuni compagni di percorso.
Come spesso accade nei nostri spettacoli, in “Beatrice al mercato” si parla di incontri, reali, desiderati o temuti, secondo una strategia perennemente in bilico fra realtà e trasfigurazione simbolica. In questo caso abbiamo voluto suggerire il racconto di una sorta di prova iniziatica (degradata a mansione domestica) in cui il mondo adulto e il mondo infantile si confrontano in una zona franca dove il linguaggio della danza e del gesto servono a restituire mistero all’essere umano e alla centralità delle sue relazioni con il mondo.
Lo sguardo di Beatrice ci accompagna in questo breve viaggio in cui l’ironia sospesa non è disimpegno, ma invito fiducioso: in un periodo di preoccupazione e disincanto come quello in cui viviamo, noi proponiamo un momento di quotidiano, semplice incanto, quello che, talvolta, è solo una possibilità negli occhi di chi guarda.

Aline Nari e Davide Frangioni
Ingresso libero su prenotazione
Per info e prenotazioni:
tel. 335.5897414 – 349.2678481

DOMENICA 8 FEBBRAIO alle 18:00

Presentazione dello Studio:
“MA COSA MI SONO MESSO IN TESTA?” – corti di teatrodanza
di e con Domenico Santonicola
in collaborazione con Silvia Bugno

Danza in video :
“BEATRICE AL MERCATO”
Ideazione, regia e coreografia: Aline Nari e Davide Frangioni (Associazione UBIdanza)
Video regia: Marzio Mirabella.
Produzione: Associazione ARTU/Festival Corpi Urbani, Associazione UBIdanza

Interpreti: Silvia Bugno, Davide Frangioni, Beatrice Molinari, Aline Nari, Domenico Santonicola e Silvia Castagnino, Gaia Chernetich, Guendalina Di Marco, Claudia Ferrari, Paola Ferraro, Carlo Fizzotti, Giardina Marina, Cecilia Paradiso, Fabio Poggi, Giselda Ranieri.
Musica: Filippo Gambetta, CCCP

Video selezionato dal Festival Internazionale di video danza di Lisbona Dança sem sombra (novembre 2008).

Domenico Santonicola
Sottufficiale dell’Aeronautica Militare, sviluppa nel contempo la passione per la danza e teatro di ricerca.
Si forma nella danza e teatro con C.Carlson, M.Airaudo,L.Ekson, L.Kemp. A.Vainieri, N.Reehorst, A.Salmi, S.Beltrami, L.Casiraghi, R.Giordano, G.Rossi, mimo con M.Rocchi e danza sensibile con C.Couldy. psicomotricità e danza terapia.
Lavora in compagnia con Sosta Palmizi, Osmosis(Fr), Ersilia danza, Aline Nari, Senza Piombo, Smam, Teacido, Chiara Reggiani, Aida Vainieri, G.Verde, Susanna Beltrami, Silvia Bugno e per Mediaset, Rai e BBC . Come mimo e performer in vari eventi teatrali e sperimentali. Nel 2007 residenza coreografica presso il CCN Roubaix di C.Carlson. In collaborazione con l’Ulss 9 conduce corsi di teatro danza per utenti disAbili.
Svolge attività didattica e coreografica.

Spazio Paraggi
Via Pescatori 23
Treviso (TV)


You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply