Fango e Gloria – Teatro Eden 2015-02-03
Time To Lose

Calendario

Fango e Gloria – Teatro Eden

Grande Guerra: il film Fango e Gloria in anteprima provinciale alla presenza del regista Leonardo Tiberi al Teatro Eden di Treviso mercoledì 11 febbraio alle 20:30. Comune di Treviso e Soroptimist International Club di Treviso aderiscono al progetto di diffusione delle iniziative legate alla memoria del primo conflitto mondiale della Regione del Veneto e promuovono la proiezione del film realizzato grazie al sostegno della Regione del Veneto, invitando la cittadinanza mercoledì 11 febbraio alle 20,30 al Teatro Eden.
Aprirà la serata l’intervista di Maria Teresa De Gregorio, direttore del Dipartimento Cultura della Regione Veneto insieme al regista Leonardo Tiberi, eccezionalmente presente all’evento.
La potenza delle immagini e la carica emozionale di una piccola ma intensa storia nella Storia: nell’ambito delle commemorazioni per il Centenario della Grande Guerra, il Comune di Treviso in collaborazione con Soroptimist International Club di Treviso ha inserito tra le proprie attività la proiezione del docu – film Fango e Gloria, in programma mercoledì 11 febbraio alle 20,30 al Teatro Eden di Treviso, con la partecipazione straordinaria del regista Leonardo Tiberi.
Il docu – film è stato prodotto da Baires in collaborazione con l’Istituto Luce – Cinecittà con il sostegno della Regione del Veneto, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Difesa. Presentato in anteprima mondiale nell’ambito della 71° Mostra del Cinema di Venezia, il lavoro di Leonardo Tiberi arriva per la prima volta con una proiezione a teatro, in provincia di Treviso con l’evento di mercoledì 11 febbraio.
Il regista Leonardo Tiberi sarà presente alla serata in una intervista con Maria Teresa De Gregorio, direttore del Dipartimento Cultura della Regione Veneto, che introdurrà la visione del film.
La trama. Fango e Gloria narra le vicende dei milioni di giovani coinvolti in quel tragico evento, utilizzando come simbolo proprio colui che sarà prescelto per rappresentare l’enorme schiera dei caduti anonimi: il Milite Ignoto. In particolare, racconta la storia di Mario, dei suoi amici e della sua fidanzata Agnese. Ragazzi della piccola borghesia di provincia, entusiasti e pieni di progetti per un futuro che a molti di loro verrà negato. Fango e Gloria, oltre a contenere una parte di fiction, si avvale di materiali di repertorio dell’Archivio Storico Luce (che ha compiuto 90 anni), sottoposti a procedimenti di colorazione e di sonorizzazione per renderne la fruizione ancora più suggestiva e inedita.

Ogni proiezione, sarà accompagnata dall’apporto di esperti del conflitto mondiale, che illustreranno e approfondiranno anche il senso e l’importanza della celebrazione regionale, e sarà occasione per incontrarci e stare insieme.

Il progetto. La proiezione di Fango e Gloria propone una lettura alternativa del conflitto mondiale: esso invita a considerarla come il convergere di milioni di storie e di esperienze, ed è questo tipo di approccio che Soroptimist Club di Treviso intende coltivare attraverso la promozione di un service organico, di cui il film rappresenta l’evento di esordio. In particolare il club, essendo un’ un’organizzazione internazionale di donne impegnate nella promozione dei diritti umani per il miglioramento della condizione della donna, porrà l’attenzione sul ruolo della donna nella Grande Guerra, ricordando che l’emancipazione femminile ebbe avvio proprio allora, quando madri, mogli, sorelle, ecc. sostituirono nel tessuto produttivo gli uomini partiti per la guerra.

Stefania Barbieri, presidente Soroptimist Club Treviso. Con il 2015 ha preso avvio il Centenario della Grande Guerra, e, a un secolo di distanza, quel tragico conflitto non può che obbligarci a una profonda riflessione di un’epoca – quella degli anni Dieci e Venti – in cui arte, industria, società, scienza, innovazione, tecnologia, editoria e molti altri settori ebbero un’evoluzione repentina e imponente, proprio in funzione o a causa del conflitto. Il Club di Treviso, in partnership con il Centro Studi Storico Militari sulla Grande Guerra Piero Pieri e WW1 – dentro la Grande Guerra, dedica un service a questo tema dal titolo Donne si fa storia, di cui la proiezione di Fango e Gloria rappresenta il primo appuntamento.

Un film a teatro. Per la prima provinciale si è scelto di proporre Fango e Gloria nella cornice non di un cinema bensì di un teatro, luogo della socializzazione, per sottolineare la portata culturale e sociale dell’appuntamento. Il lavoro di Tiberi, infatti, racconta una piccola storia, come ce ne furono moltissime, nella cornice della Grande Guerra, volendo comunicare come l’evento mondiale non sia stato scritto soltanto dai governi e dagli eserciti, ma anche dal confluire di milioni di esistenze, con le proprie storie personali.
Non solo, il Teatro Eden, inaugurato alla pochi anni prima dello scoppio della Grande Guerra, nel 1911, è un notevole esempio di architettura liberty a Treviso, lo stile più applicato fino all’inizio del conflitto mondiale, e per questo particolarmente adatto ad ospitare la proiezione, espressione del medesimo periodo storico.
Il film dopo la proiezione sarà donato alla Biblioteca di Treviso.

Per partecipare alla proiezione di Fango e Gloria. La partecipazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione (il numero dei posti ancora disponibili è limitato), che può avvenire attraverso mail all’indirizzo eventi@soroptimist-treviso.it o chiamando il numero 346 949833.

Ufficio stampa Soroptimist Club di Treviso

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply