Festival di Serravalle 2012 – Appuntamento 2012-05-20
Time To Lose

Calendario

Festival di Serravalle 2012 – Appuntamento

Il Programma del Festival di Serravalle 2012 – Vittorio Veneto
Tutti gli spettacoli avranno luogo al Castrum di Serravalle – Via Roma, 21 – Vittorio Veneto (Treviso).
In caso di pioggia, tranne che per le date del 30 giugno e 11 1uglio, gli appuntamenti del Festival si svolgeranno al Teatro Da Ponte a Serravalle di Vittorio Veneto.

Fonte – Organizzazione e produzione:
Associazione Amici del Castrum
Castello di Serravalle – Via Roma, 21 – 31029 Vittorio Veneto TV
tel. 0438 57179 – fax 0438 552497 – cell. 348 4238334
castello@serravallefestival.it – www.serravallefestival.it

Biglietti e Abbonamenti 22 Giugno – 14 Luglio 2012
Per gli spettacoli non è richiesta la tessera degli “Amici del Castrum”.
Biglietto intero € 15
Biglietto ridotto € 10 (studenti e + 65 anni)
Biglietto studenti (fino 18 anni) € 5
Abbonamento “libero” a 4 spettacoli intero € 45 – ridotto € 30

Vendita biglietti la sera di ogni spettacolo dalle ore 20.00 presso il Castrum di Serravalle
Prevendite:
Libreria “Il Punto” (Vittorio Veneto)
Libreria “Quartiere Latino” (Conegliano)
Cioccolateria “Peratoner” (Via Martiri della Libertà, Vittorio Veneto)

Prenotazioni telefoniche ai numeri 0438 57179 e 348 4238334, oppure via mail a castello@serravallefestival.it
Il Programma del Festival di Serravalle 2012:

Venerdì 22 Giugno Ore 21.30
Serata Inaugurale – Prima Assoluta
Silvio Orlando – Orlando In Purgatorio
Con Maria Laura Rondanini – Musicista Pejman Tadayon

Mercoledì 27 Giugno Ore 21.30
Accademia del Teatro in lingua veneta
Set Nordest
Corti teatrali in lingua veneta
Fogo a Nordest di Andrea De Manincor
con Piergiorgio Piccoli, Sabrina Modenini e Andrea de Manincor
El toco che manca di Andrea Masiero
con Simone Toffanin
Crepi il lupo di Livio Vianello
con Aristide Genovese, Alessandra Niero e Daniele Ferrari
Regia di Toni Andreetta
Nato dal bando per la scrittura di “corti teatrali” in lingua veneta promosso dall’Accademia, lo spettacolo mette in scena i tre corti teatrali che hanno vinto la selezione. In tutti e tre si rispecchia un Veneto legato alle tradizioni ma che convive con aspetti diversi della civiltà contemporanea.

Sabato 30 Giugno ore 18.00
Fondazione Aida
Il segreto di Arlecchino
con Lorenzo Bassotto, Roberto Macchi, Marco Zoppello
Regia di Lorenzo Bassotto
Questo spettacolo è dedicato alle famiglie per invitarle a passare insieme in allegria un tardo pomeriggio d’estate al Castrum.
Lo spettacolo, adatto anche ai bambini, riscopre l’antica arte teatrale della Commedia dell’Arte con le sue maschere ed i suoi personaggi quali Arlecchino, Zanni, Pantalone, Capitan Matamoros, eccetera. Battute e scherzi divertenti collegano il suo svolgimento con la vita di oggi. Dopo il debutto in Australia e Stati Uniti viene presentato al pubblico italiano con una nuova ed originale trama.

Mercoledì 4 Luglio Ore 21.30
La Piccionaia – I Carrara
L’avaro In Blues
con Marco Artusi, Evarossella Biolo, Matteo Cremon, Davide Dolores, Gianluigi (Igi)Meggiorin, Beatrice Niero
Regia di Ketti Grunci
Da Molière “contaminato” con il blues, un testo della tradizione popolare diventa paradigma delle passioni umane: l’amore, la paura della perdita, l’odio, la gelosia, la brama di ricchezza. Lo spettacolo accoppia la tradizione storica del Teatro Popolare alla musica dal vivo. In questo caso la musica è la passione stessa: il blues.

Mercoledì 11 Luglio Ore 21.30
Theama Teatro
Romeo e Giulietta – spettacolo itinerante
con Piergiorgio Piccoli, Aristide Genovese, Anna Zago, Anna Farinello, Matteo Zandonà
Regia di Anna Zago
Tragedia di William Shakespeare tra le più famose e rappresentate e una delle storie d’amore più popolari di ogni tempo e luogo. La vicenda dei due protagonisti è diventata l’archetipo dell’amore perfetto ma avversato dalla società. Nello scenario suggestivo del Castrum si svolgerà uno spettacolo itinerante, ad incontri con i personaggi della tragedia e con le scene più importanti dell’opera. Una decina di attori, accompagnatori, affabulatori condurranno il pubblico nei luoghi prescelti interpretando la storia dei due famosi innamorati e cercando di far emergere le affinità emotive con il nostro tempo e la modernità del pensiero shakespeariano.

Sabato 14 Luglio Ore 21.30
Minimiteatri e Teatro Sociale di Rovigo
La Venexiana – scritta nel Cinquecento da autore rimasto anonimo
con Letizia E.M. Piva, Licia Navarrini, Laura Cavinato, Beatrice Bello, Andrea Zanforlin, Paolo Rossi
Regia di Gabbris Ferrari
Si tratta di un testo erotico tra i più alti che la tradizione veneta e italiana abbiano prodotto nel Cinquecento, capace ancor oggi di coinvolgere e divertire il pubblico. La vicenda si muove sui temi della passione amorosa e delle attrazioni fatali: due donne si invaghiscono dello stesso uomo, uno straniero giovane e attraente. Angela è vedova e disposta a pagare i suoi momenti d’amore, Valeria invece è maritata. Accanto a loro le rispettive serve che si prodigano perché tutto vada a buon fine. E tutto intorno la città di Venezia, mondo complice e tollerante del gioco erotico dei protagonisti.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply