Giorgio Barbarotta on stage 2010-01-17
Time To Lose

Calendario

Giorgio Barbarotta on stage

Martedì 23 Marzo – “Una Stagione Castellana”: in scena il progetto di Giorgio Barbarotta, musicista e autore di libri. Come musicista che ha ottenuto un seguito importante culminato in una recentissima tournèe in Cina. In questa veste al Golf Club Cà Amata propone il suo ultimo cd “Verso Est”. Ogni incontro della rassegna inizierà alle 22.00 e sarà ad ingresso libero. Il bar sarà disponibile per tutta la serata.

Dalle 20.00 alle 22.00 ci sarà la possibilità di cenare (a menù fisso vini inclusi 30 euro)
su prenotazione allo 0423-492436 329-3782111.

“Una Stagione Castellana” 2010

Programma

Martedì 23/03/2010 GIORGIO BARBAROTTA

Il progetto di Giorgio Barbarotta va dalla musica d’autore ai libri, ma è soprattutto come musicista che ha ottenuto un seguito importante culminato in una recentissima tournèe in Cina. In questa veste a “Golf and Blues” propone il suo ultimo cd “Verso Est”.

Martedì 20/04/2010 A BLUES BAND APART

Una superbluesband veneta capitanata dal pianista/cantante Max Lazzarin, composta dal chitarrista rodigino Paolo Bacco, dall’armonicista Marco Ballestracci, da Federico Paternello alla batteria e Luca dell’Aquila al basso. Insieme annoverano più festival blues che dita.

Martedì 11/05/2010 Presentazione de “L’ OMBRA DEL CANNIBALE”

Marco Balletracci, già autore di “Blues Padano” e “A Pedate”, presenta il suo ultimo lavoro con uno spettacolo di storie di ciclismo e musica accompagnato da Mario Cogo alla chitarra.

Recensioni:

L’Ombra del Cannibale è un libro giusto. Anzi, giustissimo. Perché è bello. Avvincente nel suo trattenuto lirismo…C’è altrettanto l’ombra del destino nelle pagine, splendide e terribili, dedicate al capitano di Eddy, l’inglese Tommy Simpson, e alla sua tragica morte sull’arida pietraia del Ventoux. Ballestracci (classe 1962) è entrato in fi nale al Bancarella Sport con i precedenti racconti di “A Pedate” (Mattioli). La proclamazione del vincitore avviene proprio oggi. Noi tifi amo per lui, è ovvio. (Il Sole24 Ore)

Ballestracci ne scrive con epica e cognizione – come in una perfetta corsa d’antan – che non esita a farci rivivere mettendo ricordi , cuore, passione e pure qualche licenza tesa a rendere mortale un protagonista così famoso da essere ormai quasi solo un ricordo. (Il Mucchio Selvaggio)

Ma dietro la maschera del Cannibale, dietro quel self-control da cyborg, si è sempre nascosto un uomo con i suoi sogni e le sue paure. Non un alieno, una persona. Quella che Marco Ballestracci, scrittore e musicista che vive e lavora a Castelfranco Veneto, ha provato a raccontare in un delizioso romanzo. (Il Piccolo di Trieste)

Con L’Ombra del Cannibale, pubblicato da Instar Libri, Marco Ballestracci racconta grandi gare e scene di vita, momenti di trionfo e lotte senza tregua, donando al lettore un ritratto indimenticabile di Eddy Merckx, uno sportivo che ha segnato la storia del Novecento. Un libro per chi ama il ciclismo di un tempo, fatto di eroi e di fatica, un romanzo per chi vuole vivere in un libro le stesse emozioni dello sport. (Il Giornale)

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply