“Intrecci sonori” – Musica in … Rosa 2010-01-26
Time To Lose

Calendario

“Intrecci sonori” – Musica in … Rosa

Intrecci sonori“: gli aperitivi musicali al “Manzato“,concerti e brindisi sul far della sera, da sabato 27 febbraio prende il via “Intrecci Sonori”, progetto dell’Associazione Musicale “F.Manzato” che inviterà ad una serie di “aperitivi musicali del sabato sera” nella sede di Piazza San Francesco. Si tratta di una serie di incontri musicali-artistico/culturali con diversi generi ed artisti, spaziando da uno spettacolo su musiche di tradizione ebraica all’opera lirica, da un tributo ai Supertramp a uno spettacolo musical-teatrale….

Tutti i concerti inizieranno alle ore 18 e al termine di ciascuno il pubblico sarà invitato ad un brindisi.

Ad aprire il calendario, sabato 27 febbraio, sarà “Klezmer!”, spettacolo su musiche di tradizione ebraica proposto da Francesco Socal con il “Réjouissance Ensemble”.

Sabato 13 marzo sarà la volta del Quartetto “Seicorde” (con le chitarre di Elia Callegarin, Marta Callegarin, Marco Giglione e Mauro Zanatta) con musiche di J.S.Bach, F. Schubert, F. Chopin, J. Brahms.

Sabato 20 marzo Giuseppe Catania al pianoforte e Ilario Morciano al sassofono proporranno “In viaggio con i Supertramp”, eseguendo i grandi successi di  questo gruppo musicale degli anni Settanta-Ottanta.

Sabato 27 marzo sono di scena le “Contaminazioni”, con il concerto del Rock-Jazz Trio composto da Andrea De Marchi (batteria), Andrea Lombardini (basso) e Attilio Pisarri (chitarra elettrica).

Sabato  10 aprile  l’Associazione “Amici dell’Organo” di Treviso proporrà una visita in una chiesa del centro per illustrare ed ascoltare la voce del “re degli strumenti”: l’organo, appunto.

Sabato  17 aprile 2010 la scuola di Canto Lirico del “Manzato”, di Marina Bottacin proporrà “La Betley”, opera buffa di Gaetano Donizetti eseguita in forma di opera all’italiana (canto e pianoforte), con il pianista Federico Brunello.

Sabato 24 aprile conclusione con “Musica in … Rosa”:

“Musica in Rosa” al Manzato, sabato 24 aprile alle 18,00

Un ritratto musicale e teatale di Cécile Chaminade con gli allievi e i docenti dell’Istituto e il Teatro dei Piccoli “La Stanza”

“Musica in Rosa”, sabato 24 aprile alle 18,00 a Palazzo Da Borso a Treviso (Piazza San Francesco). L’Associazione Musicale “Manzato” ospita, infatti, nella sua sede l’ultimo appuntamento con “Intrecci Sonori”, la fortunata rassegna musicale del sabato pomeriggio, con un programma tutto femminile.

Parole e Musica racconteranno Cécile Chaminade, compositrice francese del Novecento, con la compagnia stabile del Teatro dei Piccoli “La Stanza” (Marta Cortellazzo Wiel, Matilda Di Nardo,Francesca Favero e Giulia Pelliciari) con il quale il “Manzato” ha avviato una collaborazione stabile, ed un’introduzione musicologia a cura di Paola Gallo.

Tutto femminile anche il cast musicale, composto da allieve e docenti del “Manzato”: il soprano Stefania Picello, Arianna Buratto ed Elena Celeghin al pianoforte, Giulia Lozza al flauto e le docenti Cristina Sartori e Donatella Triches impegnate nell’accompagnamento al pianoforte.

I testi e la regia dello spettacolo sono di Giovanna Cordova e Cristina Gracis.

E’ proprio Giovanna Cordova a spiegare che “Cécile Chaminade nasce a Parigi l’8 agosto 1857, e muore il 13 aprile del 1944. Nella sua lunga vita ha quindi attraversato un momento storico che in campo culturale, e non solo, ha portato una vera e propria” rivoluzione espressiva” a cui corrisponde un profondo mutamento del sentire. Cécile Chaminade ha incarnato l’essenza di quei mutamenti: d’estrazione medio borghese si è trovata, per poter affermare il proprio diritto ad esprimersi con la sua arte, a lottare contro dei riferimenti sociali che continuavano a relegare la donna in una posizione subordinata. Tutta la sua vita è stata dedicata alla musica raggiungendo dei livelli di popolarità inimmaginabili per una donna compositrice del suo tempo, fu la prima musicista a ricevere la Legion d’Onore.

Chaminade rimane tutt’ora un simbolo: l’icona di una donna che è riuscita ad imporsi nel panorama culturale del suo tempo, una combattente, senza bandiere e senza partiti che ha lottato e vinto con la sola forza della sua musica”.

Lo spettacolo, a ingresso libero e gratuito, si concluderà con il consueto brindisi

Info: Associazione Manzato, tel. 0422 582733.

Info: Associazione Manzato, tel. 0422 582733

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply