Inverno al museo in famiglia – Santa Caterina 2010-12-03
Time To Lose

Calendario

Inverno al museo in famiglia – Santa Caterina

Al Museo di Santa Caterina di Treviso il secondo appuntamento dell’VIII edizione della fortunata iniziativa rivolta ad adulti e ragazzi, promossa dal Comune di Treviso e dall’Associazione culturale Vivarte

Prosegue con l’appuntamento di domenica 5 dicembre il programma di appuntamenti dell’ottava edizione di “Inverno al museo in famiglia”, rassegna promossa dal Comune di Treviso e dall’Associazione Culturale Vivarte* con l’obiettivo di offrire una ricca proposta didattica e culturale per avvicinare adulti e ragazzi al vasto e prezioso patrimonio di reperti ed opere custodito nel Museo di Santa Caterina di Treviso**.

L’iniziativa, realizzata con la collaborazione di Regione del Veneto, Fondazione Veneto Banca, Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti di Treviso e Fucina Ervas, patrocinata dalla Sovrientendenza Beni Artistici e Storici D.E.A. e dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto – Direzione Generale, è stata inaugurata il 7 novembre e proseguirà, dopo l’appuntamento di domenica prossima, il 23 gennaio, 20 febbraio e 20 marzo 2011.

“Inverno al museo in famiglia”, formula particolarmente apprezzata perché capace di tenere unita la famiglia la domenica proponendo tuttavia attività differenziate, in grado di stimolare la curiosità e la voglia di conoscere a tutte le età, domenica 5 dicembre propone percorsi didattici e laboratori gratuiti per bambini e ragazzi dalle 10,15 e visite guidate per gli adulti con inizio alle 10,30 e alle 15,30.

Per i più piccoli quest’anno è stato attivato il laboratorio “Superfici e materia”, che sarà ispirato al tema scelto quest’anno, “Ri – vedo, ri – fletto, ri – utilizzo”: manipolare e lavorare materiali di riciclo servirà anche a sottolineare le difficoltà del nostro mondo di smaltire i rifiuti, ma anche a riflettere su come poterne limitare la produzione. Pertanto, si guideranno gli “artisti in erba” a produrre elaborati che non ricercano la perfezione, quanto piuttosto che esaltano il disarmonico per interpretare le difficoltà dell’oggi. Il percorso prevede di partire dall’osservazione delle superfici, per poi iniziare a colorare, tagliare, incollare e assemblare creando strutture bidimensionali o tridimensionali (le proposte saranno diversificate secondo una graduatoria di difficoltà concettuali e manuali).

Accanto ai laboratori, inoltre, per i ragazzi sono in programma visite guidate che verteranno sul tema dei materiali e si concretizzeranno con l’osservazione dei tesori del Museo di Santa Caterina, tra dipinti e sculture dei più noti artisti locali.

Le visite, così come i laboratori, saranno condotte da 120 studenti dell’Istituto Alberghiero “Alberini” di Treviso e del Liceo Ginnasio Statale cittadino “Antonio Canova”, debitamente formati dagli esperti di Vivarte attraverso pomeridiani che li hanno impegnati da settembre a ottobre.

Per gli adulti è prevista una visita guidata alla sezione archeologica condotta da Sara Paris: il focus sarà posto sul tema della Romanizzazione, che si pone in continuità a quello già scelto per la domenica inaugurale, il 7 novembre, le diverse fasi di popolamento del nostro territorio nell’antichità.

“Riunione di famiglia”, infine, alle 17, per il concerto a cura dell’Ensemble Ravel, composto da 20 allievi di età compresa tra i 12 e i 22 anni dell’Istituto Musicale “Maurice Ravel” e diretto dal Maestro Elena Menegaldo.

Il percorso “Inverno al museo in famiglia” si concluderà sabato 7 maggio alle 16,30 con l’inaugurazione della mostra “Segni e materia da un incontro con gli artisti”, che vedrà esposti i lavori realizzati nell’ambito dei laboratori domenicali e con le scuole (ingresso libero e gratuito). In questa occasione verrà anche presentato il quaderno didattico “La famiglia: dai veneti antichi alla Repubblica di Venezia”, realizzato da Sara Paris, Maddalena Calandri e Morena Abiti.

Affiancano infine “Inverno al museo in famiglia” le numerose proposte per promuovere la conoscenza del patrimonio del Museo di Santa Caterina e del territorio trevigiano riassunte nel “Progetto scuola” di Vivarte: dai percorsi tematici per le classi, agli approfondimenti dedicati alla “Famiglia veneta”, alla “Famiglia romana”, alla “Famiglia medioevale” e alla “Famiglia rinascimentale”, ai “Laboratori del fare” per le classi e a quelli per gli insegnanti, e, per concludere, ai percorsi offerti durante la “Settimana dedicata ai beni culturali” e alla proposta “Didatticamente… museo!”, esperienza di approccio al museo rivolta a utenti diversamente abili.

Le attività domenicali sono gratuite e aperte a tutti.

Per gli adulti, l’ingresso al museo è di € 3,00.

Per informazioni:

Associazione Culturale Vivarte – tel. 329 3270597, 340 3436215,

email info@associazionevivarte.org, www.associazionevivarte.org

Ufficio stampa Associazione culturale Vivarte

Koiné Comunicazione

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply