Jazz Area Metropolitana 2017 2017-04-18
Time To Lose

Calendario

Jazz Area Metropolitana 2017

Jazz Area Metropolitana 2017; Il 25 e 30 aprile, 2 e 6 maggio le prossime date del nuovo Network veneto. Jazz Area Metropolitana continua con gli appuntamenti sul territorio veneto: quattro i concerti tra aprile e maggio a Mogliano Veneto, Padova, Venezia e Stra. Due gli appuntamenti al Candiani di Mestre. Martedì 25 aprile a Mogliano si celebra la Liberazione con musiche pensate ad hoc; domenica 30 aprile il network collabora con l’Università di Padova per l’International Jazz Day Unesco e il 2 maggio due veri pezzi da novanta come Mat Maneri e Lucian Ban sono ospiti all’Ateneo Veneto. Il 6 maggio il jazz torna ad invadere Stra e culmina nello storico calzaturificio Voltan.

Nusica.org continua a tessere la sua rete con il nuovo network Jazz Area Metropolitana e riprende le attività a partire da martedì 25 aprile nella Piazza dei Caduti di Mogliano Veneto, dove alle 12 si esibisce il trio HYPER+ (Nicola Fazzini, sax alto; Alessandro Fedrigo, basso elettrico e effetti; Luca Colussi, batteria) con la danzatrice Jennifer Cabrera in Musiche di Liberazione (ingresso libero).
Nell’ambito delle cerimonie dedicate alla Liberazione a Mogliano Veneto si inserisce la parentesi creativa proposta da Jazz Area Metropolitana. Hyper+ è un vero laboratorio musicale alla continua ricerca timbrica di nuove commistioni tra suoni acustici ed elettrici e nuovi elementi ritmici e melodici applicati tanto alla tradizione del jazz quanto a composizioni degli stessi artisti.
Distanze e insiemi intervallari, poliritmie e multiritmie, ricerca di nuove forme improvvisative sono alcune delle tecniche alla base di questo progetto, cui si aggiunge l’intervento della danza di Jennifer Cabrera, una vera sciamana dell’espressione corporea che reinterpreta le più diverse tradizioni popolari ed etniche. Impegnati in un repertorio interamente dedicato alla Liberazione, gli artisti si apprestano a rivisitare il ruolo storico e sociale di una giornata così simbolica e piena di significati anche storico-culturali.

Il programma prosegue sabato 29 e domenica 30 aprile a Padova dove Jazz Area Metropolitana collabora con L’unesco INTERNATIONAL JAZZ DAY, proposto dall’Università di Padova tra Palazzo Bo, Palazzo Moroni, Caffè Pedrocchi e la Loggia della Gran Guardia (tutto a ingresso libero).
A Padova l’International Jazz Day dell’Unesco si celebra in due intere giornate di intense attività tra incontri, conferenze, prove aperte, concerti e workshop. La direzione scientifica degli eventi è affidata alla professoressa Marina Santi, mentre la direzione artistica ad Alessandro Fedrigo.
Jazz Area Metropolitana dà il proprio contributo proponendo gli interventi dei giovani musicisti del Conservatorio Pollini di Padova e dell’Università di Ca’Foscari (i due ensemble suonano domenica 30 aprile nel plateatico del Caffè Pedrocchi) e della Big Band Unipd, che domenica alle 18 nella stessa location si esibisce diretta da Massimo Morganti.
Massimo Morganti è musicista completo, diplomato in trombone, strumentazione per banda e composizione. Ha approfondito gli studi a Berkley, ha suonato con i migliori artisti al mondo (Kenny Wheeler, Bob Brookmeyer, Bob Mintzer, Mike Stern, Paul Mc Candless, Enrico Rava,Toninho Horta, Ronnie Cuber e moltissimi altri). Ha all’attivo oltre cinquanta incisioni come leader, sideman e co-leader e ha fondato la Colours Jazz Orchestra che ancora dirige.
Iniziativa finanziata con il contributo dell’Università di Padova sui fondi previsti per le Iniziative culturali degli studenti, come previsto dall’art. 4, comma 5 dello Statuto.

Due nomi di grande spessore proseguono il programma, martedì 2 maggio alle ore 21 nella prestigiosa location dell’Ateneo Veneto (Campo San Fantin 1897)
Lucian Ban al pianoforte e Mat Maneri alla viola sono i protagonisti del visionario Transylvanian Concert. Il concerto si svolge in collaborazione con RCI – Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia ed Ateneo Veneto (L’ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione).
Fascinosamente sospeso tra le tensioni del jazz contemporaneo e la raffinatezza della musica da camera, ma con le radici ancora ben piantate nella tradizione popolare dell’Europa dell’est, è l’emozionante progetto dei due mostri sacri Maneri-Ban.
Transylvanian Concert è un disco pubblicato da ECM, ma anche musica che andrà a comporre il nuovo album del duo, tra composizioni di Paul Motian, musica popolare transilvana, rivisitazioni di composizioni di George Enesco e molto altro. Acclamato dalla critica di tutto il mondo (è stato scelto come il migliore del 2013 da molte testate specializzate e il New York Times (aggiungere la congiunzione e dopo specializzate) lo ha definito di irrequieta bellezza), il disco Transylvanian Concert è stato registrato in un teatro d’opera nel bel mezzo della Transilvania ed è riuscito a fondere blues e brume balcaniche, accenti classici e tensioni astratte.

Ed è una vera festa, quella del 6 maggio che tra le 17 e le 21 invade con la musica tutto il paese di Stra e i suoi negozi. Stra Jazz In The Shops ospita diversi concerti diffusi di giovani artisti nei negozi e nelle strade di Stra e culmina alle 19 nei locali del Calzaturificio Voltan con il Daniele Gorgone Quartet Feat. Michela Lombardi (Michela Lombardi, voce; Daniele Gorgone, pianoforte; Matteo Anelli, contrabbasso; Giovanni Paolo Liguori, batteria)
Ancora una volta, dopo l’esperienza di Dolo, il jazz è protagonista di una pacifica invasione di strade, bar negozi e soprattutto persone!
A suggellare l’inusuale approccio è anche il concerto del Daniele Gorgone Quartet con ospite d’onore la voce di Michela Lombardi, atteso nel Calzaturificio Voltan, storica impresa attiva dal 1898 che mette a disposizione della musica i suoi locali. Imprenditoria e artigianato si coniugano così con l’espressione artistica per una nuova dimensione della fruizione dell’arte. Il trio di Gorgone e Michela Lombardi sono dei musicisti riconosciuti per originalità ed eleganza. Michela è tra le migliori jazz vocalist italiane e con Gorgone collabora da oltre dieci anni. Interpreta i grandi classici del jazz dai più ai meno noti, parte dei quali eseguiti con arrangiamenti originali dello stesso Gorgone. In repertorio, tra gli altri, brani di Gershwin, Jobim, Van Heusen.

A completare il network anche le attività a cura di Caligola Associazione Culturale al Centro Culturale Candiani di Venezia Mestre: mercoledì 26 aprile alle 21 Caligola ospita il Paul Wertico Trio con Free the Opera!, disco pubblicato nel 2013 e candidato ai Grammy Award, che provocatoriamente tratta come standard jazzistici alcune delle più note arie d’opera, melodie che possono davvero essere considerate le canzoni popolari italiane del XIX secolo. Martedì 16 maggio, stessa ora e stesso luogo, è la volta (ancora) di Mat Maneri, qui con Craig Taborn al pianoforte e Chess Smith alla batteria, impegnati in The Bell: una musica che potrebbe essere insieme jazz d’avanguardia, post-rock, jazz cameristico e astratto. In ogni caso un jazz che nella sottrazione, nella scarnificazione degli elementi trova una potente cifra interpretativa.

info e biglietti: www.centroculturalecandiani.it
Informazioni Jazz Area Metropolitana
info@jazzareametropolitana.com
mob.: +39 347 5793170 (Giorgia Masiero)

Ufficio stampa
press@jazzareametropolitana.com
mob.: +39 338 4543975 (Clara Giangaspero)

Calendario aprile maggio
Jazz Area Metropolitana 2017 a cura di nusica.org – Festival

martedì 25 aprile, ore 12.00
Piazza dei Caduti, Mogliano Veneto
Hyper+ Jennifer Cabrera Musiche E Danze Di Liberazione

domenica 30 aprile
Padova varie location
International Jazz Day

martedì 2 Maggio, ore 21
Ateneo Veneto, Venezia
Lucian Ban (Piano)
Mat Maneri (Violino)
in collaborazione con RCI – Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
e Ateneo Veneto

sabato 06 maggio, ore 17 – 20
Jazz In The Shops: concerti diffusi di giovani artisti nei negozi e nelle strade di Stra
ore 19.00 – Calzaturificio Voltan
Daniele Gorgone Ft. Michela Lombardi Quartet

Tutti i concerti sono a ingresso libero.
Si consiglia la prenotazione info@jazzareametropolitana.com – www.jazzarerametropolitana.com

la programmazione continua a giugno e luglio con:
Sile Jazz, sesta edizione
Casale sul Sile, Casier, Morgano, Quinto, Quarto d’Altino, Roncade, Silea, Treviso, Vedelago
Mogliano Veneto, Preganziol, Zero Branco

Info e fonte; Jazz Area Metropolitana www.nusica.org

CdZ - TTL Founder & CEO. Appassionato di informatica, esperto in Digital PR, mi occupo dal 1990 di Comunicazione legata alle vendite. Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us. TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply