Le città palcoscenico – Opera Estate Festival 2013-06-17
Time To Lose

Calendario

Le città palcoscenico – Opera Estate Festival

Le città palcoscenico – Opera Estate Festival 2013

Possagno, Gipsoteca Canoviana
Venerdì 12 e sabato 13 luglio – Ore 21.00
Opera del Cuore, Bentornata
Recital poetico. Con L. Schierano, D. Melchiori e F. Berton
Nello scenario spettacolare dell’Ala Ottocentesca, musica e poesia si alterneranno in una serata evento capace di creare una magica atmosfera grazie all’assoluta perfezione delle opere di Antonio Canova. La straordinaria bellezza del luogo saprà valorizzare il talento di Lucia Schierano, attrice di grande esperienza capace di dare voce e anima alla purezza del linguaggio poetico. Parole che evocano mondi lontani in dialogo con il bianco abbagliante dei marmi scolpiti da uno dei più grandi talenti veneti di sempre.
Ingresso intero € 10; ridotto € 8

Castello Di Godego, Villa Martini
Venerdì 19 luglio – Ore 21.00
Cucinar Ramingo. Spettacolo di teatro cucina da Giuliano Scabia. Di e con Giancarlo Bloise
Performance teatrale dove l’arte di cucinare e del narrare si sposano perfettamente sulle splendide parole di “In capo al mondo”, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore veneto Giuliano Scabia. Dopo aver montato una cucina vera e propria l’attore-cuoco cucina davvero. Si assiste così al prodigioso passaggio dal crudo al cotto. Alla fine si può assaggiare così che, nella performance, vengono coinvolti tutti i cinque sensi.
Ingresso € 5. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il teatro dell’Istituto Salesiano di Sardegna

Loria
Castione, Villa Civran
Domenica 21 luglio – Ore 21.15
Storia d’amore e d’alberi di Francesco Niccolini. Thalassia. Con Luigi D’Elia
Per questo spettacolo Francesco Niccolini, autore del “Vajont” e di molti lavori di Marco Paolini, si è ispirato allo splendido romanzo breve di Jean Giono, “L’uomo che piantava gli alberi”, un testo di poche pagine del 1980 diventato nel tempo un libro simbolo per la difesa della natura e l’impegno civile, un messaggio d’amore per l’albero e il suo valore universale. Il romanzo racconta del solitario pastore Elzeard Bouffier che per amore (o forse per cercare la felicità) comincia a piantare querce in una terra desolata e aspra. Lentamente e meravigliosamente il mondo intorno a lui cambia come in una lenta e silenziosa rivoluzione.
Ingresso intero € 4,50; ridotto € 2,50. In caso di maltempo lo
spettacolo si terrà presso sede da definire

Giardino della Biblioteca Comunale
Venerdì 26 luglio – Ore 21.00
Fole e Filo’ di e con Filippo Tognazzo. Zelda. Ivan Tibolla, musica dal vivo
Fole e Filò è una riproposizione di parte del patrimonio orale italiano in una nuova formula dinamica e coinvolgente. Fra le fonti utilizzate, oltre a racconti e leggende tradizionali, si ricordano le Fiabe Italiane di Italo Calvino, Veneto Perduto di Dino Coltro, Il cunto de li cunti di Giovanni Basile e varie contaminazioni poetiche con citazioni tratte dalle opere di Romano Pascutto, Ernesto Calzavara, Berto Barbarani e altri. La narrazione intreccia perciò racconti popolari, leggende e cronaca, ridisegnando un Veneto sconosciuto. Una storia per ogni provincia, attraverso un percorso immaginario fra fiumi, grotte, cave e campi.
Ingresso intero € 4,50; ridotto € 2,50. In caso di maltempo lo
spettacolo si terrà presso la Sala Mostre della Biblioteca

Asolo, Villa Razzolini Loredan
Lunedì 19 e martedì 20 agosto – Ore 21.30
A cena col Fattore P (Polenta Pellagra Pop Corn e Patatine) di e con Marta e Diego Dalla Via
Una cena spettacolo con due protagonisti indiscussi dell’alimentazione: mais e patate. Entrambi arrivati dalle Americhe, entrambi portatori di speranza, di ascese e cadute. Patate proletarie entrano a corte e poi ancora nei fast-food. Mais rivoluzionario genera polente assassine e poi si redime nel mercato dei prodotti gluten-free. Una stratificazione complessa che riguarda testa, corpo e
stomaco. Tra le gustose ricette e il piacere del mangiare in tavola si servono anche queste surreali intrusioni performative per una serata che mette in scena il cibo incrociando tradizione e contemporaneità.
Ingresso spettacolo e cena € 30.

Prevendita presso la biglietteria di Operaestate a Bassano del Grappa in via Vendramini
Organizzazione e info: Comune di Bassano del Grappa – Ufficio
Operaestate tel. 0424/524214 0424/519811 fax 0424/519820
operaestate@comune.bassano.vi.it www.operaestate.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply