L’incantesimo di Maga Cornacchia 2013-07-01
Time To Lose

Calendario

L’incantesimo di Maga Cornacchia

Da venerdì 5 fino a domenica 28 luglio il Parco degli Alberi Parlanti di Treviso si illumina di notte per la nuova avventura dedicata ai bambini: “L’incantesimo di Maga Cornacchia”, per la regia di Sergio Manfio. Tra gli alberi centenari, le collinette e il laghetto delle tartarughe è ambientato, ancora una volta, questo suggestivo spettacolo itinerante notturno per i più piccoli: un format di grande successo, ideato da Gruppo Alcuni, che vede impegnati tanti attori molto amati dai bambini e i simpatici animatori del Parco, in un percorso illuminato solo dalla luce delle fiaccole che prevede l’apparizione di grandi pupazzi, dei personaggi della serie cartoon “Cuccioli”, e poi, ancora, proiezioni architetturali e su grandi schermi, effetti speciali, colori e tanta musica!

La terribile Maga Cornacchia mette in atto un incantesimo nei confronti dei Cuccioli, che vengono imprigionati dentro una zucca gigante. Per liberarli bisogna trovare i quattro ingredienti e poi la formula per il controincantesimo. Lungo un percorso insieme al Capi e all’Assistente, il pubblico dovrà affrontare prove di coraggio e di abilità e ripercorrere le più comuni paure dei bambini.
Negli spostamenti all’interno del parco i piccoli incontreranno anche Idea, Fata Corolla, Fata Valeriana e i Prodigiosi Mantellati, che come magici folletti li accompagneranno nel buio.
Ma per salvare i Cuccioli bisognerà anche entrare nella grotta di Maga Cornacchia, ci riusciremo?

Lo Spettacolo in dettaglio
Lo show ha inizio sul palco posizionato sotto il grande cedro del Parco, e l’apertura viene affidata al Capi e all’Assistente (Sergio e Francesco Manfio), in un “duetto” come sempre esilarante e coinvolgente che dà il via allo spettacolo.
– Ci si sposta dapprima davanti al Teatrino, dove ad attenderci c’è Idea (Laura Fintina) che affronta la PRIMA PAURA: quella dell’uomo nero, dell’orco e del lupo. Grazie a grandi proiezioni architetturali di ombre cinesi possiamo anche scoprire come il feroce gallo a 3 teste si riveli essere un guanto, mentre un fantasma sia solamente… un lenzuolo!
I bambini devono cantare e ballare insieme a Idea e al termine potranno portare con sé una lanterna rossa che contiene lava di vulcano: il primo ingrediente necessario al controincantesimo per liberare i Cuccioli.
– Subito dopo si entra nel recinto dei draghi e degli animali estinti: qui si affronta la SECONDA PAURA, la paura del buio, e – al ritmo di una bella filastrocca – i bambini dovranno rispondere a domande sul T-Rex, sulla Tigre dai denti a sciabola, sul Dodo e molti altri animali strani… al termine riceveranno una lanterna verde, piena di concentrato di erba urticante.
– Infine andiamo vicino al laghetto dove la TERZA PAURA da superare è quella di guardare in faccia dei mostri e non scappare: anzi i mostri bisognerà colpirli in una divertente gara di tiro a segno. La lanterna blu consegnata al termine del gioco contiene un po’ di acqua magica del laghetto incantato.
– La quarta e ultima tappa prima della fine dello spettacolo vede Fata Corolla e Fata Valeriana (Anna Manfio e Anna Valerio) alle prese con la QUARTA PAURA, che affronteranno insieme a due pupazzi giganti.
Dal grande “baule della cuoca” escono una civetta, un serpente, un istrice e un grande orso, animali paurosissimi che potrebbero spaventare i bambini… se non si rivelassero poi molto diversi da quel che appare. Al termine della tappa i bambini prendono la lanterna fucsia, piena di scaglie di drago.
Una volta raccolti i 4 ingredienti necessari al controincantesimo l’Assistente potrà entrare nel covo di Maga Cornacchia e impossessarsi di una misteriosa pergamena che permette di arrivare alla formula per liberare i Cuccioli.
Difficile? Non certo per i coraggiosissimi protagonisti dello spettacolo: I bambini!
Che con gioia e un pizzico di brivido ripercorreranno quelle paure che piacciono tanto, e che sono facili da superare se al loro fianco ci sono mamma e papà!
Al termine del tragitto i Cuccioli potranno uscire dalla zucca gigante e la Cedraia si illuminerà nuovamente per il gran finale, risuonando di splendide musiche.

L’idea di Gruppo Alcuni per fronteggiare la crisi: per tutti gli eventi estivi organizzati al Parco degli Alberi Parlanti i nonni entrano gratis!
Per info e prenotazioni:
www.parcodeglialberiparlanti.it – info.parco@alcuni.it
Tel; 0422.694046 – 0422.421142.
Inizio ore 21. Biglietto intero € 6 – i bambini sotto i 3 anni e i nonni entrano gratis.
Lo spettacolo si effettua nei giorni: 5-6-7 / 13-14 / 18-19-20-21 / 26-27-28 luglio.
Si consiglia la prenotazione. In caso di maltempo l’evento non si terrà.
Il Parco degli Alberi Parlanti d’estate è aperto tutti i giorni per le visite ai tanti percorsi attivi, adatti per bambini e ragazzi da 2 a 14 anni.

Info; tel 0422.694046
www.parcodeglialberiparlanti.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply