Malipiero Concerti 2013 – Appuntamento 2013-06-02
Time To Lose

Calendario

Malipiero Concerti 2013 – Appuntamento

Malipiero Concerti – Calendario e programma 2013
info e fonte; www.malipieroasolo.it

Info e prenotazioni biglietti:
Istituto Musicale Malipiero
TEL. 0423 946309 CELL. 338 8938542 – 339 4721228
valter.favero@tiscalinet.it – www.malipieroasolo.it
La biglietteria sara’ aperta un’ ora prima di ogni concerto.

PEDEROBBA (ONIGO) – MUNICIPIO
Sabato 8 giugno, ore 21
“Opera e dintorni”
TRIO DIE ZAUBERFLÖTE
Laura Guatti, flauto – Michele Menardi Noguera, flauto – Loris Orlando, pianoforte

PROGRAMMA
A. F. DOPPLER Andante & Rondò op. 25 per due flauti e pianoforte

W. A. MOZART Tre duetti da “Il flauto Magico” per due flauti

“Ecco io son l’uccellatore“

“La vendetta dell’inferno ribolle nel mio cuore“

“Una fanciulla o una donnetta“

A. F. DOPPLER Parafrasi sulla Sonnambula di Vincenzo Bellini per due flauti e pianoforte

I. CLARKE Maya per due flauti e pianoforte

F. BORNE Fantasia sulla Carmen di Georges Bizet per flauto e pianoforte

A. FRANZ E K. DOPPLER Fantasia sul Rigoletto di Giuseppe Verdi op. 38 duo concertante per due flauti e pianoforte

CURRICULUM
LAURA GUATTI si è diplomata in flauto presso il Conservatorio “J. To­ma­di­ni” di Udine. Si è perfe­zionata con i M° Montafia, Trevisani, Nova, Larrieu e Pahud (1° flauto Berliner Philharmoniker). Svolge intensa attività concertistica, in Italia e all’estero, sia come solista (collaborando stabilmente con il pianista Loris Orlando), sia come membro di formazioni cameri­stiche, invitata a partecipare a rassegne e festivals musicali nelle più importanti città italiane (Roma, Camogli, Genova, Savona, Cortona, Siena, Asti, Alessandria, Asolo, Massa, Milano, Torino) ed europee (Menton, Heidelberg, Berlino, Aix en Provence, Zurigo). Ha collaborato con l’Orchestra del “Teatro dell’Opera Giocosa” di Savona e con l’Orchestra del Principato di Seborga. Apprezzata dalla critica quale sensibile interprete del repertorio flautistico novecentesco, è regolarmente invitata a far parte delle giurie di concorsi internazionali di interpretazione musicale. Ha effettuato registrazioni per la casa discografica “Musicaurea”.

MICHELE MENARDI NOGUERA Nato a Finale Ligure, si è diplomato presso il Conservatorio Statale “G. F. Ghedini” di Cuneo con il M° Rosso. Ha seguito masterclass di flauto con i M.i Gustin, Alfano e Pretto e Baiocco. E’ laureato in Discipline della Arti della Musica e dello Spettacolo presso l’Università di Torino. L’intensa attività concertistica in Italia e all’estero vanta prime esecuzioni italiane di brani di John Carmichael, Gareth Farr, Fikret Amirow, Robert Muczynski, Giulio Corrado, Edoardo Gariel. E’ titolare della cattedra di flauto traverso presso l’Istituto Comprensivo Statale di Albenga (SV).

LORIS ORLANDO pianista savonese, si è diplomato presso il Con­ser­­va­to­rio “G. Puccini” di La Spezia e in seguito perfezionato con Marcella Crudeli e Lazar Berman. Ha ottenuto il diploma di alto perfezionamento all’ “Ecole Normale A. Cortot” di Parigi e presso l’Accademia Musicale Europea di Erba. Ha collaborato con direttori come Quadrini, Balan, Postavaru e con l’ Orchestra Filarmonica di Stato “Mihail Jora” di Bacau, l’Orchestra d’archi della radio di Bucarest e l’ Orchestra Filarmonica “Paul Costantinescu” di Ploiesti. Si è esibito a Savona (Teatro Comunale G. Chiabrera), Genova (Amici del Nuovo Carlo Felice), Vasto, Morcone, Asti (Palazzo Ottolenghi), Alessandria, Asolo, Bergamo (Sala Piatti), Ragusa, Voghera, Cortona, Milano, Camogli, Siena, Torino, Roma (Chiostro del Bramante, Sala Baldini, Show-room Ciampi, Palazzo Chigi di Ariccia, Menton (Palais Carnoles), Parigi (Salle Cortot), Aix en Provence, Bacau, Bucarest, Ploiesti (Romania), Heidelberg (Germania), Berlino, Zurigo, Ginevra, Londra. Ha effettuato registrazioni per le case discografiche “Musicaurea” e InmostLight.

Ingresso libero
___________________________________________________________________

RIESE PIO X – VILLA EGER – MUNICIPIO
Sabato 15 giugno, ore 21
“Quando il violino incontra il pianoforte”

FABRIZIO PAVONE, violino – MAURIZIO BARBORO, pianoforte

PROGRAMMA
W.A.MOZART Sonata in mi minore KV 304

F.SCHUBERT Sonatina in re maggiore op.137 n.1

F.KREISLER Rondino su un Tema di Beethoven: Schön Rosmarin

J.MASSENET Méditation da Thaïs

E.GRIEG Sonata n.2 in sol maggiore op.13

CURRICULUM
FABRIZIO PAVONE Si diploma brillantemente presso il Conservatorio“G.Verdi”di Milano sotto la guida del Maestro Osvaldo Scilla. Ha collaborato come solista e Primo Violino di spalla con l’Orchestra “Giovanni Pressenda” di Alba, con l’Orchestra della “Compagnia d’opera italiana” e della “Sinfonica della Valle d’Aosta”, con l’Orchestra da Camera di Ivrea, l’Orchestra Filarmonica di Verona, la “Consorterie” di Aosta e l’Orchestra “Classica di Alessandria”. Ha lavorato inoltre con l’Orchestra “Guido Cantelli” di Milano, l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Rai di Milano, l’Orchestra Stabile di Basilea, l’Orchestra Filarmonica Italiana e la “Camerata Mozart” di Roma. Ha collaborato con Direttori quali Siffert, Ferrara, Valerio, Maria Guida, Seghedoni, Gotta, Paglia, Appert e con i solisti Clerici, Manara, Pretto, Patyra, Barboro e Cotsioli. Ha costituito stabilmente il Duo “Art Moss” con la pianista Cristina Leone, con la quale si è tra l’altro esibito nel celebre Festival di Musica da Camera di Ravello. Nel 2006 gli è stato conferito il “Premio Renato Bruson”. Ha partecipato inoltre a diverse edizioni del Festival Lavagnino e del Concorso Pittaluga di Alessandria anche come componente dell’ensemble “I solisti dell’Orchestra Classica”. Nel 2007 ha fondato l’”Atelier d’Archi della Valle d’Aosta” E’ titolare della cattedra di violino presso l’Istituto Musicale Pareggiato di Aosta.

MAURIZIO BARBORO, pianista , si è formato artisticamente sotto la guida di Lya De Barberiis, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Premiato, come solista e in duo pianistico, in Concorsi pianistici nazionali ha intrapreso, dal 1980, un’intensa carriera solistica che lo ha visto collaborare con Orchestre prestigiose e Direttori di provata esperienza in tutta Europa, America e Asia. In particolare si segnalano i Recital presso la Gasteig di Monaco di Baviera e nell’ambito del Festival pianistico di Tübingen; la collaborazione come solista, sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan, con la celebre Orchestra Sinfonica “Enescu” presso la Sala Ateneo di Bucarest; i Concerti presso la storica Jordan Hall di Boston, con la Longwood Symphony Orchestra diretta dal maestro Francisco Noya; l’inaugurazione della Stagione 2008/09 dell’Accademia “Stefano Tempia” nella Sala del Conservatorio “Verdi” di Torino; l’inaugurazione della Stagione 2010/2011 della Thailand Philharmonic Orchestra di Bangkok, con il M° Villaret. Nel 1996 è stato nominato “artista residente” della Filarmonica di Stato “Dumitrescu” di R.Valcea (Romania). E’ componente del Quartetto Pianistico Italiano (due pianoforti a 8 mani) e collabora frequentemente con artisti dalla carriera internazionale quali il flautista Larrieu , i violinisti Musakhajayeva e Winischhofer, i violoncellisti Clerici e Agosti, il clarinettista Parisi, l’oboista Cesaraccio. E’ titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “Paganini” di Genova ; tiene master class presso Accademie europee (Timisoara e Valcea in Romania, Vendome in Francia, Poznan in Polonia, Gibraltar ),americane (Boston Conservatory, Longy School of Music, Sosu University of Oklahoma, Vancouver Clark College, Edinboro University) e asiatiche (Astana, Kazakhstan). Sovente chiamato a far parte delle Giurie di Concorsi pianistici, è Direttore artistico del Concorso Internazionale “Premio Franz Schubert” e dell’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure.

Ingresso libero
___________________________________________________________________

PEDEROBBA (COVOLO) VILLA BELLATI
Giovedì 20 giugno, ore 21
“Rojo fuego”
QUARTETTO MILONGA DEL ANGEL

Mirko Satto, bandoneon – Cristiano Simioni, sax soprano e contralto
Patrizia Pedron, contrabbasso – Valter Favero, pianoforte

PROGRAMMA
A. PIAZZOLLA Violentango – Tzigane Tango – Close your eyes and listened

R. GALLIANO Tango pour Claude

O. TARANTINO – S. COSENTINO El nuevo tango

A. PIAZZOLLA Novitango – Milonga del angel – Adios nonino – Fuga 9

CURRICULUM
Il QUARTETTO MILONGA DEL ANGEL nasce con l’intento di far conoscere il vasto repertorio argentino, di rilevante interesse musicale, senza trascurare i più importanti compositori italiani ed europei. Vincitori di numerosi concorsi nazionali e internazionali solistici e cameristici, i componenti del quartetto hanno frequentato corsi di perfezionamento con i Maestri: Aldo Ciccolini, Alexander Lonquich, Pier Narciso Masi, Dario De Rosa, Sergio Scappini, Hugo Noth e Wladimir Zubitsky Salvatore di Gesualdo. Varie le collaborazioni, come solisti, con le seguenti orchestre: l’Orchestra da Camera di Verona, l’ Orchestra da Camera di Sofia, l’Orchestra “G.F.Malipiero” di Asolo, l’ Orchestra Sinfonica di Plovdiv, l`Orchestra “Filarmonia Veneta” di Treviso, la Nuova Banda di Castelfranco Veneto, l`Orchestra “Malipiero” di Asolo (TV), La VenetOrchestra, l’Orchestra del Veneto Orientale, l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza e l`Orchestra dell`Arena di Verona. I membri del quartetto hanno effettuato numerose tournee in tutto il mondo, sia in veste di solisti che in varie formazioni cameristiche esibendosi nelle seguenti sale: la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, la Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, la Wagner Zale di Riga, esibendosi nei più prestigiosi teatri di tutta Europa, Australia, Giappone e Sud America ( Opera City di Tokyio, Shymphony Hall di Osaka, Yokohama Minato Mirai Hall Giappone, Teatro Amazon di Manaus Brasile, International Summer Music Festival e Moreland Festival di Melbourne, The Organ of Ballarat Festival, Bendigo Festival, Murray River International Music Festival Australia e concerti in tutta italia: Al Teatro Bibiena di Mantova, ACM “Giulio Rospigliosi” (PT), Agon e Diapason di Cremona, Dietro le Quinte di Reggio Emilia, Agimus di Firenze, Asolo Musica (TV), Societa’ del Quartetto e Amici della Musica di Vicenza, Festival di Benevento, Festival di musica da camera di Chioggia (VE), Societa’ dei Concerti di Milano, Collegium Musicum di Latina, Amici della Musica di Messina, Ass. Musicale “Il Coretto” di Bari, Ass. Musicale Melos di Ragusa, Circolo della Musica di Bologna, a Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Teatro Alighieri di Ravenna. All’attivo numerose registrazioni per la RAI, per Rete 4, per la Radio Televisione Bulgara, per l’emittente canadese “Tele 30”, per la Latvia Television e per la casa discografica Velut Luna.

Ingresso libero
___________________________________________________________________

CAVASO DEL TOMBA (CANIEZZA) – MUNICIPIO
Sabato 22 giugno, ore 21
“Aforismi d’arpa”
ALTHEA HARPS – DUO DI ARPE
Rosanna Bagnis – Alessia Musso

PROGRAMMA
ANONIMI IRLANDESI Morfa Rhuddlan – Ice and Fire

R. ROBERT Sweet Richard

J. THOMAS Dalla trilogia primo gran duo “Scenes of childhood”

E. NÉRINI Norwegienne impression musicales

A. HOLY FestMusik op. 13

A.F. PINTO American Fantasia

CURRICULUM
Secoli di musica dimenticata, pagine e pagine che grandi compositori ci hanno lasciato, anni di ricerca che hanno portato alla luce la vita, le immagini, la storia di musicisti che hanno scritto per l’arpa e per duo di arpe, immensi e suggestivi brani che nota dopo nota raccolgono le storie, la vita e le emozioni di grandi maestri. Molto ha rischiato di andare perduto, ma grazie al lavoro di ricerca fatto in questi anni dall’arpista Rosanna Bagnis un’immenso repertorio sta ritornando a vivere.

ALTHEA HARPS DUO DI ARPE una formazione cameristica unica e originale che in se racchiude bellezza, magia ed incanto. Il programma ha l’intento di portare all’attenzione del grande pubblico un vasto repertorio musicale oggi sconosciuto. Ogni esibizione è un evento artistico unico, allo scopo di coinvolgere l’ascoltatore in un crescendo di emozioni, vivide evocazioni di atmosfere ancestrali, antiche passioni ed epoche perdute.

ROSANNA BAGNIS considerata dal mondo musicale una delle più brillanti arpiste degli ultimi anni, straordinaria per il solismo e la musica da camera dove sta lavorando per far conoscere al grande pubblico l’imponente repertorio arpistico del 700’ e 800’. Si diploma presso il Conservatorio di Cuneo con la prof. B. Mosca Bertola. Nello stesso anno ottiene premi a Concorsi Nazionali per borse di studio. Si è esibita in importanti festival musicali italiani, (Toscana Classica, Maggio Fiorentino, Terre d’Arezzo, festival del Montalbano, Brianza classica, Torino classica, piccolo Regio di Torino, i pomeriggi musicali del teatro La Fenice di Osimo, Castelli in scena, Festival delle terre di Liguria, Bertinoro festival, Camerino festival, a Grosseto, Fiumalbo, Arcevia, Bordighera, Alassio, palazzo Mastelloni per i pomeriggi musicali del San Carlo di Napoli, al teatro Delle Grazie di Bergamo) e con prestigiose orchestre (l’orchestra sinfonica della Valle d’Aosta e con l’orchestra da camera dell’Aquila). Nell’Agosto 2011 ha tenuto una masterclass internazionale di perfezionamento presso l’istituto Healing Sound Onlus Belvedere Langhe (Cn). Gli ultimi anni sono stati ricchi di impegni concertistici a livello internazionale: a Stoccarda, al castello di Liebenstein. E’ titolare della classe di Arpa della Fondazione Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo.

ALESSIA MUSSO si diploma con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo sotto la guida della docente Patrizia Radici. Partecipa e vince numerosi concorsi e rassegne: “Giovani Arpisti” di Lastra a Signa (FI); “Riviera Etrusca” in Toscana; “Il talento d’oro” a Racconigi (CN); “Dino Caravita” di Fusignano (RA); “Rotary per la Musica” di Santhià (VC); “Premio Nazionale per le Arti”. Si è esibita in varie formazioni cameristiche, tra cui il “Quartetto Arcadia”, Festival “Terre d’Arezzo”, a Caprese Michelangelo, il “Festival del Montalbano”, nell’Abbazia di S.Baronto a Pistoia, raccogliendo grande successo di pubblico. Ha suonato con l’orchestra “G.F.Ghedini” della città di Cuneo, con l’Orchestra Filarmonica del Piemonte e con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Fa parte, inoltre, dell’ Ensemble “The Book of Kells”. Hapartecipato ad importanti Festival internazionali, tra cui il “Music & Wine” di Grosseto, il Memorial Claudio Tempo di Alassio e il prestigioso Festival di Bellagio e del Lago di Como, riscuotendo notevole successo di pubblico e di critica con un vasto repertorio che spazia dalle danze ed arie del Rinascimento fino ai virtuosismi del primo Novecento. Ha partecipato, inoltre, a stage e master class organizzati dalla Salvi Harps – con le docenti Fontan Binoche e Loro e presso la Milano Music Masterschool – Accademia di alto perfezionamento musicale.

Ingresso libero
___________________________________________________________________

ASOLO – VILLA RAZZOLINI LOREDAN
Domenica 30 giugno, ore 21
“Tra il jazz e il classico”
menconi bncandeli bn
CANDELI – MENCONI GUITAR DUO

Andrea Candeli – Alessio Menconi

PROGRAMMA
C. MACHADO Quebra Queixo A. Candeli – A. Menconi

H. VILLA LOBOS Preludio 1 A. Candeli

L. BROUWER Studio n° 6 A. Candeli – A. Menconi

D. REINHARDT Tears A. Menconi

L. BROUWER Danza Caratteristica A. Candeli – A. Menconi

H. VILLA LOBOS Studio n° 1A. Candeli – A. Menconi

I. ALBENIZ Asturias A. Candeli

R. DYENS Saudade n° 3 tema A. Candeli – A. Menconi

POPOLARE Manha de carnaval A. Candeli – A. Menconi

B. MARTINO Estate A. Menconi

C. MACHADO Pachoca Choros A. Candeli – A. Menconi

A. PIAZZOLLA Night club 1960 A. Candeli – A. Menconi

CURRICULUM
Entrambi solisti di grande valore hanno saputo legare le esperienze classiche di Candeli allo stile jazz di Menconi in un insieme personale ed entusiasmante. I due musicisti riescono ad interpretare contesti musicali discosti suscitando emozioni suggestive. Il duo si avvale di tutte le potenzialità tecnico-espressive dello strumento: ne consegue una musica ritmica e coinvolgente ma anche una forte sensibilità musicale.

ANDREA CANDELI Modenese, si diploma in chitarra classica presso l’Istituto Musicale Pareggiato “O. Vecchi” di Modena sotto la guida dei Maestri Vincenzo Saldarelli e Florindo Baldissera. In seguito si perfeziona a Parigi con il noto M° Alberto Ponce. E’ stato premiato come solista in numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali, tra i quali il Concorso “Riviera dei Fiori” ad Alassio (primo assoluto), il Concorso “Pasquale Taraffo” a Genova (primo assoluto), il Concorso “Giovani Musicisti Gargano 92”, il Concorso internazionale di Musica da Camera “Ottocento Festival” a Forlì. Nel 1995 gli è stato assegnato il prestigioso “Premio Ghirlandina” città di Modena per essersi distinto nel campo artistico musicale. Nel 2002 si è esibito in Vaticano in diretta Rai International presso l’Aula Paolo VI (Sala Nervi) in presenza di Giovanni Paolo II. Vanta numerose collaborazioni Vladimir Mikulka, Barbara Vignudelli, Karl Potter, Alessio Menconi, Massimo Foschi, Flavio Bucci. E’ docente di chitarra presso il Liceo Musicale Paradisi di Vignola. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, come solista e in diverse formazioni cameristiche.

ALESSIO MENCONI Genovese, è vincitore del premio “Aics Jazz” al “Gran Prix du Jazz” e del premio “Eddie Lang” a Monteroduni come miglior chitarrista jazz italiano. Vanta numerose collaborazioni:, Billy Cobham, Danny Gottlieb, Daniel Humair, Enrico Rava, Marcio Montarroyos, Adrienne West, Dado Moroni, Carl Anderson, Franco Cerri, Albert “Tootie” Heath, Rosario Giuliani, Red Holloway, Paolo Fresu, Franco Ambrosett… In ambito rock/pop: Paolo Conte, Anna Oxa, Gianni Morandi, Tullio De Piscopo, Alexia, Elio delle le Storie Tese, Cheryl Porter ed altri. Con questi musicisti ha inciso oltre 30 cd ed ha suonato nei più importanti festival e teatri del mondo in Europa, America ed Asia India, Brasile, Ecuador, Guatemala, El Salvador, Nicaragua, (Umbria Jazz , Calcutta “Jazz and Beyond”, Quito“jazz festival”, Rio de Janeiro “Centro Justica Federal”, Parigi “Olympia”, Londra “Royal Festival Hall”, New York “Beacon Theatre“, Sao Paulo “Sesc”, Nice Jazz, San Francisco Jazz, Parigi “JVC”, Den Hag, Ascona, Los Angeles “UCLA”, ecc). Dal 1995 comincia a suonare in varie formazioni del batterista Billy Cobham e Paolo Conte, sia in studio che in vari tour mondiali. Nel 2003 ha partecipato ad una compilation su Jimi Hendrix in compagnia di Robben Ford, Steve Lukather, Hiram Bullock, Larry Coryell. Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive sia Rai che Mediaset ed a varie colonne sonore per cinema e teatro. Dal 2006 è docente di chitarra jazz al conservatorio “Ghedini” di Cuneo e “Paganini” di Genova.

Ingresso € 6,00
___________________________________________________________________

CAERANO S. MARCO – VILLA BENZI ZECCHINI
Sabato 6 luglio, ore 21
“1 pianoforte 1.000 emozioni”
LETIZIA MICHIELON, pianoforte

PROGRAMMA
F. CHOPIN

Due Notturni op. 27

4 Mazurche op. 6

3 Valzer Brillanti op. 34

Ballata n. 4 op. 52

24 Preludi op. 28

CURRICULUM
LETIZIA MICHIELON Veneziana, si è diplomata con lode, appena sedicenne, con il M° E. Bagnoli presso il Conservatorio “B. Marcello” e si è perfezionata con M. Tipo, K. Bogino, A. Jasinski , P. Masi e M. Mika. Nel 1984 ha esordito alla “Wiener Saal” del Mozarteum di Salisburgo. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali tra cui: Premio Venezia, Premio “A. Speranza” di Taranto e “C. Zecchi” di Rom, borsista Bayreuth e presso la Fondazione G. Cini di Venezia, ottenendo recital in Europa, Canada e Stati Uniti suonando al Mozarteum di Salisburgo, Centro Schönberg di Vienna, Liszt Saal dell’Università della Musica di Vienna, Auditorium della Kunstuniversität di Graz, Dreikönigskirche di Dresda, Casal del Metge di Barcellona, Teatro di Epinal, Accademia Chopin di Varsavia, BKA Theater di Berlino, Mozart Hall di Bratislava, Abravanel Hall di Salt Lake City (Utah), Pollock Hall di Montreal, New York University, Teatro la Fenice di Venezia, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Teatro Olimpico di Vicenza nell’ambito delle Settimane Musicali, Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, Teatro “G. Verdi” e Teatro Miela di Trieste. Ha suonato con il “Quartetto di Venezia” e l’Ex Novo Ensemble, con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e l’ Orchestra Philarmonia Italiana. Ha inciso per Aliamusica, Ars Publica, Rosenfinger e per Limen usciranno nel 2013 un cd-dvd dedicato a Debussy e Ravel e un doppio cd con opere di O. Messiaen, P. Boulez e S. Gubaidulina. Docente di Pianoforte presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste, parallelamente all’attività pianistica ha coltivato la formazione compositiva con Daniele Zanettovich e Riccardo Vaglini, sotto la cui guida si è diplomata presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. Alcuni dei suoi lavori, editi da Ars Publica, sono stati eseguiti dal Quartetto Ex Novo e dall’Ensemble L’Arsenale nell’ambito di prestigiosi festival di musica contemporanea (tra cui Biennale Musica di Venezia, Ex Novo Musica, Festival di Perpignan- Francia, Festival BKA di Berlino, Festival Paesaggi Sonori di Trento, Festival Compositori a Confronto, Festival delle Cinque Giornate di Milano e Festival di Limoux). Nel 2011 ha debuttato compositivamente a New York con la prima assoluta di Spira Mirabilis, brano cameristico commissionatole dal prestigioso Washington Square Ensemble. Ha seguito corsi di direzione d’orchestra con P. Bellugi, R. Rivolta e M. Summers. Laureata con lode in Filosofia a Ca’ Foscari, ha conseguito il Dottorato di Ricerca presso l’Università di Padova. Docente tra il 2001 e il 2009 all’ Accademia di Belle Arti di Venezia, ha pubblicato per la casa editrice Il Poligrafo “Il gioco delle facoltà in F. Schiller” e “L’archetipo e le sue metamorfosi. La Bildung nei romanzi di Goethe”. Di recente è uscito per Mimesis, “La chiave invisibile. Spazio e tempo nella filosofia della musica del XX e XXI secolo”, raccolta di contributi di due convegni di Filosofia della Musica realizzati sotto sua cura presso l’Ateneo Veneto di cui è socia e parte del Consiglio Accademico. Attualmente collabora con il gruppo di ricerca guidato dal prof. Mario Gennari presso l’Università di Genova. Nel 2013 collaborerà al progetto “Enciclopedia Francisco Salinas de Musica y Filosofia”, diretto dal Prof. Antonio Notario Ruiz dell’Università di Salamanca che prevede la pubblicazione di un’enciclopedia estetico-filosofica on-line. Ha fondato e dirige il Plurimo Ensemble, gruppo in residence dell’Ateneo Veneto che coinvolge studenti dei Conservatori di Venezia, Milano, Accademia di S. Cecilia di Roma, Accademie di Belle Arti di Venezia e Roma, Università Ca’ Foscari, Università di Roma Tre, Università di Milano) e internazionali (Juilliard School NY, New York University, Università della Musica di Vienna). Dal 2012 fa parte del Consiglio Direttivo del Teatro Miela di Trieste.

Ingresso € 6,00
___________________________________________________________________

CAERANO S. MARCO – VILLA BENZI ZECCHINI
Sabato 13 luglio, ore 21
“Musica de baile”
TRIO ASOLANO
Enrico Maria Bassan, clarinetto – Patrizia Pedron, contrabbasso – Valter Favero, pianoforte

PROGRAMMA
W. OSTIJN Bolero – Czardas – Spaanse Dans – Turkse Dans

I. ALBÉNIZ Rapsodia Cubana – Tango – Sevilla

D. MILHAUD Scaramouche

A. E. GINASTERA dalle Danzas Argentinas: Danza del la moza donosa

P. ITURRALDE Suite Hellenique

V. MONTI Czardas

CURRICULUM
TRIO ASOLANO Fondato nel 2010 dal pianista Valter Favero, il Trio Asolano si propone di ripercorrere i momenti più significativi delle Danze dal periodo barocco al ‘900; di rivisitare, con validissime trascrizioni, le più belle colonne sonore cinematografiche e di offrire un pot-pourri di tanghi di Astor Piazzolla uniti al vasto repertorio argentino. I componenti del Trio Asolano si sono perfezionati con eccellenti maestri: Aldo Ciccolini, Pier Narciso Masi, Lev Vlasenko, Elio Peruzzi, Ivano Fenzi, Michail Voskresensky, Anatolj Vedernikov, Alexander Lonquich, Dario De Rosa, Philippe Cuper, Vincenzo Mariozzi, Mauren Jones, Mario Brunello. Si sono esibiti in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, Sala Verdi e Teatro dal Verme di Milano, Sala Sinopoli di Roma, Teatro Donizzetti di Bergamo, Teatro La Fenice di Venezia, Suntory Hall di Tokio, Musikferein di Vienna, Symphony Hall di Shangai e Pechino, Symphony Hall di Seoul e Sydney, Teatro dell’Opera di Damasco, Festival Internazionale El Jem (Tunisia), Teatro di Barcellona, Teatro di Madrid, Centrepoint di Nepean, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Rocca Sforzesca di Imola, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova, Concert Hall Bulgaria (Sofia), Teatro Grande di Brescia, Auditorium S. Domenico di Foligno, Teatro Comunale di Rapallo e Portofino, Teatro Bayerische Rundfunk di Monaco, Teatro Berliner Philarmoniker di Berlino,Teatro di Colonia, Opera di Berlino, Teatro Duse di Asolo, Sala Mozart (Accademia Filarmonica) di Bologna. Hanno suonato con l’Orchestra da Camera di Verona, l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, con i Solisti Veneti, l’Orcherstra Philarmonie der Nationen , l’Orchestra da Camera di Sofia, l’Orchestra “G.F.Malipiero” di Asolo, l’Orchestra Sinfonica di Plovdiv riscuotendo unanimi consensi da parte del pubblico e della critica. Hanno registrando per la RAI, Rete 4, Radio Televisione Bulgara, l’emittente canadese “Tele 30”, Latvia Television, Eco, Velut Luna, Classic Art e Encore Music International. Sono regolarmente invitati in Giurie di Concorsi cameristici Nazionali ed Internazionali.

Ingresso € 6,00
_________________________________________________________________

CAERANO S. MARCO – VILLA BENZI ZECCHINI
Sabato 20 luglio, ore 21
“Al chiaro di luna”
SANDRO BALDI, pianoforte

PROGRAMMA
W. A. MOZART Fantasia in re min. K 397

W. A. MOZART Sonata in do magg. K 545

L. van BEETHOVEN Sonata quasi una fantasia op 27 n°2 “Al chiaro di luna

F. SCHUBERT 24 valzer sentimentali op 50 D 779

CURRICULUM
SANDRO BALDI si è diplomato al Conservatorio Verdi di Milano con Paolo Bordoni e all’Accademia Filarmonica di Bologna col massimo dei voti e la lode. Si é laureato in Economia e successivamente ha studiato al Dams di Bologna. Si è poi perfezionato all’Accademia Chigiana di Siena con Joaquin Achùcarro e al Mozarteum di Salisburgo con Hans Graf, dove ha vinto borse di studio e concerti premio. Ha eseguito come solista e con orchestra oltre 400 concerti in tutta Europa (Gasteig di Monaco di Baviera, Bechstein Saal di Vienna, Accademia di Musica di Ginevra, Wiener Saal di Salisburgo, Filharmonia di Poznan, Musica Insieme di Bologna, Emilia Romagna Festival, nonché i Festival internazionali di Cervo, Gressoney, Dijon, Rab, Asolo, Opatija, Perugia, Pomposa,e importanti stagioni a Parigi, Madrid, Atene, Friburgo, Heidelberg, Amburgo ecc.) ottenendo più di cento recensioni e lusinghieri commenti sui principali quotidiani (Il Resto del Carlino, La Repubblica, La Nazione, Il Corriere della Sera, L’Arena, L’Unità, La Stampa, Il Gazzettino, la Süddeutsche Zeitung ecc.) che hanno evidenziato il fraseggio morbido e raffinato, la ricerca del suono e l’originalità interpretativa. Ha inoltre inciso per Antares, Eco, Papageno e Videoradio alcuni concerti e sonate di Mozart con I Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna e La Piccola Sinfonica di Milano, l’integrale degli studi di Duvernoy in prima registrazione mondiale e brani di Bach, Chopin, Clementi, Satie e Vinciguerra. Membro di giuria in diversi concorsi internazionali, ha insegnato nei corsi di perfezionamento dell’Accademia Filarmonica di Bologna ed è titolare di cattedra di pianoforte principale al Conservatorio di Adria. Proprio la didattica ha da sempre ricoperto un interesse primario fra le attività di Sandro Baldi, frutto della quale sono anche le numerose revisioni pianistiche (per l’elenco completo si può visitare il sito www.circolodellamusica.it) realizzate per la Casa musicale Eco (con cd allegato) di musiche di Beethoven, Duvernoy, Heller e Mozart, e per l’editore Bèrben di musiche di Bach, Cramer, Beyer, Clementi, Duvernoy e Mozart.

Ingresso € 6,00
___________________________________________________________________

VALDOBBIADENE – CANTINA FASOL MENIN
Sabato 27 luglio, ore 21
“Concerto di chiusura della XVII edizione di MALIPIEROCONCERTI2013”
ORCHESTRA D’ARCHI ASOLANA “MALIPIERO”

Violini I: Riccardo Malfatto (solista), Carlo Pellizzari, Cristina Zanolla / Violini II: Francesca Crismani, Emanuele Pestrin, Mattia Tonon
Viole: Filippo Fiorentin, Luca Volpato / Violoncelli: Andrea Pellizzari, Erika Scapin / Contrabbasso: Patrizia Pedron
Direttore Valter Favero
Solisti:
Stefano Maffizzoni, flauto – Enrico Maria Bassan, clarinetto
Riccardo Malfatto, violino – Valter Favero, pianoforte

PROGRAMMA
W. OSTJIN Laetitiae Suite per archi

B. BARTOK Danze rumene

S. RACHMANINOFF Vocalise Op. 34. N. 14

F. DOPPLER Concerto in Re minore per flauto violino e orchestra

M. RAVEL Pavane pour un infante défunte

G. GERSWIN Rapsodia in blu

Il Concerto di chiusura della XVII edizione di MALIPIEROCONCERTI2013 avrà luogo nella cantina Fasol Menin, immersa nelle colline di Valdobbiadene. La struttura, perfettamente inserita nello splendido paesaggio, è un luogo dedicato all’arte. L’arte del Prosecco Superiore accanto a musica, spettacolo, mostre di pittura, scultura e fotografia. A fine concerto, ci sarà un brindisi con i pluripremiati Fasol Menin Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Cama Brut e Leonte Extra Dry, vendemmia 2012.

CURRICULUM
ORCHESTRA D’ARCHI ASOLANA “MALIPIERO” L’Orchestra d’archi Asolana “Malipiero”è il risultato di un’intesa artistica tra i migliori talenti musicali del territorio cresciuti in questi anni attorno al Festival Malipieroconcerti. Diretta dal M° Valter Favero, che ne cura anche gli arrangiamenti, la formazione è nata nel 2005 e da allora ha effettuato numerosi concerti suscitando interesse e grande successo di pubblico e di critica per la verve esecutiva e l’alternanza di apprezzati solisti. L’Orchestra d’archi Asolana “Malipiero”affronta con notevole flessibilità il repertorio dal ‘700 al ‘900, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d’orchestra che con essa hanno collaborato. Protagonista nel mondo della musica classica l’Orchestra non ha mancato di accostarsi anche al repertorio Jazzistico, alle canzoni Napoletane, ai Tanghi argentini. Nel corso della sua attività in ambito nazionale e internazionale è stata ospite di prestigiosi Enti e Associazioni concertistiche collaborando con artisti di fama internazionale come Enrico Maria Bassan, Leonora Armellini, Stefano Maffizzoni, Mirko Satto, Elisabetta Battaglia, Elena Bakanova, Raffaele Mascolo. Inoltre in seno all’Orchestra è attiva una formazione flessibile con l’intento di fare musica in vari ensemble (Trio Asolano, Quartetto Milonga del Angel, Quintetto Akedon), mirando ad un affiatamento ed a una sinergia musicale e strumentale sempre maggiore. L’Ensamble ha all’attivo numerose registrazioni e partecipazioni a trasmissioni RAI e Mediaset.

STEFANO MAFFIZZONI Nato a Roma nel 1973, è considerato oggi uno dei migliori talenti nel panorama internazionale. Si è diplomato con il massimo dei voti a soli 16 anni perfezionandosi con eccellenti maestri (Severino Gazzelloni, Aurele Nicolet, Wolfgang Schultz) in prestigiose Accademie (Accademia Chigiana di Siena, International Sommerakademie Mozarteum Salzburg, Hochschule di Vienna). In veste di solista ha suonato con numerose orchestre fra le altre ricordiamo la State of México Symphony Orchestra, Albuquerque Symphony Orchestra, Hong Kong Sinfonietta, I Solisti Veneti, Symphony Orchestra of Bulgaria National Radio, Orchestra Ferruccio Busoni, Accademia i Filarmonici, Sofia Chamber Orchestra, Vivaldi Concert, Macedonian Symphony Orchestra, Vidim Symphony Orchestra, Washington State Symphony Orchestra, ecc. Protagonista in prestigiose sedi come la Royal Albert Hall (London International Spring Festival), Guangdong Xinghai Symphony Hall (Cina), Pantheon di Roma, Royal Durst Theatre (Washington), Teatro San Benito Abad (Città del Messico), Sala Verdi di Milano (Società dei Concerti), Joaquìn Rodrigo Concert Hall (Madrid), Concert Hall Bulgaria (Sofia), Auditorium della Radiotelevisione Macedone, Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart (Accademia Filarmonica) e Europauditorium Cagli di Bologna, Auditorium Gasteig (Monaco di Baviera), Teatro Bibiena di Mantova (Stagione Concertistica Tempo d’Orchestra), ecc. Gli sono state dedicate numerose composizioni di musica contemporanea tra cui “Leggermente” vincitrice del XXI Concorso Internazionale di Winthertur e il Doppio Concerto per flauto, pianoforte (Stefania Mormone) e orchestra 37a di Sergio Calligaris edito da Carish (2006) eseguito in prima assoluta con l’orchestra de “I Solisti Veneti” diretta da Claudio Scimone. Ha tenuto concerti in tutta Europa, Svizzera, Inghilterra, Turchia, Messico, Russia, Cina, Canada, Stati Uniti, registrando per prestigiose radio come la CBC British Columbia, Bayerische Rundfunk, BBC di Londra, Radio France, Radio Vaticano e RAI Radiotelevisione Italiana. Come Docente tiene Master Classes in diverse Università in Messico, all’International Dubrich Accademy (BULGARIA), al Conservatorio “Andrès Segovia” di Linares (SPAGNA), British Columbia University di Vancouver (CANADA), Hong Kong Academy for Performing Arts (CINA), Clark College Music Department Washington’s State (USA), International Academy of Music di Minsk (BIELORUSSIA) e San Pietroburgo (RUSSIA). Ha inciso CD per Eco, Velut Luna, Classic Art e Encore Music International.

ENRICO MARIA BASSAN Nato nel 1979, intraprende all’età di sei anni lo studio del clarinetto con il padre. Sucessivamente viene ammesso alla cattedra del M° Peruzzi presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova dove si diploma nel 1999 sotto la guida del M° Ivano Fenzi con il massimo dei voti e la lode. Nel 1996 e 1997 riceve due borse di studio quale miglior allievo del Conservatorio e risulta vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali: I° premio al Concorso Nazionale di Clarinetto di Camerota (Salerno), I° premio al Concorso Internazionale Rovere d’Oro (Imperia), I° premio al concorso Cà Bianca Classic (Milano), II° premio al Concorso Internazionale “Trofeo Kaway” di Tortona (Alessandria), I° premio speciale al Concorso Internazionale per clarinetto “Silvio Omizzolo” città di Venezia. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento con Maestri di fama internazionale tra i quali il M° Philippe Cuper, I° clarinetto dell’Opera di Parigi , Vincenzo Mariozzi, già primo clarinetto dell’orchestra di Santa Cecilia a Roma . Ha collaborato nell’anno 1999/2000 come I° clarinetto con l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia e nel 2001/2002, sempre come I° clarinetto, con l’Orcherstra Philarmonie der Nationen diretta dal M° Justus Frantz con il quale si è esibito in quasi tutte le sale e teatri della Germania( Teatro Bayerische Rundfunk di Monaco, Teatro Berliner Philarmoniker di Berlino,Teatro di Colonia, Opera di Berlino). Collabora dal 1998 con “I Solisti Veneti” diretti dal M° Claudio Scimone, con il quale ha effettuato numerose tournee in tutto il mondo, esibendosi in veste di Solista nelle più prestigiose sale da concerto: Sala Verdi e Teatro dal Verme di Milano, Sala Sinopoli di Roma, Teatro Donizzetti di Bergamo, Teatro La Fenice di Venezia, Suntory Hall di Tokio, Musikferein di Vienna, Symphony Hall di Shangai e Pechino, Symphony Hall di Seoul e Sydney, Teatro dell’Opera di Damasco, Festival Internazionale El Jem (Tunisia), Teatro di Barcellona,teatro di Madrid, (e nelle più importanti sale da concerto e teatri di India, Cina, Giappone, Korea, Svizzera, Spagna, Germania, Austria, Libia, Thailandia, Etiopia ecc.). Svolge intensa attività concertistica in veste di solista e in varie formazioni da camera. Nel 1998 ha inciso per la casa discografica Velut Luna il “Gran Quintetto” di C. M. Weber con il Quartetto Veneto e nel 1999 ha inciso un inedito per pianoforte, clarinetto e mandolino con i Maestri U. Orlandi e M. Mazzonetto, oltre ad aver preso parte alle registrazioni de “I Solisti Veneti” in musiche di Sphor, Vivaldi, Rossini. Varie le partecipazioni a Rassegne musicali in tutta Italia e all’estero come solista con orchestra e in duo con pianoforte con il M° Valter Favero, con il quale collabora dal 1999, riscuotendo unanimi consensi da parte del pubblico e della critica.

RICCARDO MALFATTO Diplomatosi al Conservatorio “N. Paganini” di Genova sotto la guida del Mº. Mario Ruminelli, in seguito si è perfezionato con il Mº. S. Materassi. Ha preso parte ai corsi di Musica da Camera di Vicenza con il Mº. P. Borciani, ai corsi di Pordenone e Fiesole con il trio di Trieste. E´ stato premiato in Concorsi Nazionali e Internazionali. Ha suonato per importanti società di concerti tra cui il Festival Internazionale di Amalfi, la G.O.G. di Genova, il Teatro Massimo di Palermo, la Società del Quartetto di Vercelli, la Società dei Concerti di Milano. Ha effettuato tournées in Svizzera, Austria, Germania. Svolge intensa attività concertistica con il Trio Marinetti, con il quale ha inciso per la Velut Luna, e collabora col pianista Davide Furlanetto. E´ docente di violino al Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia.
VALTER FAVERO Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto, sotto la guida del M° Massimo Somenzi, con il massimo dei voti e la lode, ottenendo un diploma di merito e borsa di studio. Allievo del violoncellista Mario Brunello per la musica da camera, ha frequentato i Master Classes condotti dai pianisti Lev Vlasenko, Michail Voskresensky e Anatolj Vedernikov, docenti presso il Conservatorio Superiore di Mosca. Ha studiato con il M° Pier Narciso Masi per il pianoforte e frequentato inoltre il corso di musica da camera istituito dall’Accademia Pianistica di Imola e tenuto dai pianisti Alexander Lonquich, Dario De Rosa e Mauren Jones. Determinante, per la sua formazione artistica, l’incontro con il grande pianista e didatta Aldo Ciccolini. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche, invitato da prestigiose Associazioni ed Enti concertistici di Milano, Venezia, Torino, Firenze, Padova, Bergamo, Genova, Bari, Messina, Bologna, si è esibito in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, Centrepoint di Nepean, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Rocca Sforzesca di Imola, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova. Al suo attivo numerose registrazioni per la RAI, per Rete 4, per la Radio Televisione Bulgara, per l’emittente canadese “Tele 30” e la Latvia Television. Ha suonato come solista con l’Orchestra da Camera di Verona, l’Orchestra da Camera di Sofia, l’Orchestra “G.F.Malipiero” di Asolo, l’Orchestra Sinfonica di Plovdiv. Nel 2005 ha fondato l’Orchestra Malipiero di Asolo e nel 2006 il Quartetto Milonga del Angel. E’ docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e direttore dell’Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo dal 1992. Regolarmente invitato in Giurie di Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali è direttore artistico di varie rassegne concertistiche del trevigiano.

Ingresso € 10,00

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply