Mostre – Adunata degli Alpini 2017-04-19
Time To Lose

Calendario

Mostre – Adunata degli Alpini

Aspettando l’Adunata degli Alpini a Treviso 2017 – L’Adunata del Piave. Le Mostre dell’Adunata: si inizia dai Legionari Cecoslovacchi Inquadrati nell’esercito italiano con il Cappello Alpino sabato 29 aprile. Sarà questa la prima Mostra dell’Adunata del Piave ad essere inaugurata incentro storico a Treviso alle 18.30 nel Portello Sile, spazio espositivo della sezione ANA di Treviso.

La mostra Con la penna nera dal Piave alla Moldava sarà presentata alle ore 17 in Palazzo Giacomelli da Sergio Tazzer presidente del Cedos, Centro di documentazione storica, che ha coordinato l’esposizione; rimarrà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 fino a domenica 21 maggio. Sarà un’occasione preziosa per saperne di più su quei combattenti per la libertà e la rinascita italiane, preludio alla costruzione dello stato Cecoslovacco. Furono prigionieri e volontari inquadrati al comando di ufficiali italiani; a fianco dei soldati regolari scrissero pagine di storia con il loro sangue e il loro sacrificio, con la particolarità di avere quale riconoscimento il Cappello Alpino, pur senza le caratteristiche che distinguevano i nostri.

La Serenissima
Palazzo dei Trecento Piazza dei Signori
Dal 6 al 21 maggio

Nel prestigioso Palazzo dei Trecento saranno esposti documenti, oggetti, carte e rarità notevoli, concernenti la vita della Serenissima Repubblica di Venezia dal 1500 circa alla sua caduta, con una sezione dedicata ai momenti di interesse per la Marca Trevigiana. Alcune reliquie rare e preziose, riferimenti storici alla sanità e all’editoria, documentazioni di grande interesse arricchiranno l’esposizione. Una pubblicazione dedicata alla raccolta sarà presentata il 6 maggio alle 10.30.

Naja AlpinaNoi Alpini
Camera di Commercio di Treviso, in piazza Borsa
Inaugurazione sabato 6 maggio
una doppia mostra quella allestita nel vasto foyer della Camera di Commercio di Treviso, in piazza Borsa.
La prima esposizione è collegata al libro Naja Alpina. Le immagini, i ricordi, prodotto dalla Redazione della Tribuna di Treviso, e curato da Paolo Cagnan con una prefazione di Ferdinando Camon e consiste in alcune decine di pannelli con le foto più belle, tra quelle inviate dai lettori.
La seconda parte dell’esposizione, la più consistente, è intitolata Noi Alpini e comprende 170 immagini in bianco e nero scattate a metà degli anni Sessanta da Enzo Isaia, allora sottotenente e oggi affermato fotografo: questa mostra è già stata allestita per 25 volte (ma in Veneto è la prima volta) ed è stata visitata da 90 mila persone.
Le didascalie sono state curate da Giulio Bedeschi, indimenticabile autore di Centomila gavette di ghiaccio.
La mostra sarà inaugurata ufficialmente sabato 6 maggio alle ore 11 e resterà aperta al pubblico (ingresso gratuito) sino a domenica 21 con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 18, venerdì dalle 8 alle 17.30, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 20.
Sabato 13 la mostra sarà chiusa al pubblico per un evento ufficiale.

Di qua e di là del Piave
Ca’ Robegan via Antonio Canova 38
Dal 7 al 21 maggio

Nella medievale Ca’ Robegan, saranno esposti momenti di vita del 1917 della città e dintorni (di qua del Piave…), imperniando il tutto sulla figura di Mons. Andrea Giacinto Longhin, vescovo di Treviso in quel triste periodo con documenti, fotografie, libri, lettere, diari. Proseguendo (di là del Piave…) si descriveranno le gesta di una medaglia d’oro, Alessandro Tandura, di Vittorio Veneto, primo paracadutato militare al mondo oltre le linee nemiche. Presentazione mostra e libro il 7 maggio ore 10.30 a Palazzo dei Trecento, segue inaugurazione in sede espositiva.

Cesare Battisti, geografo in Valsugana
Palazzo Giacomelli, Piazza Giuseppe Garibaldi 13
Dal 6 al 14 maggio

L’esposizione vuole dare lustro al ricordo del grande irredentista trentino ed è curata dall’Associazione Culturale Chiarentana di Levico Terme. La mostra documentaria racconta la vita di un uomo che vedeva lontano e amava la propria terra; Battisti, nei suoi lavori di geografo, ha ricoperto sia il ruolo di autore che quello di editore di guide mirate alla ricerca di sviluppi per l’economia del territorio.

La Grande Guerra raccontata ai ragazzi
Spazio Paraggi, via Pescatori 23
Dal 6 al 15 maggio

Esposizione di illustrazioni legate a libri sulla grande Guerra: Da Caporetto alla vittoria (tavole di Luigi Piccatto), La guerra di Piero (Piero Sandano), Scrivila la guerra (Simona Mulazzani), Lagazuoi – guerra di mine (Gianni Carino).

In volo sul fronte
Biblioteca sezionale Galleria Bailo 10/B
Dal 10 al 14 maggio ore 10.30, 16.00 e 18.30

Proiezione e distribuzione di un filmato registrato in volo su alcuni fra i più caratteristici punti del fronte montano pre-Caporetto e sullo sviluppo dello stesso dopo la catastrofe del 1917. I lavori per l’esecuzione delle riprese, le ricerche e la produzione, sono stati effettuati in collaborazione con MdL Lando Arbizzani.

L’Alpino in Europa
Sede ISRAA, Borgo Mazzini 48
Inaugurazione domenica 7 maggio

La mostra curata dalla redazione del giornale L’Alpino in Europa propone pannelli che illustrano le vicende della prima Guerra Mondiale: cause, alleanze, fasi e conseguenze. Una sezione comprende immagini dedicate alla storia degli Alpini.

La Tradotta
Sede ISRAA, Borgo Mazzini 48
Inaugurazione domenica 7 maggio

Esposizione di estratti originali e gigantografie tratti dal periodico “La Tradotta”, ideato e creato dall’alpino Ercole Smaniotto.
Titolo: Cronistoria ed esposizione di giornali di trincea della Grande Guerra.

Info e fonte; www.treviso2017.it

CdZ - TTL Founder & CEO. Appassionato di informatica, esperto in Digital PR, mi occupo dal 1990 di Comunicazione legata alle vendite. Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us. TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply