Mostra di Sivio Gagno: CODICI 1999 – 2009 2009-01-02
Time To Lose

Calendario

Mostra di Sivio Gagno: CODICI 1999 – 2009

Mostra di SILVIO GAGNO: CODICI 1999 – 2009 / Codici di Silvio Gagno al Museo Civico CA’ DA NOAL via Canova 10, Treviso (tel. 0422-544895)
Periodo: 23 gennaio – 1 marzo 2009
Inaugurazione: venerdì 23 gennaio 2009 ore 18
Interverranno: Vittorio Zanini, Assessore alla Cultura del Comune di Treviso, Emilio Lippi, Direttore dei Civici Musei di Treviso
Curatori: Flavia Casagranda, Storico e critico dell’Arte
Eugenio Manzato, Storico dell’Arte
Orari: da martedì a venerdì 15.30 – 18
sabato e domenica 10 – 12.30 / 15.30 – 18
Si apre venerdì 23 gennaio 2009, nella prestigiosa sede museale di Ca’ da Noal in Treviso, con il patrocinio del Comune di Treviso e della Provincia di Treviso, l’esposizione di Silvio Gagno “Codici 1999 – 2009”: una antologica di dipinti creati negli ultimi dieci anni, nuova frontiera nel percorso dell’artista.
L’autore definisce il suo linguaggio espressivo nel corso degli anni ottanta quando, abbandonati i riferimenti figurativi, la natura diventa la principale ispiratrice e nelle sue opere luce-colore-spazio si manifestano secondo la tipica tradizione dell’arte veneta.
La forza cromatica è l’elemento distintivo e suggestivo della sua pittura che, partendo dal dato naturalistico, approda ad una meditata e razionalizzata struttura segnica nel ciclo dei Codici e loro sviluppi.
Il percorso della mostra, che comprenderà una cinquantina di dipinti, alcuni di grandi dimensioni, inizierà da opere del 1999 quando i dipinti sono ancora legati ad esiti di espressionismo lirico: Viaggio in Sicilia, Sotto la pineta: autunno, per proseguire con i dipinti: Disperata felicità, Vento sul giallo e Attesa, e quindi le Costruzioni, Metropolis le Tecnoarchitetture e i Pentagrammi che precorrono i Codici.
Nell’ultimo quinquennio la finestra sulla natura si attenua progressivamente: prevalgono le pulsioni profonde, i ricordi trasfusi in metafora, i rapporti spazio-temporali estraniati dal contingente.
Flavia Casagranda, concludendo il suo testo introduttivo alla mostra, scrive:
“Oltre il codice: l’elaborazione successiva indaga non più la pura forma tattile e cromatica della texture significante ma penetra nel significato profondo della spinta emotiva, riscoprendo le radici primarie della sensibilità dell’artista; dalla razionalizzazione delle pulsioni nascono i “Palinsesti” che scavano nella materia cromatica alla ricerca dei precedenti linguaggi e delle recenti scritture, derivano i fulgori degli “Ori di Bisanzio” e le pause riflessive degli “Intervalli” riuscendo fino a ricollegarsi alle matrici ancestrali dei “Codici Genetici”, quasi la rivisitazione pittorica potesse restituire il dna della famiglia e della stirpe.
Una ricerca del profondo o dell’assoluto che, progressivamente attenuando il colore, riscopre dall’interno e in modo del tutto nuovo la poetica e la forza del nero su nero, della gamma dei grigi, delle infinite vibrazioni del bianco.
Scrittura su scrittura e – ancora – codice su codice.”

NOTA BIOGRAFICA
Silvio Gagno è nato nel 1945 a Ponzano Veneto (Tv), risiede con studio a Treviso, ed è attivo nel panorama artistico ed espositivo dal 1974.
Di formazione libera e indipendente, ha seguito tuttavia i corsi dell’Accademia di Belle Arti di Venezia con il maestro Emilio Vedova; il suo linguaggio personale e autonomo si è evoluto nella frequentazione di critici, artisti, galleristi, viaggiando e studiando le più importanti raccolte d’arte sia antica che moderna europee e americane. A Monaco conosce e frequenta gli artisti del “Nuovo Espressionismo Tedesco”: Salomé, Jürgen Draeger, Fassbinder, con i quali instaura un sodalizio artistico.
Ha al suo attivo oltre ottanta personali e un centinaio di collettive in Italia, Germania, Austria, Svizzera, Francia, Portogallo, Svezia, Croazia; negli Stati Uniti e in Australia.
Nel 1995 partecipa alla mostra Memorie e Attese: 1895 – 1995, con il patrocinio della XLVI Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, in occasione delle manifestazioni per il centenario. Dal 2007 sue opere sono in permanenza alla Kro Art Gallery di Vienna.
Oltre il codice n. 5, 2008, olio su tela 100×150 Oltre il codice n. 7, 2008, olio su tela 100×150

STUDIO:
vicolo Monfenera 5, 31100 Treviso
+39 0422.969555 / 338.6412631
artista@silviogagno.it – www.silviogagno.it

Catalogo in mostra:
Silvio Gagno 1975 – 2005
Monografia edita per i 30 anni di attività pittorica a cura di Flavia Casagranda,
saggio introduttivo di Luciano Caramel, consulenza scientifica di Eugenio Manzato.
Leonardo Arte Editore, Milano, 2006


You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply