Oasi Cervara: Metamorfismi…di acqua e di fuoco 2010-05-08
Time To Lose

Calendario

Oasi Cervara: Metamorfismi…di acqua e di fuoco

Quinto di Treviso – Oasi Cervara: Otto serate riempiono la proposta di Oasi Notte.

“Metamorfismi…di acqua e di fuoco” ; dalla Cavana alcune pantane (barche a fondo piatto) e i loro barcaioli attendono il pubblico per portarlo a scoprire una palude insolita, abitata da musicisti, narratori e giocolieri di fuoco. Ovunque lo spettacolo della natura si fa poesia e regala un grande incanto, venerdì 23 e sabato 24 luglio alle 20.30 e alle 21.30.

“METAMORFISMI…DI CIELO E DI TERRA”; La natura di notte, la voce calda di un’attrice che racconta storie e le note intense e alte di un violino per ricordare un Galileo insolito: i suoi sonetti, il frammento di una commedia mai portata a termine e alcune pubblicazioni sull’arte e l’astrologia, sabato 14 agosto alle 20.30.

Come di consueto la serata che conclude la carrellata di Oasi Estate 2010 sarà la Festa di ferragosto; il 15 agosto si comincia alle 19.30 Francesca Gallo con la sua fisarmonica accompagna la festa con le canzoni che ricordano l’ antica vita della gente del fiume: l’inno dei lavanderi del Sil, Merica…Merica. Ore 20.00 “Risotto del Barco” per accogliere il pubblico. Alle 22.00 anguria per una serata d’estate indimenticabile.

Grande richiamo per le domeniche pomeriggio: bambini e genitori arrivano per le Favole a Merenda, quest’ anno arricchite di date e temi. Si comincia domenica 18 luglio ore 17.00 con l’inaugurazione della mostra di illustrazione di Emanuele Bertossi, illustratore per bambini che sa intrattenere i suoi piccoli ospiti con il racconto di “Gli Animali nelle favole” che dà il titolo anche alla sua personale.

Domenica 25 luglio ore 17.00 è la volta di Ullalà Teatro Animazione che presenta “Luna e altre storie “, uno spettacolo che racconta storie, suoni, odori da tutto il mondo. Storie che viaggiano, la cui origine si è persa nel tempo, ma che sono ugualmente arrivate fino a noi attraverso la tradizione orale.

Si prosegue domenica 1 agosto ore 17.00 con i librai mestrini “Il Libro con gli stivali” con lo spettacolo “ Io sto con Gaia”. Gaia è un nome di donna, e significa anche felice ma è anche il nome del pianeta Terra senza la quale l’uomo non può vivere. Una raccolta di storie sulla Terra, i suoi elementi e gli esseri (a volte strani) che la abitano. Storie bizzarre, divertenti e leggere che raccontano la vita di Gaia dal giorno della sua nascita fino a quello in cui si è ammalata.

Domenica 8 agosto ore 17.00 Codice a Curve presenta la sua ultima produzione “Due principesse e tre patate lesse” Le principesse sono tornate di moda e sono ovunque: le bambine si travestono da principesse, parlano come le principesse, guardano cartoni di principesse e vogliono a tutti i costi ascoltare storie di principesse. E i poveri maschietti nei giochi sono costretti a fare i principi. Ma forse per essere nobili d’animo le rose tra i capelli, i castelli e le scarpette di cristallo non bastano.

Per la Festa di Ferragosto domenica 15 agosto ore 17.00 arriva da Bologna il Burattingegno per presentare Il giardiniere dei sogni. Che fate e folletti siano i più comuni abitanti dei boschi è ormai risaputo da adulti e bambini…ma certo non tutti sanno che….da qualche anno a questa parte anche nella nostra Oasi sono stati sorpresi folletti addormentati in una foglia o fate intente a cucire con canne palustri e foglie di salice.

Domenica 22 agosto ore 17.00 Elisa Mazzoli, una che le storie le scrive oltre a raccontarle intrattiene con la Formica Micù che sfaccenda in casa, lo sbadato Lombrico che riceve una punizione tremenda, il primo granchio e il primo polipo del mondo che si sfidano a duello per conquistare l’amore di Arabella principessa delle aragoste, la principessa Lucrezia di Pomezia che rimane senza principe, l’inventore Pierino Lampadino che mette a punto il suo ultimo congegno…insomma delle “Favole per sognare”.

Domenica 26 settembre ore 11.00 l’ultimo appuntamento della rassegna è, a grande richiesta, Tra perle e polle – Una caccia al tesoro/natura con la Regina Corsaro possibile grazie alla collaborazione con il Gruppo Ecologico Tiveron che mette a disposizione i suoi abili artigiani/memoria dei mestieri quasi scomparsi.

La merenda per i bambini è organizzata con “La Casa di Michela”, cooperativa sociale di Santa Cristina di Quinto. Gli spazi espositivi del Centro Visitatori ospitano da sabato 5 giugno fino al 3 ottobre Oasi Arte. Giunta alla sesta edizione la rassegna che presenta mostre artistiche ed ha per curatrice Francesca Cursi

Da sabato 5 giugno a domenica 11 luglio Partiture per Ecate di Sergio Fedele. Ad ogni angolo l’arte presenta proposte e soluzioni verso ogni ambito e tipologia: Musica, Grafica, Poesia, Pittura, Scultura, Fotografia.
Ogni espressione artistica esplora le profondità delle qualità umane e ne esprime la ricchezza. In un anno dedicato al Genio Artistico Rinascimentale più significativo Leonardo da Vinci era importante trovare un artista che coniugasse in sé molteplici angolazioni artistiche. Sergio Fedele ha raccolto nel tempo vari spunti ed echi che legano le arti tra loro e le rendono più significative nel loro insieme. L’inaugurazione sabato 5 giugno ore 17.00 è un’occasione per ascoltare un intervento musicale di Sergio Fedele al clarinetto accompagnato da Roberto Dani alla batteria e Aya Shimura al violoncello.

Da domenica 18 luglio a domenica 22 agosto – Gli animali nelle favole di Emanuele Bertossi , un illustratore per l’infanzia scelto per proseguire la strada intrapresa da Oasi due anni fa di far spazio ai bambini e a chi dedica loro la propria opera artistica.

Lo stile di questo illustratore esprime una forte sensibilità nei confronti del mondo dei bambini cui si abbina il profondo amore per la sua terra e la necessità di marcare nelle sue tavole i valori fondamentali di essa, anche attraverso il disegno di un paesaggio lirico, spesso punteggiato da gelsi, campi ben disegnati, case e campanili come nel suo ultimo straordinario albo. Durante l’inaugurazione domenica 18 luglio ore 17.00 l’illustratore dedicherà un momento di racconto per i bambini presenti.

A chiudere la stagione sarà Piergiorgio Pilloni Mikicic con Animali in ritratto. Nel dipingere fauna selvatica, cervi, daini, caprioli,rapaci, tetraonidi e negli animali riprodotti nel loro ambiente naturale il pittore riesce ad immedesimarsi a tal punto da trasmettercene l’“anima”, li coglie in pieno movimento, nella loro espressione più vitale ed autentica. L’inaugurazione della sua mostra è prevista per sabato 4 settembre ore 17.00: resterà aperta ai visitatori fino a domenica 3 ottobre. Le esposizioni sono visitabili presso il Centro Visitatori tutte le domeniche dalle ore 10,00 alle ore 18,30, gli altri giorni su prenotazione.

fonte: marcadoc.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply