Omaggio a Battisti – Art Voice Academy 2014-03-28
Time To Lose

Calendario

Omaggio a Battisti – Art Voice Academy

Evento speciale quello di sabato 5 aprile 2014 ore 20.45 al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso; Tu chiamale se vuoi, emozioni – omaggio a Lucio Battisti con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e con le voci della Art Voice Academy e la partecipazione straordinaria di Enrica Bacchia, direttore Diego Basso. Ci sono canzoni che fanno parte del patrimonio genetico di chi nasce e vive nel nostro paese, l’Italia, canzoni che pur appartenendo alle generazioni precedenti s’infiltrano nel nostro DNA tramite qualche sconosciuta forma di trasfusione, prova ne è che ad un certo punto della vita, a nostra insaputa, troviamo in memoria parole e melodie di canzoni apparentemente mai sentite, ma che “ritornano in mente”, canzoni che diventano bagaglio di tutti perché non smettono mai di suonare.

Evento speciale fuori abbonamento
Tu chiamale se vuoi, emozioni – omaggio a Lucio Battisti

Orchestra Regionale Filarmonia Veneta
Le Voci di Art Voice Academy;
Sonia Fontana, Giulia Ethel Tomasi, Barbara Lorenzato, Nicoletta Mondin
partecipazione straordinaria di Enrica Bacchia
direttore Diego Basso

Quando qualcosa “ri-suona” significa che trova eco, risposta, riscontro, riconoscimento, crea appartenenza, comunanza, condivisione. Se una musica descrive profondamente un’emozione, investe chiunque abbia esperienza di quel vissuto dell’anima e fa sì che ci si riconosca immediatamente in essa. Emozioni che non hanno un’era, un periodo o un protagonista, emozioni che appartenevano ai giovani degli anni settanta che cantavano in spiaggia con la chitarra, come a quelli con l’iPod di oggi. Cambia il tempo, la moda, il vestito, il luogo, ma l’emozione rimane quella. Gli originali arrangiamenti del M° Diego Basso, sul podio dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, propongono una rilettura delle intramontabili canzoni nate dalla magica alchimia tra Lucio Battisti e Mogol e divenute capolavori della musica leggera italiana: Il mio canto libero, E penso a te, Mi ritorni in mente, I giardini di marzo, Nessun dolore, Eppur mi son scordato di te… canzoni che intrecciano suoni, forme, sentimenti in modo così penetrante da continuare a essere cantate dalle nuove generazioni di interpreti, tra cui le giovani voci dell’Art Voice Academy che, accompagnate dall’orchestra, daranno vita ancora a tante emozioni.

Nata nel 1980, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, è stata per anni al servizio delle esigenze produttive teatrali del Teatro Comunale di Treviso, del Teatro Sociale di Rovigo e di Operafestival di Bassano del Grappa. È stata lo strumento principale della Bottega – Laboratorio Internazionale per Giovani Cantanti e Musicisti diretto da Peter Maag, ed ha numerosi cd per RivoAlto e Bongiovanni. Nel 1999 si è costituita in associazione autonoma e ha stabilito la propria sede presso il Teatro Sociale di Rovigo. Sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Veneto, dal 2000 realizza grazie alla Provincia di Treviso un innovativo progetto di circuitazione concertistica con solisti di fama internazionale e rinomati direttori italiani e stranieri.
Dal 2001 i professori dell’Orchestra hanno dato vita ad ensemble strumentali ad organico variabile per la produzione di concerti di musica da camera e dal 2009 il direttore artistico è Sergio Balestracci. Oltre a proseguire la sua attività presso i principali teatri italiani, l’ORV ha partecipato a numerosi festival ed è stata presente nei cartelloni di prestigiose istituzioni musicali italiane ed internazionali. Nel 2013 ha inciso un cd live di gospel contemporaneo distribuito in Italia e negli Stati Uniti con Nate Brown & One Voices. Tra i recenti impegni dell’Orchestra si ricorda la rappresentazione dell’opera Il campiello al Teatro Sociale di Rovigo e al Teatro Malibran di Venezia. A ottobre 2013 l’Orchestra ha partecipato al Beijing Music Festival, la principale rassegna musicale dell’Asia, nell’Auditorium della Città Proibita di Pechino.

Enrica Bacchia è considerata una delle più interessanti voci jazz nel panorama odierno. Negli anni ottanta, grazie alla sua intensa e fortunata attività concertistica, avvia nel Triveneto i primi corsi di canto che apriranno non solo la strada al jazz, ma formeranno nuove generazioni di futuri insegnanti. Negli anni novanta si reca in Brasile proponendo sia nei concerti che nelle trasmissioni radiotelevisive, un repertorio di sola musica brasiliana che interpreta con assoluta maestria e, dopo aver collaborato con numerosi insegnanti della Berklee di Boston, viene invitata negli Stati Uniti, quale rappresentante del canto jazz italiano dall’International Association of Educators. Dal 1999 iniziano le tournée in Cina che la vedono nella duplice veste di insegnante, impegnata nella conduzione di alcuni stage di canto “occidentale” rivolti agli insegnanti del Beijing Contemporary Institute of Music di Pechino e di vocalist nell’ambito delle manifestazioni legate ai festival jazz della capitale. Nel 2009 esordisce con il suo primo libro Mongolia, La via dell’acqua, il racconto del viaggio tra Siberia e Mongolia alla scoperta del canto armonico, dei ritmi e delle simbologie dell’etnia Tsaatan, gli sciamani – uomini renna, e nel 2012 esce Battiti 2017 un romanzo che regala pennellate di esperienze dell’anima alla conquista di un vivere pieno e sentito. Dello stesso anno l’elaborazione del progetto Musica Percettiva, che nel 2014 si concretizza nella realizzazione del cd Abraq Ad Habra. Da molti anni, utilizzando l’arte e il suono della voce umana, Enrica propone corsi di formazione per lo sviluppo e l’aggiornamento professionale degli educatori scolastici, si dedica all’attività concertistica e di insegnamento nonché alla realizzazione di mostre personali.
www.enricabacchia.it/

Le Voci di Art Voice Academy sono formate da cantanti professionisti e da giovani artisti che gravitano intorno il centro di alta formazione per lo spettacolo Art Voice Academy di Castelfranco Veneto, diretto dal M° Diego Basso. Vantano prestigiose collaborazioni in veste di vocalist e solisti in vari contesti artistici e musicali. Si esibiscono con l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta in molti teatri italiani, dove hanno condiviso il palco con artisti come Ron, Lucio Dalla, Fiorella Mannoia, Luca Carboni, Enrico Ruggeri, Red Canzian, Amedeo Minghi, Katia Ricciarelli, Mario Biondi, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Francesco Grollo, Chiara Canzian, Patty Smith, Luca Barbarossa, Elisa. Nel 2009 hanno inciso tre brani di All In, ultimo cd live di Enrico Ruggeri. Hanno partecipato come ospiti a numerose trasmissioni televisive nazionali, come E state con noi e Canzone amore mio di Paolo Limiti, La grande notte di Gene Gnocchi e, nel 2012 e 2013, al Concerto di Natale a Roma trasmesso in diretta su RAI 2.

Direttore del coro Stella Alpina di Treviso dal 1990, Diego Basso ha collaborato per anni con Paolo Limiti, partecipando a più di 900 puntate in onda quotidianamente su RAI 1 e RAI 2, oltre a Domenica In, La grande notte, a 15 prime serate in diretta su RAI 1. Nel 2000 crea il gruppo vocale 6voci6 di Diego Basso con il quale, sia come direttore che arrangiatore, partecipa alle trasmissioni televisive Ci vediamo in TV di Paolo Limiti e Il tappeto volante di Luciano Rispoli e si esibisce in vari concerti nei più importanti teatri italiani. Nel 2003 ha fondato l’Associazione Art Voice Academy, centro di formazione per lo spettacolo di Castelfranco Veneto. Dal 2004 lavora con i principali interpreti della musica pop italiana e internazionale, tra i quali Lucio Dalla, Ron, Enrico Ruggeri, Riccardo Fogli, Mario Biondi, i Pooh, Luca Carboni, Amedeo Minghi, Katia Ricciarelli, Francesco Grollo, Vittorio Matteucci, Luisa Corna, Arisa, Sananda Maitreya, i Blue e molti altri.
É direttore unico, arrangiatore e compositore dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e dirige l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta con un repertorio pop e di musica da film. Di recente ha diretto le due orchestre sopraccitate nella conferenza-concerto Opera è Rock, al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto e, a dicembre 2013, ha ideato il Gran Concerto di Natale al Gran Teatro Geox di Padova, dove ha diretto 50 elementi d’orchestra, un coro di 130 voci, con la presenza di prestigiosi interpreti della musica Italiana. A febbraio 2014 ha diretto l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, con la partecipazione del compositore Francesco Sartori e del tenore Francesco Grollo, nel grande concerto sulla Portaerei Cavour, attraccata alle coste di Città del Capo in Sud Africa, all’interno del progetto umanitario itinerante Un mare di sorrisi, nato dalla collaborazione tra la Marina Militare Italiana e la Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Biglietteria;
platea e posto palco centrale: intero € 25,00 – ridotto € 20,00
posto palco laterale: intero € 20,00 – ridotto € 17,00; loggione: intero € 12,00 – ridotto € 10,00
Il biglietto ridotto è riservato agli Abbonati dei Teatri Comunale ed Eden e ai minori di 25 o maggiori di 65 anni.
Biglietteria
biglietteria@teatrispa.it
di persona e al telefono (0422 540480): dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 15.00; il sabato dalle 10.00 alle 12.30
il giorno dello spettacolo dalle 19.00
online: www.teatrispa.it oppure www.boxol.it
fonte; Teatri e Umanesimo Latino SpA

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply