Phada Murgania – Gone; Giuseppe Gonella 2010-01-24
Time To Lose

Calendario

Phada Murgania – Gone; Giuseppe Gonella

GONE – Giuseppe Gonella

A cura di Carlo Sala

27 marzo – 18 aprile 2010

Ex Chiesa di Sant’Antonio – Spazio Culturale

Badoere di Morgano (TV)

Inaugurazione sabato 27 marzo, ore 18.00

Parte la undicesima edizione di Phada Murgania, dedicata alla cultura visiva contemporanea. Anche questa edizione della rassegna prosegue la linea di ricerca sull’opera dei giovani autori che si stanno affermando nelle maggiori rassegne nazionali. A esordire con la prima mostra è Giuseppe Gonella, uno dei più interessanti artisti della giovane scena pittorica nazionale.

In mostra una selezione di lavori recenti dell’autore, tutti di grandi dimensioni. In queste opere vi è una fitta trama visiva e subentrano dei marcati valori prospettici. La composizione si dipana in anfratti visivi che delineano delle atmosfere in bilico tra la realtà e le suggestioni di una quotidianità in cui si mischiano evocazioni che sfiorano il lirismo. La pittura è certamente di matrice iconica, ma non si giunge ad una struttura rigidamente marcata.

Pur ponendo l’attenzione alla costruzione visiva e al delinearsi della composizione, la raffigurazione diviene libera e armonica. A dominare la scena è un senso dinamico, che porta ad evitare un formalismo strutturale. I lavori si basano su un’apparente contraddizione: un senso di molteplicità degli elementi dominato da un ipotetico caos che successivamente si ricompone in una architettura visiva globale per creare una narrazione finale.

Figure apatiche travolte dal trambusto e dalla frenesia sono la visione di un uomo a tratti vulnerabile. Scorie, relitti e involucri sono le effigi di molteplici storie personali racchiuse intimamente nel singolo elemento. Le superfici pittoriche sono pulsanti, vitali, in un turbinio di oggetti che fluttuano nell’aria. Un’opera di ricostruzione visiva, in cui metaforicamente il vento si fa protagonista del divenire delle cose.

Opere in cui il dato cromatico è spiccato e diretto, presenze nette e forti all’interno della superficie della Chiesa. Si crea un dialogo tra le bianche pareti, ma pur sempre connotate e le tonalità del pittore.

La rassegna è promossa dalla Loco del Comune di Morgano, con il patrocinio di Provincia di Treviso e Comune di Morgano e il sostegno di Tecnogamma.

NOTE BIOGRAFICHE

Giuseppe Gonella è nato a Motta di Livenza l’11 dicembre 1984. Nel 2008 si diploma al corso di pittura tenuto dal Prof. Carlo Di Raco all’Accademia di Belle Arti di Venezia.

Vive e lavora tra San Stino di Livenza e Venezia.  Ha esposto le sue opere in numerose mostre collettive in rinomate location tra cui spiccano la Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia; Hockney Gallery, Londra; Bluetenweiss, Berlino; l’Assab One e la Permanente, Milano; al Am Roten Hof, Vienna.

Inoltre ha allestito esposizioni personali in importanti sedi, nel 2009: Wanderig Stuff alla Changing Role a Roma e Personal, Palazzo San Pasquale a Venezia (mostra nell’ambito della Biennale di Venezia).

E’ in preparazione la personale alla galleria Changing Role di Napoli.

INFO

GONE

Giuseppe Gonella

A cura di Carlo Sala

Ex Chiesa di Sant’Antonio – Spazio Culturale

Badoere di Morgano (TV) – Piazza Indipendenza

Inaugurazione sabato 27 marzo, ore 18.00;

27 marzo – 18 aprile 2010

Orari

Venerdì e sabato: dalle 15.30 alle 19.00

Domenica: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00

Per visite su appuntamento: 347 9479508

Evento promosso dalla Pro Loco del Comune di Morgano, con il patrocinio di Provincia di Treviso e Comune di Morgano e il sostegno di Tecnogamma.

Ufficio stampa

Carla Ferro – Ca.Fe.News

tel. 389/0547459

carla@cafenews.info

web

phadamurgania@prolocomorgano.it

www.prolocomorgano.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply