Rassegna di cinema d’Autore – Paese 2012-01-09
Time To Lose

Calendario

Rassegna di cinema d’Autore – Paese

Paese – Rassegna di film d’autore. Una scelta di stile, un evento cinematografico da non perdere.Prezzo Unico € 5,50
Over 60 e Studenti € 4,50

Multisala Manzoni Via C. Battisti 21
31038 Paese – Treviso. Tel 0422 452218 www.cinemamanzoni.it

Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Gennaio Ore 20,10 – 22,20
“LE NEVI DEL KILIMANGIARO” – FRANCIA 2011 – Commedia/Drammatico
Regia di ROBERT GUÉDIGUIAN. Con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin.
Un giorno, la felicità di Michel e Marie-Claire viene spezzata da due uomini armati e mascherati che fanno
irruzione nella loro casa e dopo averli picchiati e legati, li derubano. Robert Guédiguian prende spunto da
Hugo regalandoci una storia vera e commovente. Riportando in auge il più classico gusto europeo per
l’intellettualismo politico e il cinema didascalico, il regista racconta con ritmo puntuale e con genuino
‘realismo’, la vicenda di una coppia che ha radicato la propria vita sui principi della lotta operaia e della
ricerca della giustizia sociale, ma che affronta un evento che mette in crisi questi ideali.

Martedì 17 Mercoledì 18 Gennaio Ore 20,15 – 22,10
“PINA” – GERMANIA 2011 – Documentario
Regia di WIM WENDERS.
Un viaggio alla scoperta dell’incantevole mondo della coreografa Pina Bausch. Sul palco, dietro il palco e
tra le vie della città, il talento e la magia della danza si esprimono attraverso le coreografie della Bausch e
attraverso i corpi dei ballerini del celebre Tanztheater Wuppertal Pina Bausch.
Wenders sfiora il sublime e realizza un’opera che è un piacere per gli occhi, la mente e il cuore. Un film
poetico in cui la presenza della Bausch è evocata fotogramma dopo fotogramma, affanno dopo affanno, in
ognuno dei corpi in movimento sul palcoscenico.

Martedì 24 Mercoledì 25 Gennaio Ore 20,20 – 22,10
“MIRACOLO A LE HAVRE”- FINLANDIA/FRANCIA 2011
Regia di AKI KAURISMAKI. Con Jean-Pierre Darroussin. Commedia/Drammatico
Marcel Marx, un lustrascarpe a Le Havre, in Normandia. Un ragazzino, Idrissa, arrivato in Francia
clandestino in un container, proveniente dal Gabon. Una moglie amata. Una cagnolina. Un quartiere
proletario, unito attorno a Marcel, che vuole aiutare il ragazzo, braccato dalla polizia di frontiera,
nonostante la mancanza di soldi e le preoccupazioni personali.
Dal genio di Kaurismaki, un film delicato, che si insinua nell’animo e parla con discrezione, con leggerezza,
anche di temi importanti e dolorosi, senza traumatizzare, anzi consolando e conciliando, per far pensare.

Martedì 31/1 Mercoledì 1 Giovedì 2 Febbraio Ore 20,05 – 22,10
“UNA SEPARAZIONE” – IRAN 2011 – Drammatico
Regia di ASGHAR FARHADI.
Decisa a lasciare l’Iran, Simin, d’accordo con il marito Nader sono pronti a partire insieme alla figlia
Termeh. Ma quando Nader decide di non partire perchè non se la sente di lasciare solo il padre malato,
Simin chiede il divorzio. Una profonda indagine del dramma della separazione vissuta all’interno di una
famiglia medio borghese nell’Iran contemporaneo. La coppia in crisi è solo il punto di partenza di una storia
che in ogni momento può prendere infinite direzioni.

Martedì 7 Mercoledì 8 Febbraio Ore 20,30 – 22,10
“RESTLESS – L’AMORE CHE RESTA” – USA 2011 – Drammatico
Regia di GUS VAN SANT. Con Mia Wasikowska, Henry Hopper.
Gus Van Sant racconta con pudore e poesia la singolare storia d’amore di due adolescenti sperduti e fragili.
Annabel Cotton è una bella e dolce ragazza che ama intensamente la vita e il mondo della natura. Enoch
Brae è un ragazzo che si è isolato dal mondo da quando ha perso i genitori in un incidente. Tratto da una
pièce teatrale di Jason Lew, il film è dedicato a Dennis Hopper.

Martedì 14 Mercoledì 15 Febbraio Ore 20,30 – 22,10
“EMOTIVI ANONIMI” – FRANCIA 2010 – Commedia In occasione di San Valentino
Regia di JEAN PIERRE AMÉRIS. Con Benoit Poelvoorde, Isabelle Carré.
Jean-René, proprietario di una fabbrica di cioccolato, e Angélique, abile cioccolataia, sono preda della loro
emotività e non trovano il coraggio di confessare i reciproci sentimenti a causa della timidezza che li
blocca. Riuscirà la passione per il cioccolato ad unire due innamorati timidi ed un po’ imbranati?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply