Relative and Relations – Mirano 2012-05-25
Time To Lose

Calendario

Relative and Relations – Mirano

Mostra; Relativity. Relative and Relations. A cura di Maria Luisa Trevisan.Giulia Alberti – Franco Armieri – Huguette Blèzés – Raffaella Busdon – Gian Paolo Canova
Alessandro Cardinale – Sonia Casari – Anna Caser – Adriano Cecco – Franco Cimitan – Emanuela Cittadoni – Anna Colitti – Alberto Di Fabio – Samuele Dossena – Nicola Evangelisti – Nicola Giol – Cristina Gori – Delilah Gutman & Roberto Paci Dalò – Bobo Ivancich De La Torriente – Abdallah Khaled – Federico Lanaro – Raimondo Lorenzetti – Claudio Massini – Guido Moretti – Pain Azyme
Laurina Paperina – Tobia Ravà – Miljenka Šepic – Sevn – Aldo Spizzichino – Francesco Stefanini
Cristina Treppo – Vittorio Valente – Cesare Vignato – Carla Viparelli

Inaugurazione domenica 27 maggio ore 17.30 presso PaRDeS, Via Miranese 42 – Mirano

L’associazione Concerto d’Arte Contemporanea organizza la mostra “RELATIVITY. Relative and Relations “, che si terrà dal 27 maggio all’ 11 novembre 2012, con pausa estiva dal 16.07 al 15.09, presso PaRDeS – Laboratorio di Ricerca D’arte Contemporanea, a Mirano (VE) in via Miranese 42.

L’esposizione con gli eventi ad essa correlati affronta i molteplici significati ed implicazioni legati al concetto di relatività.

Desideriamo interrogare l’arte sulla complessità dell’argomento, a partire dalla teoria della relatività di Einstein, di recente erroneamente messa in discussione dalla questione dei neutrini. Con essa si mise in crisi il concetto di tempo assoluto, fino ad allora dato per scontato, e così mutò anche l’idea di spazio. Come la scienza sottolinea l’importanza dei sistemi di riferimento, in ambito psicanalitico si considera la percezione soggettiva dell’individuo, mentre in quello filosofico – letterario l’esistenza di un nuovo punto di vista, quello dell’interiorità. Cambia anche il concetto di verità assoluta per una relatività dell’esistenza, condizionata dal rapporto tempo-coscienza.

Il tempo è anche memoria e ricordo, è proiezione della mente verso il futuro ed evoluzione e sviluppo del cervello e della mente: dalla vita prenatale alla maturità. I tempi della vita, dalla cellula all’universo, sono diversi da quelli della mente, dove il “tempo è senza tempo”. Le nuove tecnologie come “estensione del sé” modificano la nostra percezione del tempo e dello spazio e così anche i nostri comportamenti ed il nostro cervello. Esse influenzano la capacità di attenzione e concentrazione soprattutto dei più giovani.

Gli artisti selezionati sono stati invitati ad interpretare il tema scelto dal punto di vista che più appartiene ad ognuno di loro: scientifico-matematico, etico, estetico, umanistico -relazionale, ecc.
Gli spunti sono numerosi e spesso interconnessi ed ogni lavoro esprime un “relativo” punto di vista sulla “relatività”.
Sono presenti opere di vario genere per lo più site specific, nonché dipinti, fotografie, sculture, video ed installazioni ambientali.
Nell’ambito della mostra sono previsti incontri, concerti, presentazioni di libri, workshop, laboratori di pratica filosofica, teatro e spettacoli (ad esempio con Khaled Fuad Allam, Alessandro Marzo Magno, Tiziano Possamai, Stefano Zampieri, Anna Maria Corradini, Delilah Gutman & Roberto Paci Dalò, Barbara Magnoni, La Compagnia delle Smirne, Sirio Luginbühl – Cinema e Video Indipendente, ecc.)

Pubblicazione testi di Maria Luisa Trevisan
Organizzazione: Concerto d’Arte Contemporanea in collaborazione con Anna Maria Corradini, Antonio Costanzo, Francesca Giubilei.
Allestimenti, comunicazione e grafica di  Tobia Ravà, in collaborazione con Dario Bertocchi, Sara Raquel Mason, Vanessa Sartoretto e Elisa Sixt
Ingresso gratuito. Visite, incontri e workshop su prenotazione da mercoledì a domenica dalle 15 alle 19 tel. +39 0415728366 cell. 3491240891 cartec@alice.it
PaRDeS – Laboratorio di Ricerca D’Arte Contemporanea, Concerto d’Arte Contemporanea – Associazione Culturale, Via Miranese 42 – 30035 Mirano (VE) TEL / FAX      +39 0415728366 cell. 3491240891 cartec@alice.it; mltrevisan@libero.it www.artepardes.org; www.concertodartecontemporanea.org;
infoe fonte: VS – PaRDeS

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply