Teatro Comunale Concerti – OTTETTO D’ARCHI DEI FILARMONICI DI BERLINO 2008-09-14
Time To Lose

Calendario

Teatro Comunale Concerti – OTTETTO D’ARCHI DEI FILARMONICI DI BERLINO

Teatro Comunale Concerti
Mercoledì 25 marzo 2009 ore 20.45
OTTETTO D’ARCHI DEI FILARMONICI DI BERLINO
Laurentius Dinca violino
Stephan Schulze violino
Andreas Neufeld violino
Christoph von der Nahmer violino
Martin von der Nahmer viola
Wolfgang Talirz viola
David Riniker violoncello
Matthias Donderer violoncello
Johannes Brahms Sestetto n. 1 in si bem. magg. op. 18
Felix Mendelssohn Ottetto in mi bem. magg. op. 20

L’Ottetto d’Archi dei Filarmonici di Berlino è stato fondato nel 1994 da otto membri della gloriosa orchestra berlinese e molto rapidamente ha saputo guadagnarsi la stima e l’apprezzamento della critica e del pubblico internazionale. Costantemente alla ricerca di repertorio inesplorato da riproporre, l’Ottetto dei Filarmonici di Berlino ha inciso recentemente due cd con la musica di due grandi musicisti dell’Ottocento poco conosciuti, il russo Reinhold Glière e il danese Niels Gade, che hanno suscitato vivo interesse sia nella critica internazionale che nel pubblico. Il complesso suona anche in formazione di nonetto con l’aggiunta del contrabbassista e in formazione di sestetto.Il Sestetto op. 18 di Brahms fu portato a termine nel settembre del 1860. Il compositore vi aveva lavorato durante tutta l’estate a Hamm, una città poco distante da Amburgo. È un lavoro che si può considerare come la prima grande partitura di musica da camera perfettamente riuscita, derivata da un’assimilazione completa delle influenze della musica di Haydn e Beethoven. Il successo del Sestetto fu immediato e duraturo. In seguito il compositore ne fece anche una pregevole trascrizione per pianoforte a quattro mani. L’Ottetto op. 20 per quattro violini, due viole, due violoncelli di Mendelssohn, fu composto nell’ottobre del 1825 e dedicato al giovane violinista Eduard Rietz. Tra le opere giovanili del compositore l’Ottetto, con l’ouverture Sogno di una notte di mezza estate, scritta l’anno seguente, testimonia il genio del musicista appena sedicenne. «Una simile perfezione in un autore tanto giovane non si ritrova né nel passato né ai nostri giorni», questo il giudizio di Robert Schumann, quando gli capitò di percorrere per la prima volta le pagine della composizione di Mendelssohn in cui l’ispirazione felicissima non conosce un solo istante di stanchezza né un solo attimo di ripensamento.

Teatro Comunale Treviso
C.so del Popolo 31 – 31100 Treviso
tel. 0422 540 480 – fax 0422 419 637
Inizio vendita biglietti per tutti gli spettacoli il 23 settembre, dalle ore 15,00 alle ore 18,00
successivamente la biglietteria sarà aperta il giorno dello spettacolo, dalle ore 15,00 alle ore 18,00,
ed un’ora prima dell’inizio dello stesso, esclusivamente per la vendita di quest’ultimo.

ACQUISTO TELEFONICO Teatri s.p.a.(0422 540480) :
Dal martedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 12,30
Pagamento con carta di credito Mastercard e Visa, vaglia, bonifico.
Email: biglietteria@teatrispa.it
Sito: www.teatrispa.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply