Teatro Da Ponte Prosa – IL SIGNORE VA A CACCIA 2008-09-14
Time To Lose

Calendario

Teatro Da Ponte Prosa – IL SIGNORE VA A CACCIA

Teatro Da Ponte Prosa
Domenica 15 febbraio 2009 ore 17.00
Compagnia Molière
IL SIGNORE VA A CACCIA
di George Feydeau
con Debora Caprioglio, Edoardo Sala, Rosario Coppolino e con la partecipazione di Mario Scaccia
adattamento e regia Mario Scaccia
Quando Il signore va a caccia, si sa, lo fa per ingannare la moglie e dedicarsi all’amante. Duchotel, il marito che fa dell’adulterio una prassi obbligatoria, esce di casa congedandosi da sua moglie Leontine per l’ennesima volta con la scusa di una battuta di caccia con l’amico Cassagne, ma costui capita poco dopo in casa loro facendo saltare involontariamente l’alibi. E quando la moglie tradita scopre i sotterfugi del marito, decide di ripagarlo accettando la corte del migliore amico di lui, Moricet. I due si rifugiano quindi al n.40 di Rue d’Athènes a Parigi, dove però l’intimità è continuamente ostacolata da accidenti, intrusioni e grovigli di coincidenze, a cominciare proprio dalla presenza limitrofa (e ovviamente clandestina) dello stesso Duchotel che, per ironia della sorte, lì coltiva una relazione con la moglie di Cassagne, e se sotto lo stesso tetto si ritrovano marito, moglie, amanti, può accadere veramente di tutto: incontri, fughe, scambi di pantaloni e…irruzioni di polizia, in un vorticoso turbine di situazioni e di fortunosi rimedi (e naturalmente di risate) che lascia letteralmente senza fiato lo spettatore.
Un vero e proprio meccanismo ad orologeria fatto di tempi perfetti, di entrate ed uscite a ripetizione, di continui colpi di scena, che la regia di Mario Scaccia sottolinea alla perfezione: “Feydeau è leggero, spiritoso, tocca la radice dei problemi umani; non è un autore disimpegnato, le sue commedie non sono prodotto di consumo perché è vero, invece, che esse disegnano un’epoca e ne colgono i primi elementi disgregatori.” Infatti la fortuna del teatro di Feydeau non può semplicemente spiegarsi col desiderio del pubblico di divertirsi (specialmente oggi), di non pensare e di digerire, né con il gusto delle “riscoperte” poiché se c’è un autore che non ha conosciuto alti e bassi questi è proprio Feydeau; la ragione vera del suo successo da oltre un secolo è che questo genio della comicità coi suoi inghippi ed i suoi personaggi di varia umanità oltre a farci ridere ci graffia, ci schiaffeggia e ci seduce. Andiamo a sentirlo per riderci sopra, ma spesso senza accorgerci che stiamo ridendo di noi, perché certe cose capitano a tutti e soprattutto non cambiano mai.
Domenica 1 marzo ore 17.00

Teatro Lorenzo Da Ponte
tel. 0438 553836 – via Martiri della Libertà – 31029 Vittorio Veneto (Tv)
Inizio vendita biglietti per tutti gli spettacoli il 23 settembre, dalle ore 15,00 alle ore 18,00
successivamente la biglietteria sarà aperta il giorno dello spettacolo, dalle ore 15,00 alle ore 18,00,
ed un’ora prima dell’inizio dello stesso, esclusivamente per la vendita di quest’ultimo.

ACQUISTO TELEFONICO Teatri s.p.a.(0422 540480) :
Dal martedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 12,30
Pagamento con carta di credito Mastercard e Visa, vaglia, bonifico.
Email: biglietteria@teatrispa.it
Sito: www.teatrispa.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply