Villa Emo – La battaglia di Agnadello ed il Trevigiano 2010-03-28
Time To Lose

Calendario

Villa Emo – La battaglia di Agnadello ed il Trevigiano

Villa Emo 2010 – Spettacoli concerti ed appuntamenti culturali. Grazie alla sua magnificenza, offre uno scenario unico per poter allestire spettacoli e concerti musicali. Le soluzioni sono diverse: le Barchesse possono contenere 280 posti a sedere ciascuna ed offrire ottime prestazioni a livello acustico; se si volesse godere dell’atmosfera di una sera d’estate, il concerto si potrà preparare nell’Aia della Villa, che può ospitare fino a 400 posti a sedere ed offrire una stupenda vista prospettica dalla gradinata centrale. Un’ulteriore soluzione, realizzabile solo in particolari occasioni e con il benestare della Sovrintendenza per i Beni Culturali, può essere proposta all’interno del salone centrale della Villa, che può accogliere fino a 90 ospiti.

libri e concorsi

Domenica 23 maggio | ore 17.30

Asolo Libri: presentazione del libro di Emilia Silvestri “Presente infinito” con la partecipazione straordinaria di Virna Lisi. Presenteranno l’autrice i ragazzi del liceo Scientifico Giorgione di Castelfranco

Veneto, coordinati dalla prof.sa Silvia Gallo.

Sabato 29 maggio | ore 18.00

Premiazione del concorso “Parole in viaggio”, racconti e sms per studenti delle Superiori.

Venerdì 4 giugno | ore 20.45

Asolo Libri: presentazione del libro di Giovanni Galli “La vita ai supplementari”. Presenteranno l’autore i ragazzi del liceo Verdi di Valdobbiadene, coordinati dalla prof.sa Francesca Toso.

Sabato 11 settembre | ore 9.30

Presentazione del Iº Quaderno di Villa Emo sul convegno di studi storici “La battaglia di Agnadello ed il Trevigiano”.

teatro

Sabato 22 maggio | ore 21.00

Bobo Citran in Dialoghi facetissimi viaggio nella letteratura dei più grandi autori veneti.

Sabato 29 maggio | ore 21.00
I Rebaltai in “Dighe de yes” da un testo di Loredana Cont.

Sabato 5 giugno | ore 21.00

Il Piccolo Borgo Antico “’A neòda del prete” di Lorenzo Morao.

Sabato 12 giugno | ore 21.00

La Filodrammatica Guido Negri “La morte stramanona” di Nina Scapinello.

Sabato 26 giugno | ore 21.00

La Maison du theatre in “Cima nella Neve” pièce teatrale di Luciano Caniato su Cima da Conegliano.

In caso dimaltempo c’è la possibilità di allestimento al coperto.

cultura ed enogastronomia

Sabato e Domenica 19-20 giugno | ore 9.30

La donna rurale convegno con:

• relazioni di Nadia Filippini, Daniela Perco, Elisabetta Novello, e presentazioni di pubblicazioni dedicate

• esposizione di attrezzi delle occupazioni femminili (dal Museo etnografico di Villa Emo)

• rappresentazioni di lavori di un tempo del Gruppo Donne della Coldiretti e del Gruppo Donne di Fanzolo

• piatti della tradizione preparati da donne

• concerto del coro delle Filandere di Arcade, dirette da Giuseppe Pilla (sabato 19, ore 21.00).

Sabato e Domenica18-19 settembre | ore 9.30

Cultura e spettacolo sulla Vendemmia convegno:

• il 50º del Cecat di Castelfranco i vitigni storici del territorio la filosofia del vino a cura del prof. Massimo Donà

• esposizione degli attrezzi della vendemmia dal Museo di Villa Emo

• il mosto, con assaggi e degustazione di vini

• il vino nella pittura

musica

Sabato 3 luglio | ore 21.00

Passeggiata notturna nel parco di Villa Emo tra musica e teatro, a cura di Theama Teatro e dell’Ensemble di ottoni dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

Sabato 10 luglio | ore 21.00

Intermezzi ed Ouvertures da opere, musiche di Rossini, Verdi, Donizzetti, Bizet, Bellini e Mascagni, Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, dir. Stefano Romani.

Sabato 17 luglio | ore 21.00

“Solo con la voce dell’anima”, concerto con brani di musica operistica e di musica leggera proposti da Mauro Berton, Michele Manfrè, Diego Bonato ed Alice Nichele.

Domenica 18 luglio | ore 21.00

Concerto dei Solisti Veneti diretti dal maestro Claudio Scimone

la villa

È stata costruita, con tutta probabilità, negli anni1557 – 1560 ed affrescata tra il 1561 ed il 1565.

Il modello è quello della villa – fattoria, già sperimentato in Villa Badoer a Fratta Polesine ed in Villa Barbaro a Maser:

• un corpo centrale riservato alla residenza patrizia,formato da un pronao classico con quattro colonne doriche, da un vestibolo, da un salone e da tre stanze disposte simmetricamente ai lati;

• le barchesse laterali, destinate a contenere, come dice Palladio stesso, “le cantine, i granari, le stalle;… nell’estremità loro vi sono due colombare, che apportano utile al padrone et ornamento al luogo, e per tutto si può andare al coperto”, grazie ai lunghi porticati di 11 archi ciascuno.

L’abilità del Palladio è stata quella di assecondare le richieste del committente, utilizzando materiali costruttivi molto economici, come i mattoni e l’intonaco, simulando bugnati e marmi preziosi, ma anche trasferendo nelle linee e nelle forme, ridotte all’essenziale, gli ideali dell’armonia e della proporzione classica. Verso la metà del ‘700radicali restauri hanno trasformato le barchesse, passate a residenza signorile. Nel XIX secolo anche il giardino mutò l’originale aspetto rinascimentale in una variazione romantica.

info e orari

strade e autostrade

SP 667 e SR 53. Per chi arriva dall’autostrada uscire A27 Venezia-Belluno (Treviso nord) A31 Valdastico (Vicenza nord) A13 Padova-Bologna (Padova est)

aeroporti

Gli scali più vicini sono Antonio Canova di Treviso e Marco Polo di Venezia

treno

Tratta Padova-Belluno.

La stazione ferroviaria di Fanzolo è a poche centinaia di metri dai cancelli di entrata della Villa stessa.

Oppure tratta Treviso-Vicenza o tratta Venezia-Trento stazione di Castelfranco Veneto (che dista 9 chilometri da Fanzolo).

orari di apertura

maggio – ottobre

da lunedì a sabato | 15.00 – 19.00

domenica e festivi 9.30 – 12.30 | 15.00 – 19.00

novembre – aprile

da lunedì a sabato 10.00 – 12.30 | 14.30 – 17.30

domenica e festivi 9.00 – 12.30 | 14.00 – 18.00

giorni di chiusura

25 dicembre, il 31 dicembre e il 1 gennaio

Si accettano gruppi superiori alle 15 persone

anche in altri orari previa prenotazione anticipata

via fax o e-mail.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply