Vivavoce Festival 2013 – Concerto 2013-06-17
Time To Lose

Calendario

Vivavoce Festival 2013 – Concerto

Vivavoce Festival 2013 9° International a Cappella Festival 2013

VenetoCoro, Associazione Culturale con la direzione artistica del M° Andrea Trevisi presenta la nona edizione del VivaVoce Festival. Il Festival si connota come principale punto di riferimento per la musica vocale sia a livello nazionale che internazionale, essendo considerato unanimemente tra i principali Festival europei dedicati alla Musica A Cappella accanto a Graz (A), Ginevra (SUI), Monaco (D), Leipzig (D) e Vienna (A). VivaVoce si sviluppa in cinque appuntamenti, a caratterizzare una manifestazione di ampio respiro e di grande qualità artistica. Grazie alla varietà della sua programmazione – dalla musica classica al jazz, dal poprock al barbershop – il Festival è divenuto negli anni un appuntamento fisso per una fascia di pubblico eterogeneo e multiforme, di tutte le età e di varia provenienza, non solo locale, ma anche europea con prenotazioni giunte da Germania, Austria, Francia e Inghilterra. Inserito nella ristretta cerchia delle iniziative del cartello ReteEventi, l’edizione 2013 del Festival conferma la sua apertura all’estero: dei cinque appuntamenti previsti, tre vedranno la presenza di gruppi stranieri di rilevanza internazionale.

Il programma

BLUE PENGUIN Pop’80
Sabato 02 Novembre 2013 20:45[H]
Teatro Accademico – Castelfranco Veneto

CLUSTER popjazz
Sabato 09 Novembre 2013 20:45[H]
Auditorium Sant’artemio – Treviso

HALFTONES barbershop
Sabato 16 Novembre 2013 20:45[H]
Museo Santa Caterina – Treviso

CINQUECENTO classica
Sabato 23 Novembre 2013 20:45[H]
Museo Santa Caterina – Treviso

FOOL MOON poprock
Sabato 30 Novembre 2013 20:45[H]
Auditorium Sant’artemio – Treviso

Blue Penguin
Sabato 02 Novembre 2013 20:45[H]
Teatro Accademico Castelfranco Veneto
http://www.vivavoce.tv/pop.html
Un viaggio musicale a cappella nei favolosi anni ’80. Personaggi androgini e multicolori, canzoni usa e getta, sintetizzatori, superclassifiche, video trash, look cotonati, zapping radiofonico nell’era aperta da Video killed the radio star e chiusa da Pump up the volume.
Tutti i gruppi della scena internazionale, dagli Human League ai Bronski Beat, dai Duran Duran agli Ultravox, in un revival di quello che eravamo ai tempi della scuola, quando per essere considerati dovevamo vestire giusto e ascoltare di tutto.
Ecco i Blue Penguin! Formati nel 1998 dall’incontro di pazzi cantanti e musicisti provenienti da diverse esperienze nell’ambito corale e nel musical. Da quindici anni tengono concerti in tutta Italia e partecipano a importanti manifestazioni canore europee esibendosi in diversi concerti al Berliner A Cappella Festival di Berlino, al FestiLac di Ginevra, in Slovenia ed ottenendo il terzo premio al concorso internazionale VokalTotal di Graz, presieduto da Ward Swingle.
Nel 2001 esce la loro prima fatica, Nine Below Zero, un album di cover pop anni ’80 e di famosi brani jazz. Collaborano poi all’album In iTineRe con il trio di sax Duke Ellington, un’elaborazione in chiave jazz di brani di autori italiani del 1500! Nel 2007 esce il secondo album Pengeris: ritmi e musiche travolgenti! È di imminente uscita l’album allegato al libro per bambini Conte Incantate di Sabrina Giarratana, edito da Fatatrac.

Cluster
Sabato 9 Novembre 2013 20:45[H]
Auditorium Sant’artemio Treviso
http://www.vivavoce.tv/popjazz.html
Genova. Conservatorio Paganini. 2004. Cinque giovani studenti fuori dagli schemi, affascinati dalla voce e appassionati di fusion e note blu formano i Cluster: l’accurata ricerca su suono e arrangiamenti crea il loro stile unico, una commistione di Jazz, Pop e Fusion che li porta ad esibirsi in tutta Italia e in Europa. Il loro primo album Cement (2006) è il primo disco italiano nella storia ad ottenere 3 nomination ai CARA (Contemporary Acappella Recording Awards) e nella settimana 20 del 2008 raggiunge il primo posto nella classifica di I-Tunes Italia.
Nel 2008 pubblicano un EP contente alcuni brani eseguiti nella trasmissione televisiva X-Factor (inediti e cover). Nel 2009 danno alle stampe Steps, naturale evoluzione di Cement, dove dimostrano la loro continua crescita artistica e umana. Le fatiche discografiche non si fermano e già a fine 2009 esce Christmas Present: nonostante la difficile concorrenza, l’ambizioso album si rivela elegante, ricercato e innovativo tanto da ricevere diversi premi ai CARA’s 2010 tra cui quello di Miglior Album Natalizio del 2009.
Nel 2010/11 collaborano con artisti come Marco Mengoni, Morgan, Nick the Nightfly nei rispettivi album.
Il 2012 regala ai Cluster una nuova sfida: nasce il loro primo album interamente in italiano ricco di inediti e cover che hanno segnato la storia della musica del nostro paese.
Grazie ad esso nel 2013 iniziano l’avventura americana: il tour tocca le principali città degli States, tra cui New York, Washington, Boston e Philadelphia; grazie all’elevata qualità artistica raggiunta, l’ambasciata italiana chiede di poter inserire i concerti del tour sotto il proprio patrocinio nell’ambito della rassegna “Italy in US 2013”.
Halftones
Sabato 16 Novembre 2013 20:45[H]
Museo Santa Caterina Treviso
http://www.vivavoce.tv/barbershop.html
Gospel, Standard Jazz, Musical, Doo-Wop, una bottega di barbiere, la voglia di incontrarsi a socializzare e l’innato istinto fusion delle voci nere d’America: così nasce il genere Barbershop negli Stati Uniti del secolo scorso. Sono i loro primi giorni di scuola a Bad Nauheim, una piccola città vicino a Francoforte, quando quattro dei cinque membri degli Halftones iniziano a cantare insieme A Cappella.
Le canzoni dei loro inizi si ispirano al Doo-Wop degli americani Alley Cats e al primo Barbershop di famosi quartetti come gli Acoustix e i Gas House Gang. Sempre più stregati dal caratteristico sound del Barbershop, gli Halftones spostano la loro attenzione sui moderni arrangiamenti che di questo genere fanno famosi quartetti come Ringmasters, Realtime, Vocal Spectrum e MaxQ. Con queste ispirazioni il gruppo si costruisce un vasto repertorio di ballate, canzoni da musical, gospel e standard jazz. Nel corso di numerosi workshop l’Ensemble ha la possibilità di lavorare con i più grandi esponenti del Barbershop internazionale, dai Vocal Spectrum ai Gas House Gang, con Aaron Dale e David Wright, i più importanti arrangiatori del Barbershop moderno, e non ultimi con Alastair Thomson, membro fondatore dei King’s Singers e Anders Jalkeus dei Real Group. Accanto all’attività concertistica l’ensemble partecipa a diversi concorsi A Cappella vincendo numerosi premi: nel 2008 e nel 2012 al German Barbershop Championship a Dortmund, nel 2012 al German Acappella Bundescontest e lo European Barbershop Championship in Olanda.

Cinquecento
Sabato 23 Novembre 2013 20:45[H]
Museo Santa Caterina Treviso
http://www.vivavoce.tv/classica.html
…nel panorama odierno, specialisti di primissimo piano nell’esecuzione della Musica Vocale Rinascimentale.
International Record Review
Composto da sei cantanti professionisti provenienti da cinque paesi europei, Cinquecento prende il nome dal termine italiano utilizzato per indicare il XVI secolo. La struttura paneuropea dell’Ensemble (i suoi membri provengono da Austria, Belgio, Inghilterra, Germania e Svizzera) si rifà ai cori delle Cappelle Imperiali del Rinascimento, i cui membri venivano scelti per la loro musicalità dalle Scholae più importanti d’Europa. Formatosi a Vienna nel 2004 l’Ensemble è ormai riconosciuto come uno dei primi sestetti vocali europei. Cinquecento si propone di divulgare il repertorio corale cinquecentesco delle corti imperiali austriache, al quale affianca una vasta gamma di polifonia rinascimentale per rivelare al pubblico la diversità caleidoscopica di stili compositivi che operano in Europa nel Rinascimento. Oltre alle numerose esibizioni in Austria, tournée sempre più pressanti all’estero portano l’Ensemble in tutta Europa e in Asia. Dal 2005 Cinquecento è Ensemble in Residence presso la chiesa di San Rocco e Sebastiano a Vienna dove ogni settimana esegue una messa polifonica. Nel 2009 Cinquecento è insignito del Förderpreis Deutschlandfunk, premio per la miglior promessa dal Musikfest Bremen in collaborazione con la Radio tedesca. Dal 2006 Cinquecento registra per l’etichetta inglese Hyperion, concentrandosi sui compositori asburgici di corte del XVI secolo. Dopo aver collezionato prestigiose menzioni da parte dei media internazionali, come la Gramophone Magazine Editor’s Choice e la nomination ai Gramophone Award, queste incisioni ricevono numerosi premi: l’ORF Preis, il premio internazionale CD Compact Renaissance, così come il Premio della Critica come Migliore Incisione Tedesca. Il loro ottavo CD, che si concentrerà sulle opere secolari dei compositori alla corte degli Asburgo del XVI secolo, è previsto in uscita per i primi mesi del 2014.

Fool Moon
Sabato 30 Novembre 2013 20:45[H]
Auditorium Sant’artemio Treviso
http://www.vivavoce.tv/poprock.html
Dalla loro formazione nel 2001 i Fool Moon sono i leader indiscussi del Pop A Cappella in Ungheria. L’album di debutto Csillagok (Warner-Magneoton, 2003) raccoglie i loro arrangiamenti A Cappella di successi pop ungheresi. Al sound della propria terra i Fool Moon affiancano il repertorio Pop internazionale nel CD Acappelland (MDB Records, 2008). Nel 2012, pubblicano il loro album GeorgeMichaelJackson5, una raccolta delle più famose hit di Michael Jackson e George Michael.
Nel 2005 la band vince il primo premio nella categoria pop al Ward Swingle A Cappella Contest a Graz, uno dei più prestigiosi concorsi internazionali, che incorona i Fool Moon tra i primi gruppi a cappella europei.
Nel 2006 al “6th Taiwan International Acappella Contest” il gruppo guadagna un altro primo posto e due premi speciali e nel 2010 un loro medley riceve una prestigiosa nomination ai CARA (Contemporary Acappella Recording Awards) nella categoria folk/world music. Nel 2013 il nuovo album Music&Soul frutta ai Fool Moon la nomination al premio Fonogram.
Le performance trascinanti dei Fool Moon raccolgono entusiastici successi di pubblico portandoli ad esibirsi sui palcoscenici di tutta Europa e oltre oceano con tournèe in Taiwan, Singapore, Cina, Corea e Giappone.

Info e prenotazioni
www.vivavoce.tv 320.6152693 ticket@vivavoce.tv
Prevendite e biglietti
Treviso
BOTTARO INTERIORS
Via della Pescheria, 27/29 Treviso 0422.56566 Lunedí-Venerdí
OTTICA PIGNATTO
Calmaggiore, 17 Treviso 0422.591973 Lunedí-Venerdí

Castelfranco Veneto – Teatro Accademico
Via Garibaldi 0423.735660 (da 29 Ottobre 16.00-19.00)
Ritiro biglietti
(su prenotazione telefonica)
Via Zanella, 2 Selvana-Treviso
320.6152693 Lunedí-Venerdí

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply