decantAzioni – VINO DENTRO; Cantina Bortolomiol, Valdobbiadene 2008-10-07
Time To Lose

degustazioni

decantAzioni – VINO DENTRO; Cantina Bortolomiol, Valdobbiadene

Domenica 12 ottobre ore 21.00 – Cantina Bortolomiol, Valdobbiadene
Antonio Caldonazzi – “VINO DENTRO” di Fabio Marcotto, adattamento teatrale Antonio Caldonazzi, Massimo Cattaruzza, regia e con Antonio Caldonazzi.
Protagonista del monologo tratto dall’omonimo romanzo del bolzanino Fabio Marcotto è Mariano Cuttin, un grigio impiegato di banca che rimane improvvisamente folgorato da un bicchiere di Sauvignon al punto tale da iniziare un viaggio all’interno del mondo del vino che lo porterà a trasformarsi in uno dei più quotati degustatori a livello internazionale. In parallelo al cambiamento del mestiere, si modifica il registro interiore del personaggio, che via via sviluppa attraverso l’ossessiva ricerca, sensibilità prima sconosciute e oscure percezioni dei propri sensi. Con una sorpresa: una trasformazione di kafkiana memoria subita dal protagonista che segna l’inizio, o forse la fine, di questo viaggio surreale all’interno del mondo del vino. Quello di Mariano Cuttin è un viaggio metaforico, la storia di un’ossessione prima casuale poi fortemente voluta; è la rovina (o forse l’unica via di salvezza) di chi è stato accecato anche solo per un istante da una grande passione che al tempo lo stesso lo danna e lo santifica, lo schernisce e lo esalta, lo distrugge e lo rigenera. Insomma una ragione per esistere per dare un senso alla vita… a tutti i costi. Il suo è un mondo fatto di odori, sentori, aromi e sapori impalpabili per la maggior parte degli umani. Cuttin studia accanitamente, frequenta corsi e spende una fortuna in viaggi per degustare in tutta Europa i vini più rari e prelibati. Tutto ciò lo porterà a licenziarsi dalla banca e a diventare wine writer di fama internazionale, capo redattore della famosa rivista “Gusto” e molto di più. Ma anche a perdere l’affetto e il desiderio di sua moglie, a un trapianto di fegato e molto altro.

Antonio Caldonazzi, attore e da anni assistente di Marco Bernardi allo Stabile di Bolzano, è il protagonista del monologo tratto dal romanzo Vino Dentro di Marcotto e regala al pubblico una intensa interpretazione, cimentandosi con destrezza in una lunga serie di virtuosismi lessicali e linguistici, e coniando al contempo una scrittura e un linguaggio a dimensione di bottiglia. Uno spettacolo ideale per gli appassionati enofili e da raccomandare agli astemi.

ANTONIO CALDONAZZI

Nato nel 1968, trentino, si è diplomato all’Accademia Nazionale di Arte Drammatica “Silvio d’Amico” nel 1993. Dal 1988 è attivo nel Teatro in qualità di attore (lavorando con registi come M. Bernardi, L. Salveti, S. Cardone, I. Lösch, e A. Salines), aiuto regista o regista, nella cui veste ha realizzato innumerevoli spettacoli. Dal 1994 collabora costantemente con il Teatro Stabile di Bolzano in qualità di attore, aiuto regista e assistente alla direzione.

info e prenotazioni

Federico Corona

Gruppo Panta Rei
idee in divenire
tel e fax 0423 930225
mob 328-3857664

info@gruppopantarei.it
www.gruppopantarei.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply