Gran Fondo del Prosecco edizione 2009 2009-05-14
Time To Lose

Eventi a tema

Gran Fondo del Prosecco edizione 2009

Come nella scorsa edizione, anche per il 2009 Giovanni Renosto, patron ed ideatore della sesta Gran Fondo del Prosecco, conferma l’organizzazione della corsa di ciclismo per il secondo anno consecutivo a Vittorio Veneto, domenica 17 Maggio 2009, in concomitanza con la Primavera del Prosecco.
Anche quest’anno due saranno i percorsi della Granfondo, di 81 km il medio e 135 km il lungo, che si svilupperanno tra il Cansiglio, la Pedemontana e i Colli di Conegliano.

Lo scopo è quello di far conoscere, sviluppare e valorizzare la zona del prosecco, la città di Vittorio Veneto con il suo comprensorio e le zone turisticamente ancora da scoprire di queste terre ricche di storia, cultura e tradizioni enogastronomiche.

Grande novità dell’edizione 2009 è l’entrata della Granfondo del Prosecco nel Criterium Leon D’oro, lo stesso Comitato che organizza la Granfondo d’Istria a Orsera, (vicino a Rovigno) denominata Istria Limes Tour in programma il 19 aprile 2009 e che avrà come sponsor ufficiale Maistra, la più grande Azienda Turistica Croata.
Concetto, obiettivi e scopi saranno gli stessi della GF del Prosecco, dunque quelli di far conoscere, valorizzare e scoprire la bellissima Regione Istriana, per poter creare uno scambio turistico-commerciale tra queste bellissime zone di villeggiatura, esaltandone i prodotti tipici locali e l’enogastronomia.

L’unione tra le due corse di ciclismo sarà finalizzata anche a livello sportivo da una classifica finale a punti comune, che vedrà la conclusione, con premiazioni e passerella, a Vittorio Veneto il 17 maggio e che servirà come preparazione alle Gran Fondo più importanti che si svolgeranno successivamente nel periodo estivo.

Alla Granfondo del 17 maggio si allacciano eventi collaterali come Slowbike, con visite alle cantine,agriturismi locali e musei della città, e una Mini Gran Fondo dedicata ai più piccoli, dai 6 ai 15 anni.

fonte ; www.marcadoc.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply