Eventi

Carnevale di Venezia 2016 – Storie e leggende di mare e di laguna

Carnevale di Venezia 2016 – Bepin Betònega è il custode del Padiglione delle Navi- Storie e leggende di mare e di laguna raccontate da Bepin Betonega artigian de la ciacola i giorni; 5, 6 e 7 febbraio alle ore 17:00. Padiglione delle Navi – Museo Navale di Venezia – Fdm. dell’Arsenale. Bepin Betònega è il custode del Padiglione delle Navi. Ama la sua Venezia e le storie legate al mare, alla laguna; reali o inventate che siano, raccontate da lui diventano subito storie di vita vissuta. Da vero artigiano della parola, raccoglie aneddoti grezzi, elabora fabulae semi-lavorate e sforna prodotti su misura per il suo pubblico, ?manufatti? sempre diversi tra loro, raffinati pezzi unici.
Ecco allora la storia di Baldassarre Drachio, costruttore di navi nell?Arsenale del ?500, in perenne conflitto con i suoi superiori restii alla modernità delle sue idee; ecco ancora la vera storia della ?Biondina in gondoleta?, o la leggenda della città sommersa, o le fiabe sui pescatori chioggiotti, o ancora la storia…
Bepin è però soprannominato Betònega, che in dialetto veneziano vuol dire ?donna petulante, curiosa, che si intromette in tutto?. Questo perché, come ogni buon bottegaio, si interessa anche della vita di tutti i giorni, delle baruffe, dei vicini di sestiere, costruendo ad hoc favole rappresentative del suo contemporaneo.
Una collaborazione Vela spa e Museo Storico Navale

Spettacolo di e con Alessandro Bressanello
Interventi musicali di Valentina Confuorto
Costumi di Stefano Nicolao

Ingresso allo spettacolo con ticket del Museo
Biglietti
Intero: 5.00 euro
Ridotto: 3.50
euro ragazzi da 6 a 14 anni; studenti da 15 a 25 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di ragazzi o studenti; cittadini ultrasessantacinquenni; possessori di Muve Friend Card
Residenti: 1.55 euro
Gratuito: personale del Ministero della Difesa; disabili; bambini sotto 6 anni; ANMI; membri ICOM

info e fonte; Carnevale di Venezia
info@produzioniteatraliveneziane.it
www.carnevale.venezia.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply