Spazi Bomben: El olivo – Proiezione in Fondazione Benetton 2017-12-05
Time To Lose

Eventi

Spazi Bomben: El olivo – Proiezione in Fondazione Benetton

El olivo – Proiezione agli Spazi Bomben – Fondazione Benetton.

Paesaggi che cambiano
rassegna cinematografica dedicata ad Andrea Zanzotto (1921-2011)

El olivo
Mercoledì 6 dicembre ore 21:00.

La rassegna cinematografica Paesaggi che cambiano, organizzata dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche e curata da Simonetta Zanon, si conclude mercoledì 6 dicembre alle ore 21 nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso con il film El olivo (L’olivo) di Icíar Bollaín (Spagna, 2016, 95’) – presentato in versione originale spagnola con sottotitoli in italiano –, opera filmica narrativa, particolarmente coerente con la riflessione proposta dal ciclo, che vede al centro i temi dell’attaccamento alla terra e del rapporto di persone e comunità di generazioni diverse con i propri luoghi di vita e lavoro.

Dalla penna di Paul Laverty

sceneggiatore abituale di Ken Loach, ispirato in questo caso da un fatto di cronaca realmente accaduto nel sud della Spagna, nasce la storia di Alma, una ragazza che vive e lavora nell’azienda agricola di famiglia, intenta a seguire le orme del nonno. L’anziano patriarca però, da quando i suoi figli hanno venduto l’olivo millenario, non parla e quasi non mangia più. Alma si convince che l’unico modo per aiutarlo sia quello di recuperare l’olivo e, in pieno stile Loach, decide di andare a riprenderselo, anche se ora è di proprietà e simbolo di una multinazionale tedesca.
Senza rivelare le sue intenzioni, senza un piano preciso e con pochi soldi, decide di avventurarsi nella missione quasi impossibile di recupero dell’albero e di riportarlo alla fattoria di famiglia, manifestando così il suo amore per il nonno e per i valori della terra e della natura che lui le ha trasmesso e che l’olivo rappresenta egregiamente. Anna Castillo (Premio Goya 2017 alla migliore attrice esordiente per questo film) regala anima e cuore a uno dei personaggi femminili più appassionanti dell’ultimo cinema europeo.

Icíar Bollaín Pérez-Mínguez

(Madrid, 1967) è un’attrice, regista e sceneggiatrice spagnola.
Figlia di un ingegnere aeronautico e di una professoressa di musica, esordisce come attrice nel 1983, a soli 15 anni, nel film El sur, diretto da Víctor Erice. Esordisce alla regia nel 1995 con Hola, ¿estás sola? che le vale il premio come migliore regista esordiente alla Semana Internacional de Cine de Valladolid, la Rosa camuna d’argento al Bergamo Film Meeting e la candidatura al Premio Goya per il miglior regista esordiente.
Con la sua opera seconda, Flores de otro mundo (1999), vince il premio per il miglior film della Settimana Internazionale della Critica al 52º Festival di Cannes e ottiene la sua prima candidatura al Premio Goya per la miglior sceneggiatura originale. La consacrazione arriva con il successivo Ti do i miei occhi (2003), vincitore di ben sette Premi Goya, compresi quelli per miglior film e miglior regista. È membro dell’Accademia spagnola di cinematografia.

La rassegna Paesaggi che cambiano proseguirà nel periodo febbraio–aprile 2018 con un secondo ciclo di proiezioni.

Informazioni
Auditorium spazi Bomben, via Cornarotta 7, Treviso. Ingresso unico 4 euro.
Scheda informativa consultabile nel sito www.fbsr.it
Per informazioni: Fondazione Benetton, T 0422 5121, fbsr@fbsr.it

CdZ - TTL Founder & CEO. Appassionato di informatica, esperto in Digital PR, mi occupo dal 1990 di Comunicazione legata alle vendite. Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us. TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login