I Rusteghi di Goldoni all’Auditorium Stefanini 2015-08-24
Time To Lose

Eventi

I Rusteghi di Goldoni all’Auditorium Stefanini

Domenica 30 agosto 2015, dalle 21:00, presso Auditorium Stefanini di Porta Piave a Treviso; I Rusteghi di Carlo Goldoni con il Gruppo Teatro d’Arte Rinascita di Paese, per la regia di Renzo Santolin. Il rustego Lunardo promette all’amico Maurizio la propria figlia Lucietta in moglie al di lui figliuolo Filippetto. Ma i due giovani, secondo l’antico costume, non ne sanno niente e non potranno vedersi che il giorno delle nozze. Contrariamente a ciò, la consorte di Lunardo, Margarita, matrigna di Lucietta, e Marina, cognata di Maurizio, vengono convinte da Felice, moglie di Canciano (altro rustego) a far si’ che gli ignari giovani si incontrino. Filippetto, aiutato dal conte Riccardo, entra mascherato in casa di Lunardo proprio quando questi, all’insaputa della moglie, ha invitato in casa gli amici rusteghi per le nozze. Colpo di scena alla scoperta dei due giovani insieme in casa e minaccia di mandare tutto all’aria, ma Felice convince i quattro a decisioni moderate e la vicenda si conclude lietamente.
La commedia universalmente riconosciuta come una delle vette del teatro comico settecentesco deve la sua perenne attualita’ al contrasto fra generazioni che l’anima compiutamente: da una parte due giovani che istintivamente si arrogano il diritto di fare da soli le proprie scelte, sostenuti dal naturale buon senso di un mondo femminile inquieto, ingenuamente e inconsapevolmente ribelle; dall’altra quattro rusteghi vecchi piu’ d’animo che d’eta’, impauriti del nuovo, ostinatamente fermi alla difesa di valori sorpassati, di virtu’ ridotte a sterili fissazioni, di beni e di un potere da preservare contro una cultura sconosciuta.

Ingresso: Euro 6,00 intero – Euro 3,00 ridotto fino a 12 e oltre 65 anni, disabili (incluso accompagnatore)
info e fonte; Comune di Treviso

TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.
Per richieste, rettifiche o segnalazioni contattaci in Contact us

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply