Indaco – RBH Dancecompany al Teatro Comunale Del Monaco 2015-03-10
Time To Lose

Eventi

Indaco – RBH Dancecompany al Teatro Comunale Del Monaco

RBH Dancecompany presenta; Indaco, sabato 14 marzo ore 20.45 al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso Dopo il successo ottenuto con Giulietta e Romeo, l’amore continua, RBR Dancecompany propone Indaco, uno spettacolo innovativo che si serve di speciali effetti video e particolari fondali attraverso i quali vengono creati scenari mistici e surreali. Diretti da Cristiano Fagioli e Gianluca Magnoni, i danzatori si alterneranno sul palcoscenico apparendo e scomparendo, moltiplicandosi magicamente grazie ad uno studio accurato di luci e proiezioni che incanterà il pubblico, il quale si ritroverà piacevolmente proiettato in una atmosfera rarefatta dalle magiche illusioni ottiche. Ispirato ai temi dell’EXPO 2015, Indaco fonde il linguaggio corporeo, musicale e scenotecnico in un’incessante tensione verso la vita, intesa come insieme di spinte energetiche e gravitazionali. Temi universali che pongono l’uomo di fronte alla natura, madre e nel contempo avversaria, in una dimensione esistenziale sofferta e inesauribile.
Energie differenti connotate da multiformi frequenze si diffondono nell’universo, la forza di gravità regola attrazioni tra pianeti, scontri e dispersioni tra stelle. Queste sono le leggi del cosmo.
La materia della madre Terra è colpita da una tempesta di energia: acqua, fuoco, aria, vento e pioggia condizionano le leggi della natura, determinando la vita nella crescita e nell’estinzione dei generi viventi. L’uomo e la donna sono gli abitanti più evoluti della madre Terra e attraverso i loro sensi scoprono con immensa meraviglia la ricchezza della natura, la luce e il buio, il caldo e il freddo, i suoni, le armonie e i rumori. La natura è generosa con il genere umano perché sa donare in abbondanza cibo vegetale e animale ma l’uomo potrebbe non ricevere per sempre sostentamento per la propria vita a causa del suo egoismo e schiavitù dal potere. L’unica possibilità di sopravvivenza per il genere umano è rappresentata dall’eseguire il rispetto del ritmo biologico della natura per ritornare ad essere custode della Terra. Un nuovo respiro consapevole per l’umanità mette in relazione creato e creature, esseri viventi ed elementi inanimati, ognuno dei quali scatena le proprie onde di energia creando magiche relazioni prismatiche.

Introduzione all’ascolto
Al Ridotto del Teatro Comunale Mario Del Monaco alle ore 20.00 a cura di Lara Crippa

RBH Dancecompany
e c l e c t i c c o n t e m p o r a r y
Direzione Artistica Cristiano Fagioli e Cristina Ledri
Indaco
Regia Cristiano Fagioli e Gianluca Giangi Magnoni
Coreografie
Cristiano Fagioli, Alessandra Odoardi, Ylenia Mendolicchio, Leonardo Cusinato, Daniel Ruzza
Assistente alla coreografiaAlessandra Odoardi
Musiche Virginio Zoccatelli, Diego Todesco
Disegno luci Luca Diodato, Cristiano Fagioli
Video scenery design e Computer animation
Gianluca Giangi Magnoni, Diego Rossi, Alessandro Ottenio
Postproduzione digitale nessuno.productions e think-3d.it
Costumi Donatella Bressan
Danzatori Alessandra Odoardi, Ylenia Mendolicchio, Elena Borile, Jonathan Castillo, Leonardo Cusinato, Daniel Ruzza

Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, dopo un’intensa esperienza di formazione e di perfezionamento a New York e Parigi, fondano nel 1998 la RBR Dancecompany che prende il nome dalle linee metropolitane di New York che conducevano da Brooklyn dove risiedevano, a Manhattan, in omaggio ai luoghi in cui è sorta l’idea di creare la compagnia. L’anno successivo RBR si impone immediatamente all’attenzione di un pubblico vasto e della critica più attenta con la coreografia Bicycle 2000, creata per i Campionati Mondiali di Ciclismo a Verona. Con questa creazione ottiene il Premio Positano Danza Leonida Massine e viene subito riconosciuta dal MiBACT.
Nello stesso anno, debutta ufficialmente a Roma con lo spettacolo RBR Show. Nel 2001 viene invitata ad alcune trasmissioni televisive della RAI tra cui: Notte di Fiaba, e 88° Giro d’Italia. Successivamente realizza gli spettacoli Nel Tempio delle Due Muse presso il Teatro Olimpico di Vicenza e Carmina Burana al Teatro Comunale di Lonigo. Dal 2004 al 2014 molte sono le produzioni che circuitano con successo in Italia e all’estero: Abyss, Open Space (tour in Messico), Blue Two in coproduzione con il Teatro Bellini di Catania, Statuaria, Show System, 4 in prima Regionale al Teatro Petruzzelli di Bari, La Natura e l’Amore con i Virtuosi Italiani, Varietas Delectat rappresentato al Teatro dell’Hermitage di San Pietroburgo, Giulietta e Romeo l’amore continua… e Mosaico. Tra i vari premi e riconoscimenti: Premio Hesperia, Premio Internazionale Re Manfredi, Premio Michelangelo.

Prossimamente presenterà The Man-Passion of the Christ commissionato dalla Camerata Musicale Barese. Grazie allo stile unico e trasversale, le originali creazioni vengono spesso specificamente commissionate per vari eventi tra cui: Oscar della Lirica all’Arena di Verona, Volkswagen, Glaxo, Ariston, Yamaha, Antonio Marras, Virgin, Just, Philip Morris, Ballo del Doge, Carnevale Ambrosiano, Velux, Byblos Art Hotel.

Gianluca Giangi Magnoni inizia l’attività come artdirector nei primi anni ’80. Successivamente è regista indipendente per case di produzione cinematografica, televisiva e agenzie pubblicitarie. Approfondisce le esperienze nel campo delle tecnologie digitali e degli effetti speciali. La vena creativa trova particolare espressione nei video musicali con realizzazioni dal taglio cinematografico e poetico che, oltre a definire una precisa cifra stilistica, ottengono importanti riconoscimenti. Le competenze si allargano alla produzione, alla direzione creativa di grandi eventi, alla multimedialità. Dalle molteplici esperienze di questo trentennio eredita una forte vocazione all’ecletticità espressiva e una creatività basata su un’attenta competenza tecnica. Attualmente dirige la casa di produzione multimediale www.nessuno.productions e l’agenzia creativa sayyes.it
Suoi alcuni tra i video musicali più rappresentativi della scena nei primi anni 2000, tra quali il pluripremiato Piccola stella senza cielo di Luciano Ligabue. Seppur amante del racconto lineare, ha una spiccata propensione per l’uso congruo dell’effettistica, mai in posizione prevalente rispetto alla narrazione, bensì asservita al concept creativo che punta sempre all’emozione.

Biglietteria del Teatro Comunale Mario Del Monaco:
Acquisto di persona: dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 14.00; il sabato dalle 10.00 alle 12.30;
Acquisto al telefono: dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.30 (0422 540480).
Acquisto online: www.teatrispa.it oppure www.boxol.it
il giorno dello spettacolo la Biglietteria apre anche prima del concerto dalle ore 19.30
Infoline 0422.540480
fonte; www.teatrispa.it

TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda. Per richieste, rettifiche o segnalazioni contattaci in Contact us

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply