Italia ingrata: Silvano Manzin a Palazzo Rinaldi – Treviso 2017-02-07
Time To Lose

Eventi

Italia ingrata: Silvano Manzin a Palazzo Rinaldi – Treviso

XIII Giornata del Ricordo 2017 – Ricordi e rabbia di un profugo istriano. Incontro con Silvano Manzin autore di Italia ingrata. Presenta: Roberto Biffis. Modera: Bruno De Donà, a Palazzo Rinaldi in Piazza Rinaldi a Treviso, alle ore 17:00 di venerdì 10 febbraio 2017. Ricordi e rabbia di un profugo istriano tratta il dramma dell’esodo delle genti istriane, fiumane e dalmate costrette con la violenza ad abbandonare le proprie terre circa 70 anni fa e dopo.

Italia ingrata è ambientato in Istria nel corso della Seconda guerra mondiale e successivamente in Italia, tratta il dramma delle genti istriane, fiumane e dalmate costrette con la violenza ad abbandonare le proprie terre per trovare rifugio nei campi profughi allestiti lungo la penisola.
È una testimonianza densa di umanità e spiritualità che si pone come scopo primario la ricerca della verità e dell’obiettività. È una storia drammatica e avvincente che si svolge in uno scenario colmo di emozioni a non finire, i cui personaggi sono descritti al vivo.
Tra essi, primeggia una santa donna – nonna Rosa – che si vede sottrarre i due figli più giovani, Anna diciannovenne e Piero carabiniere ventitreenne.
Li seguirà la cognata Milka ventiduenne che, assieme a loro, sacrificherà la propria giovinezza.
Le due innocenti ragazze pagheranno con la vita false e pretestuose accuse di essere spie al soldo dei tedeschi.
L’autore, allora bambino e purtroppo sempre presente ai tragici sequestri che precedevano la mattanza, subì un profondo trauma. Per anni rimase con gli occhi sbarrati a causa degli shock patiti, e solo successivamente riuscì a superare e a vincere tali paure.

Palazzo Rinaldi
Piazza Rinaldi, Treviso

fonte; www.ibs.it

CdZ - TTL Founder & CEO.                                                                  Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us. TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply