Lo Stabat Mater di Pergolesi nella Chiesa di Sant’Agnese 2016-09-26
Time To Lose

Eventi

Lo Stabat Mater di Pergolesi nella Chiesa di Sant’Agnese

Lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi nella Chiesa di Sant’Agnese di Treviso domenica 2 ottobre 2016, alle 16:30. Organizzata dalla Associazione Strumentale e Corale F. Visentin e la la Parrocchia di Sant’Agnese in Treviso l’esecuzione dello Stabat Mater vede a libretto la sequenza sacra in FA minore per soprano, contralto, archi e basso continuo, ed è a ingresso libero.

La composizione dello Stabat Mater fu commissionata a Pergolesi nel 1735 (a qualche mese dalla morte), dalla laica confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi al Palazzo, per officiare alla liturgia della Settimana Santa. Essa avrebbe dovuto sostituire la precedente versione di Alessandro Scarlatti, commissionata dalla medesima confraternita vent’anni prima.
La struttura musicale è suddivisa in dodici numeri:
Duetto Stabat Mater dolorosa
01 Aria per soprano Cuius animam gementem
02 Duetto O quam tristis et afflicta2016-09-26
03 Aria per contralto Quae moerebat et dolebat
04 Duetto Quis est homo, qui non fleret
05 Aria per soprano Vidit suum dulcem natum
06 Aria per contralto Eja, Mater, fons amoris
07 Duetto Fac, ut ardeat cor meum
08 Duetto Sancta Mater, istud agas
09 Aria per contralto Fac, ut portem Christi mortem
10 Duetto Inflammatus et accensus
11 Duetto Quando corpus morietur

12 Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi
Musica di G.B. Pergolesi
Laura Presazi soprano
Valeria Girardello contralto
Orchestra Giovani Archi Veneti, dir. Lucia Visentin
Edoardo Bottacin direttore artistico e basso continuo

Chiesa di Sant’Agnese
Borgo Cavour, Treviso
Ingresso libero
Organizzatore e info
Associazione Strumentale e Corale Fabrizio Visentin

TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.
Per richieste, rettifiche o segnalazioni contattaci in Contact us

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply