Luigi Puxeddu e Gerardo Felisatti a Musei d’Estate – Santa Caterina 2014-08-12
Time To Lose

Eventi

Luigi Puxeddu e Gerardo Felisatti a Musei d’Estate – Santa Caterina

Giovedì 14 agosto dalle 20,45 si svolgerà il penultimo appuntamento con Musei d’Estate 2014 a Santa Caterina (Treviso). La proposta musicale indagherà ancora nel mondo del canto, ma in forma molto diversa. Si intitola infatti Senza Parole il programma proposto dal violoncellista Luigi Puxeddu e dal pianista Gerardo Felisatti: un viaggio nella Canzone d’Arte dall’Ottocento ai giorni nostri con musiche dei grandi romantici come Schumann, Schubert, Brahms, fino a Gershwin e lo stesso Felisatti.

Il programma, in particolare nella prima parte, si inserisce all’interno di un percorso già sperimentato in epoca romantica da autori quali Mendelssohn, Schumann e Brahms e si propone di ridare linfa ai contenuti della musica vocale da camera. L’operazione si concretizza nel far risaltare il valore musicale delle composizioni, lasciando che il dialogo tra violoncello e pianoforte sia il momento in cui la melodia possa emergere libera; la composizione musicale mantiene così una sua verità riuscendo ad offrire grande forza espressiva e drammatica, senza la necessità di legarsi alle parole.

E’ quindi il violoncello ad essere chiamato in causa, strumento che per propria natura, tessitura e storia è per eccellenza in grado di cantare, una lettura quindi alternativa in cui la composizione musicale mantiene una sua verità riuscendo ad offrire grande forza espressiva e drammatica. La traduzione letteraria di Lieder, o Songs è comunque quella di Canzoni, in effetti l’idea che è sottesa al programma è quella di offrire un excursus attraverso la Canzone d’Arte dall’Ottocento per arrivare fino al Novecento; il forte legame che tiene insieme ogni brano è il valore musicale che strumentalmente diventa potente messaggio melodico. La seconda parte del programma propone una serie di composizioni di Gerardo Felisatti la cui scrittura prosegue idealmente il percorso del genere della canzone senza parole. La musica di Felisatti è stata spesso considerata affine al carattere della colonna sonora e il valore tematico-melodico, esattamente come nella canzone, diventa dominante e prioritario.

I brani di Felisatti proposti a Santa Caterina sono tratti da due album: Con le Mie Mani (2010) e Rosso Vivo, con Fuoco (2012): il primo disco è stato definito dalla critica nazionale eccezionalmente bello, originale ed evocativo, da consumare dall’inizio alla fine. Il secondo lavoro è stato eletto disco del mese sulla rivista Audiophile Sound e giudicato eccezionale sia sul profilo artistico che in quello tecnico.

Questo il programma dettagliato della serata: Robert Schumann (Widmung), Franz Schubert (Gretchen am Spinnrade e Die Junge Nonne), Johannes Brahms (Mainacht op.43 n°2 e Immer leiser wird mein Schlummer, Op.105 No. 2), Maurice Ravel (Vocalise-Etude, en forme de Habanera), Claude Debussy (Romance), Reynaldo Hahn (A Chloris), Gabriel Faurè (Apres un Reve), Sergej Rachmaninov (Vocalise), George Gershwin (Summertime). Nella seconda parte solo musiche di Gerardo Felisatti (Al Finestrino, La Vendemmia, Passeggiando, Gara di Aquiloni, Una Domenica Pomeriggio, Colori d’Autunno, Una Buona Annata).

Luigi Puxeddu è nato a Rovigo nel 1967 e ha studiato sotto la guida di Luca Simoncini, Franco Rossi, Amedeo Baldovino, Mario Brunello, Antonio Janigro e David Geringas. Dopo aver vinto importanti premi (Vittorio Veneto, Viotti di Vercelli, Milano A.M.I.) ha intrapreso una brillante carriera che lo ha portato a suonare nelle più importanti sale del mondo (Teatro alla Scala, Salle Pleyel di Parigi, Mozarteum di Salisburgo, Lincoln Center di New York, Vienna Musikverein, Suntory Hall di Tokio, ecc.). Si è esibito da solista – incidendo anche per la Rai e la Orf – e come primo violoncello delle più importanti orchestre sinfoniche italiane (Teatro alla Scala, Teatro La Fenice, Filarmonica Toscanini, Orchestra Regionale Toscana, ecc. diretto da Barenboim, Chailly, Oren, Maazel, Bychkov, Dudamel ecc.). Ha suonato per diciassette anni come violoncello solista dei Solisti Veneti e ora collabora, con il violoncello barocco, con l’Arte dell’Arco, gli Auser Musici e la Magnifica Comunità. È membro del Trio Stradivari e dei Solisti Filarmonici Italiani. Ha collaborato in diverse formazioni cameristiche assieme a Bruno Canino, Filippo Gamba, Ivry Gitlis, Ramo Jaffè, Michel Lethiec, Piernarciso Masi, Vladimir Mendelssohn, Giovanni Sollima, Giampaolo Stuani, ecc..
Ha inciso per Amadeus, Rca, Erato, Frequenz, Hyperion, Tactus, Dad Records E Brilliant.
Il cofanetto delle ventisei sonate milanesi per violoncello e basso di Luigi Boccherini per la Brilliant (unica incisione completa) è stato scelto da Angelo Foletto come disco del mese di Suonare News, segnalato con 5 Diapason in Francia e ottimamente recensito in American Record Guide e Classical Voice. Insegna violoncello al Conservatorio di Rovigo.

Gerardo Felisatti, nato nel 1980, si è diplomato presso il Conservatorio F. Venezze di Rovigo in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Gianna Giorgetti nel 2002 e in Musica Vocale da Camera con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore sotto la guida del M° Elisabetta Andreani nel 2008. Ha effettuato diversi concerti per l’Associazione Caritas e Dino Ciani di Milano; nel Maggio 2001 ha eseguito presso il Teatro Sociale di Rovigo il 1° Concerto di Beethoven per pianoforte e orchestra sotto la direzione del M° Giuseppe Camerlingo. Ha seguito vari corsi di perfezionamento musicale tenuti dal M° Franco Scala, dal M° Andrea Carcano, dal M° Laura Richaud; Master-classes sull’opera pianistica di Luigi Dallapiccola con il M° Mario Ruffini e sull’opera Lisztiana presso l’Accademia Pianistica di Imola con il M° Leslie Howard; corsi post-diploma in Musica da Camera con il M° Luca Paccagnella; Master di Musica Vocale da Camera tenuti da Irwin Gage, Erik Battaglia. Ha eseguito, in prima esecuzione assoluta e diretto dal M° Luca Paccagnella, il Concerto del compositore contemporaneo Luca Mosca. Ha frequentato nel 2002/03 l’Accademia Internazionale di Alto Perfezionamento Pianistico di Pinerolo (TO) sotto la guida del M° Franco Scala; nel 2005 ha ottenuto il Terzo Premio all’International Piano Competition Arenzano – Genova; nel Maggio 2006 si è aggiudicato il Primo Premio Assoluto nella sezione di Musica Vocale da Camera al VI Concorso Nazionale Hyperion di Ciampino (Roma) in duo col soprano Sara Tedesco. Vincitore della borsa di studio del progetto Erasmus, si è perfezionato sempre nel repertorio vocale da camera tedesco presso la Staatliche Hochschule für Musik di Mannheim (Germania) sotto la guida del Prof. Ulrich Eisenlohr. Nel Marzo 2007 si è laureato con il massimo dei voti e la lode nella Laurea Specialistica in Musicologia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, relatore Prof. Giovanni Morelli.
Ha da poco eseguito il Secondo Concerto di F. Chopin in tournèe in Spagna ed al Teatro Grande di Brescia, con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza diretta dal M° Giancarlo De Lorenzo. Parallelamente all’attività solistica si dedica da diversi anni e con grande passione al repertorio operistico come maestro collaboratore presso i Teatri di Rovigo, Padova, Bassano del Grappa, Vicenza; nel Marzo 2012 si è laureato nel Biennio per Maestro Sostituto e Korrepetitor con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma sotto la guida del M° Ida Iannuzzi.

Ha collaborato con grandi nomi del panorama lirico internazionale tra cui Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Daniela Mazzucato, Fabio Armiliato, Giovanna Casolla, Luciana D’Intino, Piero Giuliacci, Jessica Pratt, Franco Vassallo, Mara Zampieri, Walter Fraccaro, Riccardo Zanellato

Ingresso al concerto dalle ore 20.30 fino ad esaurimento posti. Biglietti: euro 6,00 (euro 1,00 per under 14).
Info: Asolo Musica Veneto Musica 0423950150 – info@asolomusica.com, www.asolomusica.com

Prossimamente a Musei d’Estate
Giovedì 21 Agosto – Mutamenti
Max De Aloe, armonica cromatica, fisarmonica, live electronics
Marlise Goidanich, violoncello barocco
Vagabondi tra choro brasiliano, jazz, canzoni italiane ed echi del Medio Oriente

Nei giorni 10 e 24 luglio e 7 e 14 agosto alle ore 20.00 sarà possibile visitare il museo, accompagnati da esperti dell’arte.
Prenotazione consigliata: tel. 0422 658442. Ingresso incluso nel costo del biglietto.
info e fonte:
Musei Civici Treviso 0422658442 – 0422544864 email info@museicivicitreviso.it
Asolo Musica Veneto Musica 0423950150 email info@asolomusica.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply