Sole Luna Treviso Doc Film Festival 1° Edizione a Santa Caterina 2014-07-25
Time To Lose

Eventi

Sole Luna Treviso Doc Film Festival 1° Edizione a Santa Caterina

Sole Luna Treviso Doc Film Festival 1° Edizione. L’Evento verrà ospitato dal complesso di Santa Caterina di Treviso dal 15 al 21 settembre, in programma 7 giorni di proiezioni e una selezione di 33 documentari provenienti da tutto il mondo. Il festival, ideato e prodotto dall’Associazione Sole Luna – Un ponte tra le culture, fondata dalla trevigiana Lucia Gotti Venturato nel 2006, si è tenuto per otto edizioni a Palermo e quest’anno per la prima volta si sdoppia con Treviso, città ponte tra Mediterraneo e Mitteleuropa, territorio strategico per l’esplorazione e la scoperta di mondi vicini e lontani.

Sole Luna Treviso Doc Film Festival si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e sotto l’Egida delle Nazione Unite. Con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, della Regione Veneto, della Provincia di Treviso, del Comune di Treviso, dell’Università degli Studi di Padova, della Camera di Commercio, del Consorzio di promozione turistica Marca Treviso – Film Commission e dell’Ascom Confcommercio di Treviso.

Sole Luna Treviso Doc film festival ricorderà Michelangelo Antonioni con una mostra inedita a Santa Caterina.
In collaborazione con l’Associazione Antonioni è stata infatti organizzata la mostra inedita costituita da otto fotografie realizzate da Michelangelo Antonioni nel 1939 durante i sopralluoghi del cortometraggio Gente del Po che apre rassegna fuori concorso Sul fiume.
Le fotografie inedite della mostra furono scattate dallo stesso Antonioni nel 1939 ed inserite in un articolo da lui scritto per il numero 68 della rivista Cinema: Per un film sul fiume Po. – spiega Elisabetta Antonioni, unica nipote del regista e Presidente dell’Associazione Michelangelo Antonioni- Queste fotografie, originali ed uniche, documentano quanto Antonioni fosse interessato ai luoghi della sua infanzia e giovinezza. Sono giunte fino a noi grazie al fratello del regista, Carlo Alberto, che le ha gelosamente conservate. Nel 1943 Antonioni decise di girare un documentario sulla vita delle persone che vivevano e lavoravano sul fiume Po, ma ben presto la guerra gli avrebbe imposto una sosta forzata. Rimise mano al documentario nel 1947, scoprendo che quasi la metà della pellicola girata era andata perduta. Non si saprà mai se volontariamente distrutta per ragioni politiche o per imperizia di chi aveva l’incarico di sviluppare il materiale girato. Certo è che le scene più drammatiche, quelle dell’acqua che entra nelle povere capanne e tutto distrugge sono irrimediabilmente rovinate ed inutilizzabili.
L’Associazione Michelangelo Antonioni, fondata da Elisabetta, unica nipote del regista, ha fatto il suo esordio nel 2011 al Festival Internazionale del Film di Roma. Chiara Andrich e Andrea Mura, direttori artistici del festival, hanno fortemente voluto la collaborazione con Elisabetta per inaugurare, sotto la preziosa egida dell’Associazione, la sezione fuori concorso dedicata ai fiumi.
Così racconta il fiume il grande regista.
«Il Po di Volano appartiene al paesaggio della mia infanzia, il Po a quello della mia giovinezza.(…) Cominciando a capire il mondo attraverso l’immagine, capivo l’immagine. La sua forza, il suo mistero. Appena mi fu possibile, tornai in quei luoghi con una macchina da presa. Così è nato Gente del Po. Tutto quello che ho fatto, buono o cattivo che sia, parte da lì»

Con la vernice della mostra su Antonioni partirà il Sole Luna Treviso Doc Film Festival che, complesso di Santa Caterina, dal 15 al 21 settembre, ospiterà 7 giorni di proiezioni e una selezione di 33 documentari provenienti da tutto il mondo. Un focus sul tema dell’identità culturale attraverso il film documentario, mezzo espressivo capace di raccontare e documentare la storia del mondo di oggi e di ieri. In concorso le sezioni Il Viaggio dove si raccontano storie di popoli, di persone e di paesaggi, in un confronto non pregiudiziale nella consapevolezza che la diversità è fonte inesauribile di ricchezza. Food for Life che racconta il cibo come fonte di vita e come storia di un popolo e delle sue radici culturali.

Sole Luna Festival
Treviso | 15 – 21 Settembre 2014

Sezioni Di Concorso
I documentari saranno selezionati tra 180 film provenienti da tutto il mondo che si sono iscritti al bando di concorso attivo on-line da dicembre 2013. Verranno assegnati dei premi per ogni sezione di concorso.

Il Viaggio – Incontro Tra Culture
Riunisce le categorie Per mare e Per terra annunciate nel bando.
Il Sole Luna Festival sarà un viaggio antropologico, un racconto di storie di popoli, di persone e di paesaggi, un ponte culturale di conoscenza dell’”altro” in un confronto non pregiudiziale per giungere alla consapevolezza che la diversità è fonte inesauribile di ricchezza.

Food For Life
Food for Life racconta il cibo come fonte di vita, ma anche come storia di un popolo e delle sue radici culturali. Il cibo come fonte di energia e vita e come strumento per raccontare il mondo. Un racconto che, attraverso i documentari, ci accompagnerà all’EXPO 2015.

Rassegna Parallela
Sul Fiume | On The River
Il fiume, luogo di vita e scambi, visto dagli occhi di grandi registi di ieri e di oggi.
L’idea della rassegna nasce dalla configurazione della città di Treviso, circondata dal Sile e da diversi canali.

info e fonte;
Sole Luna, Un ponte tra le culture
Corso Vittorio Emanuele II, 145 – 00186 Roma – Italy
Tel./fax 0039 06 6833855
Facebook; Sole Luna Festival
info@solelunaunpontetraleculture.com www.solelunaunpontetraleculture.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply